La signora Dalloway - Virginia Woolf - copertina

La signora Dalloway

Virginia Woolf

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: N. Fusini
Editore: Feltrinelli
Edizione: 23
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 giugno 2013
Pagine: XXIX-177 p., Brossura
  • EAN: 9788807900594

24° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Salvato in 452 liste dei desideri

€ 9,02

€ 9,50
(-5%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

La signora Dalloway

Virginia Woolf

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La signora Dalloway

Virginia Woolf

€ 9,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La signora Dalloway

Virginia Woolf

€ 9,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un mercoledì di metà giugno del 1923 Clarissa Dalloway, moglie di un deputato conservatore alla Camera dei Lords, esce per comprare dei fiori per la festa che la sera riunirà nella sua casa una variopinta galleria di personaggi. Tra gli altri: Peter Walsh, l'amante respinto, appena tornato dall'India, e l'amica tanto amata, più di ogni uomo, Sally Seton. Per le strade di Londra passeggia anche Septimus Warren Smith, il deuteragonista del romanzo. Nulla sembra legare i due, se non la città di Londra. Clarissa ha cinquant'anni, è ricca. Septimus ne ha appena trenta, è povero e traumatizzato dall'esperienza feroce e violenta della guerra, in cui ha perduto non solo l'amico Evans, ma ogni pace. Eppure i due, senza mai incontrarsi, semplicemente sfiorando gli stessi luoghi, comunicano. Con sapienza straordinaria Virginia Woolf, giunta con questo al suo quarto romanzo, tesse il filo sottile di corrispondenze, echi, emozioni che creano un'opera di grande intensità. Dove un uomo e una donna sconosciuti l'uno all'altra sono accomunati dallo stesso amore e terrore della vita, che li porterà, nell'accettazione (femminile) o nel rifiuto (maschile), ad affermarne comunque l'inestimabile valore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,48
di 5
Totale 21
5
12
4
7
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    19/02/2020 07:35:12

    Un romanzo breve, che si legge in pochissimo tempo.

  • User Icon

    Arianna

    22/10/2019 20:51:42

    Ho un vero riguardo a scrivere alcunché su questo libro , sia per la meraviglia che rappresenta sia per le bellissime recensioni che già leggo qui. Ma non serve essere colti per leggere e “vivere “ al tempo stesso questo capolavoro, secondo me : dopo le iniziali difficoltà basta lasciarsi trasportare dal flusso di coscienza , anzi dai tanti flussi che si intrecciano l uno con l’altro , per ritrovarsi a sentire con tutti i sensi quello che vivono i vari personaggi, per entrare proprio nella loro testa ...e arrivare alla realtà più vera che questa geniale scrittrice vuole catturare. Da leggere una volta nella vita !!! Ma senza patemi...e lo si apprezzerà davvero. Un capolavoro

  • User Icon

    marco

    23/09/2019 14:54:11

    Di cosa parla alla fine questo libro? Di un' Inghilterra uscita distrutta nell'anima dalla prima guerra mondiale anche se ne è vincitrice, ma anche e sporattutto di quel demonio olezzante e pauroso che è la depressione. Il lettore viene a sapere solo poco alla volta, con una dolorosa sorpresa dietro l'altra, che la stramberia di Septimus è dovuta all'orrore della guerra, e seguendone il pensiero il tragico suicidio sembra esserne una conseguenza ovvia. Quanto genio e quanta sofferenza ci vogliono per capire il pensiero di un reduce? io non lo so, ma la Woolf li ha di certo entrambi. L'infastidito pensiero della signora Dalloway che vede la sua festa turbata dalla notizia (come si permette questo signore di uccidersi il giorno della mia festa?) è un'atto d'accusa nei confronti del mondo liberale alle prese con il senso di colpa della prima guerra mondiale, acuminato almeno quanto i quadri coevi di George Grosz e Otto Dix.

  • User Icon

    Pasqua

    22/09/2019 09:42:36

    Forse il libro più famoso di Virginia Woolf in un'edizione che ho apprezzato molto. La scrittura impareggiabile della Woolf rende l'esperienza di lettura unica e indimenticabile. E' la mia scrittirice preferita e ho quest'opera in dverse edizioni.

  • User Icon

    Cecilia

    21/09/2019 13:13:09

    Un romanzo non semplice nella lettura, ma magnifico nell'interpretazione che la Woolf attribuisce ai protagonisti, anche qui, come nelle Onde, sembra di vivere direttamente i pensieri dei personaggi.

  • User Icon

    maria

    31/07/2019 08:01:14

    ottimo libro rappresentativo dell'epoca

  • User Icon

    Nives

    18/03/2019 15:12:51

    Interessante dall'inizio alla fine!

  • User Icon

    grazia

    10/03/2019 15:48:10

    Bello, complesso, astruso. Non per tutti i lettori. Superati alcuni scogli narrativi e linguistici ci si può lasciare andare. Per chi pretende molto da sè stesso.

