Il sole bacia i belli. Interviste, incontri, insulti

Charles Bukowski

Traduttore: S. Viciani
Curatore: D. S. Calonne
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 agosto 2015
Pagine: 327 p., Brossura
  • EAN: 9788807886904

11° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Studi generali - Dal 1900

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13
Descrizione
"Molti dicono che Charles Bukowski non esista. Una leggenda metropolitana, che dura ormai da anni, afferma che tutte le poesie turbolente da lui firmate in realtà siano state scritte da una vecchia scorbutica dall'ascella cespugliosa." Così scriveva nel marzo 1963 un giornalista del "Literary Times" di Chicago. Poeta di culto in molti ambienti underground, Bukowski era ancora ben lontano dalla fama mondiale che avrebbe raggiunto in seguito. Quel giornalista non solo scoprì che Charles Bukowski esisteva davvero. Ma verificò di persona che le sue poesie non mentivano, e così i suoi romanzi e racconti. Lo scrittore era davvero parente stretto del personaggio cinico, vitale e sporcaccione che i suoi lettori stavano imparando ad amare. E mentre i decenni passavano e cresceva il seguito di questo poeta alcolizzato, sempre più giornalisti andavano a trovarlo, ascoltavano i suoi racconti, annotavano le sue riflessioni veggenti e stralunate. Questo libro raccoglie i migliori pezzi giornalistici (e non) in cui la viva voce di Bukowski parla di sé. A partire da quella primissima intervista, realizzata cinquant'anni fa in una delle sue proverbiali, maleodoranti stanzette hollywoodiane, per arrivare all'ultima chiacchierata, concessa a bordo piscina nella sua villa di San Pedro, pochi mesi prima di morire.

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,50 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    William Dollace

    16/08/2015 22:52:34

    "Ciò che non è ridicolo è quello che sta in mezzo, il tempo che aspetti tra sesso e amore affrontando gli avanzi di ciò che è rimasto con un senso di bontà? senza diventare amari. Credo che si debba diventare buoni con quel poco che è rimasto dentro di noi, ciò che è avanzato dopo che è star scartato. In altre parole, rimanere tutto d'un pezzo anche quando le cose non hanno funzionato. Credo che serva un po' di fortuna, un po' di glamour, un po' di forza e un po' di sangue freddo per continuare a vivere. Hemingway l'avrebbe chiamata "grazia in un periodo di tribolazione", ma lui l'ha detto molto meglio. Sangue freddo significa andare avanti quando tutto sembra tremendo. Parcheggi l'auto in garage se hai un garage - se hai una macchina -, sbatti la porta di casa, ti fai una sega, leggi una rivista invece di tagliarti la gola. Significa tirare avanti quando tutto sembra così terribile che non vale la pena di continuare, e non ti rivolgi a Dio, non vai in Chiesa. Faccia al muro te la sbrighi da solo. Se credi che non sia dura, dolcezza? questa sì che è dura, dolcezza. Correre da qualche parte, aggrapparti a qualcosa, un dio, una donna, una droga, una serata di successo, per una notte, per una settimana, per un anno, per una vita; la gente non sta ferma abbastanza a lungo per sapere chi diavolo è." Charles Bukowski. "Il sole bacia i belli. Interviste, incontri, insulti". Ed. Feltrinelli Finito ieri sera, un calvario di orecchie, sottolineature e occhi sgranati, piantato in asso dalla bellezza e dalla verità del vecchio Hank, un essere umano indiavolato sempre in dirittura d'arrivo.

Scrivi una recensione