Categorie

Giuseppe Culicchia

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 134 p. , Brossura
  • EAN: 9788807881220

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Cristina Flumiani

    17/01/2017 10.49.30

    Non conoscevo Culicchia, ho comprato il libro perché mi era simpatico il suo nome e perché m’ispirava l’argomento. Si tratta di un'ode alla Sicilia, alla sua bellezza, al suo odore inconfondibile di mare e di frutta, ai suoi colori – dal verde della vegetazione al blu del mare. Ai panini cunzati conditi con pomodori, melanzane, capperi, pecorino, olive e chi più ne ha ne metta; mi viene in mente un caro amico di Siracusa che diceva “Voi milanesi mangiate solo rucola” simulando l’erre moscia. All'inizio, dedica alcune pagine ai nonni, scandite da una pioggia di "che" all'inizio di ogni frase, piuttosto stucchevoli. Non manca un accenno alla strage di Capaci e alla potente mafia locale. Un libro leggero impreziosito dagli argomenti citati; non ho trovato riflessioni da annotare, lo stile è quello del cronista che riporta con precisione i ricordi del piccolo Culicchia in Sicilia. Mi sarei aspettata di più da uno scrittore con propositi così lirici. Bella l'idea di mettere le ricette dei piatti tipici alla fine, dalla pasta con il pesce ai panini cunzati.

Scrivi una recensione