  • User Icon

    Carmen

    10/03/2019 15:05:35

    Sono stato alla ricerca di un'edizione di Everyman's Library del romanzo Mrs. Dalloway di Virginia Woolf, con la rilegatura in tela blu. All'inizio, mi sono accontentato di un'edizione più moderna, non del tutto ciò che volevo veramente. Ma quando ho deciso di spilucchiare in libreria, Feltrinelli ovviamente, ho trovato esattamente quello che stavo cercando. Dopo averlo acquistato, ho ricevuto il romanzo per posta entro quattro giorni dal mio acquisto. Sono molto contento di averlo acquistato da Feltrinelli (intendo proprio la libreria fisica). Grazie ancora e la consiglio vivamente se hanno un libro o qualsiasi cosa tu voglia comprare.

  • User Icon

    nicola

    08/03/2019 20:05:13

    La trama è ben nota e se nessuno dei meravigliosi recensori a 5 stelle riesce a convincerti a leggerlo, allora sicuramente non posso io. A volte leggo uno dei "Classici" e mi chiedo cosa diavolo vi abbiano trovato gli altri di così bello. Questa non è una di quelle volte. Senza dubbio, Woolf è difficile e a volte sembra vagare come un fiume che si muove attraverso un fitto bosco di prosa insondabile, ma se ti prendi il tempo, potresti scoprire delle belle pepite che difficilmente troverai nella maggior parte degli scrittori. Ad ogni modo, la odierete o la amerete, e se la odiate lasciate perdere, non sforzatevi o non la apprezzerete affatto. Ai lettori che cercano una narrativa riflessiva e profondamente commovente, allora non farà alcun male finire aggrovigliati nella prosa della Woolf. Non c'è nessun altro scrittore come lei, e gli ultimi paragrafi, in particolare l'ultima riga della signora Dalloway, sono a dir poco geniali.

  • User Icon

    R

    07/03/2019 15:53:51

    Il flusso di coscienza è punto focale di questo romanzo. Due personaggi completamente diversi si sfiorano appena, la signora Dalloway e Septimus, eppure basta per dare vita a un turbinio di pensieri. Tutto avviene in una sola giornata, attraversiamo la Londra di Virginia Woolf seguendo alcuni personaggi come un amico della signora Dalloway, sua figlia, suo morito fino a giungere alla festa organizzata dalla protagonista durante la quale possiamo riposarci e vagare per la casa ascoltando il vociare dei partecipanti.

  • User Icon

    Alessio

    07/03/2019 14:51:56

    Quest'opera è considerata uno dei manifesti del Modernismo, una corrente ideologica di inizio Novecento, influenzata dalle scoperte fisiche e psicanalitiche del periodo, che si occupa della crisi dell'esistenza umana e delle certezze che l'uomo fino ad ora si era portato dietro. Riconosco che "La signora Dalloway" sia un romanzo parecchio impegnativo e complesso, ma, se viene contestualizzato nel periodo storico-letterario in cui è stato prodotto, allora si riesce ad apprezzarlo fino in fondo, considerando anche la presenza di tematiche molto importanti e significative per la letteratura non solo di ieri ma, perché no, anche di oggi. Ricordo inoltre che Vanessa Redgrave ha interpretato Clarissa Dalloway nella trasposizione cinematografica del 1997.

  • User Icon

    maria

    25/02/2019 13:11:17

    tutti bellissimi i libri della Wolf, e uno spaccato della vita delle donne del suo tempo

  • User Icon

    Sonia

    13/11/2018 18:10:36

    E' il romanzo di Virginia che ho amato di più. La narrazione è profonda, la storia quasi non esiste, viene raccontata una sola giornata. Si va da un flusso di coscienza a un altro, rispecchiando le coscienze, i pensieri, le paure dei personaggi. La prima guerra mondiale sullo sfondo ha risparmiato il protagonista maschile, ma ne sarà profondamente colpito. Il tempo è un protagonista importante del romanzo, si intrecciano ricordi passati e presenti con fluida lucidità

  • User Icon

    Adriana

    11/10/2018 11:33:13

    E' il primo romanzo di Virginia Woolf che leggo. Avevo già intenzione di avvicinarmi a quest'autrice e posso dire di essere estremamente contenta di aver iniziato proprio da questo piccolo capolavoro. Diversi personaggi, diverse vite, una sola giornata: la particolarità di questo libro consiste proprio nel ricomporre le storie dei protagonisti, gli eventi salienti che li hanno resi ciò che sono, attraverso le azioni quotidiane che essi compiono. Azioni all'apparenza insignificanti ma che si rivelano essere ricche di un potere del tutto unico, quello di rimandare al passato. La scrittura è fluida, il libro si lascia leggere con facilità e regala emozioni forti. In qualche modo, le storie di tutte vanno ad intrecciarsi, formando un equilibrio perfetto all'interno della narrazione. Lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    Lella

    23/09/2018 16:51:52

    “La signora Dalloway” è uno dei romanzi più famosi di Virginia Woolf. La lettura è stata impegnativa, ma mi ha soddisfatto molto. In questo romanzo la Woolf sperimenta più che negli altri la tecnica del flusso di coscienza, con cui si immerge completamente nei pensieri di un personaggio, che procedono appunto in un flusso libero e disordinato. Le vicende si svolgono in una sola giornata, quella in cui la protagonista, Clarissa Dalloway, ha organizzato una festa. Attraverso i punti di vista di vari personaggi, scopriamo di più sulla vita della protagonista. Molto importante è anche il personaggio di Septimus Smith, una sorta di doppio di Clarissa. Un libro che mi ha colpito molto, soprattutto nell’ultima parte, il racconto della festa vera e propria. Un classico originalissimo da recuperare assolutamente!

  • User Icon

    Elena

    21/09/2018 19:43:54

    Un libro interessante e dal significato profondo, lo consiglio! il linguaggio è un po' difficile di tanto in tanto, ma nel complesso il libro è scorrevole e coinvolgente. Sono stata catturata dalla psicologia dei personaggi e dalle descrizioni minuziose del libro!

  • User Icon

    Manuela

    19/09/2018 12:53:36

    Un gesto, uno sguardo incrociato casualmente, una foglia che cade, una panchina...ed ecco che tutto un flusso di emozioni "si infiltra nei recessi del cuore" facendo riaffiorare il passato con tutte le sue visioni custodite nel profondo dell'anima. "Perché questa è la verità dell'anima, del nostro io, che alla maniera di un pesce abita in mari profondi, e naviga all'oscuro, facendosi strada tra mucchi di alghe gigantesche, attraversando intervalli di sole intermittente, per andare sempre più giù nel buio, nel freddo, nel profondo, nell' imperscrutabile; poi d'improvviso si lancia in superficie e gioca con le onde increspate dal vento..." E la Woolf indaga, va "giù in fondo a quella caverna dove profonde, oscure, le impressioni si addensano" goccia dopo goccia nascondendole agli altri. In un solo giorno di un caldo giugno mette i protagonisti di fronte a se stessi, passando tra presente e passato, tra l'io esteriore e il cosiddetto “moment of being”, la vita interiore che si specchia nei fatti esterni e si moltiplica nei frammentati e complicati mondi dei differenti punti di vista. Lo scavo interiore fa emergere chiaramente tutta la complessità dell'anima, tutto il peso delle scelte che i personaggi trascinano negli anni, nostalgie e rimpianti, fantasmi dolorosi e paure ancestrali.

  • User Icon

    Orsola

    18/09/2018 15:37:52

    Virginia Woolf è unica, impossibile paragonarla ad altri, ed unica è anche Clarissa Dalloway la protagonista del libro. La tecnica narrativa del “flusso di coscienza”, tipica dell' autrice, permette al lettore di entare letteralmente nelle teste e nei cuori dei vari personaggi della storia, consentendo di raggiungere un livello di realismo psicologico a cui gli scrittori Inglesi dell' epoca precedente non erano mai arrivati. Clarissa fa alcune cose semplici: compra fiori, passeggia, riceve la visita di un vecchio amico etc ma il tutto viene reso assolutamente poetico, ricco di particolari, di significato, dalla prosa della Woolf. Un libro che ogni buon lettore dovrebbe possedere per leggerlo e rileggerlo in cerca di significati sempre nuovi.

  • User Icon

    Rosa

    18/09/2018 12:46:57

    Una festa e i rintocchi del Big Ben segnano le pagine di questo romanzo. Clarissa Dalloway è reduce da una malattia e decide di dare una festa che si trasforma nel palco in cui vanno in scena i monologhi interiori, le emozioni, le inquietudini e le occasioni perdute dei personaggi. Senza ombra di dubbio, Septimus è un'altra colonna portante del romanzo, antitesi della stessa Clarissa. Lo stile narrativo e la scrittura eccellenti lo rendono un romanzo senza tempo.

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
  • Virginia Woolf Cover

    Nata il 25 gennaio 1882 e figlia di Leslie Stephen, celebre storiografo e critico, crebbe in un ambiente coltissimo, frequentato da artisti, letterati, storici e critici. Secondo le regole della buona società vittoriana, venne educata privatamente.Tramite il fratello Thoby, entrato a Cambridge nel 1899, strinse amicizia con i discepoli del filosofo G.E. Moore, gli «Apostoli» del Trinity College (tra essi B. Russell, G. Lytton Strachey, J.M. Keynes, L. Wittgenstein, E.M. Forster, D. Garnett, L. Woolf, C. Bell, R. Fry). Nel 1904 i fratelli Stephen si trasferirono nel quartiere di Bloomsbury, dove, intorno a Thoby (morto nel 1906), a Virginia e a sua sorella Vanessa, gli ex Apostoli di Cambridge formarono il gruppo che venne chiamato Bloomsbury set, destinato a dominare per... Approfondisci
Note legali