Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Salvato in 11 liste dei desideri
Tangenziali. Due viandanti ai bordi della città
9,18 € 17,00 €
LIBRO USATO
17,00 € 9,18 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
9,18 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
16,15 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
9,18 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Tangenziali. Due viandanti ai bordi della città - Gianni Biondillo,Michele Monina - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Milano sta cambiando. Archiviata dolorosamente quella "da bere", la città si sta trasformando da capitale della moda e della finanza a moderna metropoli multietnica che ambisce a un ruolo sempre più centrale nella cultura europea. Primo passo in questa direzione l'Expo del 2015. Presa coscienza che esistono molti modi per raccontare una città, Gianni Biondillo e Michele Monina, il primo scrittore molto attaccato alla sua città, e l'altro, milanese d'adozione, decidono intraprendere un viaggio programmatico insieme. Seguendo il margine della tangenziale di Milano rigorosamente a piedi i due scrittori, a volte accompagnati da amici, cercano di tracciare una mappa della città a partire dai suoi contorni.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2010
11 febbraio 2010
320 p., ill. , Brossura
9788860884503

Valutazioni e recensioni

2,83/5
Recensioni: 3/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(2)
Paolo
Recensioni: 4/5

...Per evitare equivoci, è meglio dire quello che questo libro NON è : NON è una guida Turistica, NON è un invito fotografico a visitare l'"Hinterland" Milanese, NON è una guida delle architetture abitative e costruttive degli ultimi 60 anni ... Però è un bellissimo vagabondaggio di due amici, che più diversi non potrebbero essere, con i loro pensieri, i loro ricordi, i loro gusti e preferenze, assolutamente differenti, a cavallo ed intorno alla tangenziale di Milano... A me personalmente è piaciuto molto ed ha messo una gran voglia di fare altrettanto nella città di residenza (Torino) che ha altrettante storie da raccontare ... Certo, non tutto è perfetto e qualche volta la verbosità e le divagazioni(specie di Monina) prendono un po' la mano, ma alla fine si rimane molto soddisfatti e finalmente si capisce cosa è la "Psicogeografia" ... Vale veramente tutto il libro il pezzo finale (nell'ultima tappa) di Biondillo sullo ZioArmando (scritto così, tutto attaccato...), di un dolce struggimento e malinconia impagabili ! ... Anche questa è Milano, come direbbero i due protagonisti ...

Leggi di più Leggi di meno
Mauro
Recensioni: 1/5

Un libro inutile. Si parla di "psicogeografia" ma altro non è che una sbrodolata di chiacchere dei due autori che non descrivono quasi nulla del paesaggio che vedono nel corso delle loro tappe. Pagine e pagine per parlare di loro, del loro lavor, dei loro amici musicisti, poche parole per liquidare i posti dove passano nel loro viaggio. Brutto, brutto, brutto. E un vero peccato per un'occasione sprecata perchè l'idea era veramente buona.

Leggi di più Leggi di meno
daniela pizzigoni
Recensioni: 4/5

bellissimo! Mi ha fatto venir voglia di provare a fare lo stesso giro! E infatti qualcuno a Milano ci ha gia' pensato. Carina la doppia interpretazione di ogni tappa. Bravi e originale l'idea

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,83/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(2)

Conosci l'autore

Gianni Biondillo

1966, Milano

Architetto e saggista scrive per il cinema e per la televisione. Fa parte della redazione di Nazione Indiana. Ha pubblicato per l'Universale di Architettura diretta da Bruno Zevi, Carlo Levi e Elio Vittorini. Scritti di architettura (1997) e Giovanni Michelucci. Brani di città aperti a tutti (1999). Nel 2001 ha pubblicato, per Unicopli: Pasolini. Il corpo della città, con un'introduzione di Vincenzo Consolo. Il suo primo romanzo, nel 2004 per i tipi di Guanda, è Per cosa si uccide, "un tributo di riconoscenza dello scrittore verso la propria città, che viene descritta in tutte le sue molteplici sfaccettature". Sempre per Guanda sono usciti Con la morte nel cuore  (2005), Per sempre giovane (2006), Il giovane sbirro (2007) e nel 2008 la raccolta di saggi...

Michele Monina

1969, Ancona

Nato ad Ancona, vive a Milano da quasi quindici anni. Scrittore e critico musicale, traduttore, autore televisivo, reporter di importanti testate. Ha pubblicato opere biografiche di artisti e di sportivi famosi e opere sulla cultura popolare. Traduttore di autori e personalità del mondo musicale importanti (Chuck Palaniuk, Lou Reed, Nick Hornby, Eminem...). È autore dello spettacolo televisivo, condotto da Ambra Angiolini, Stasera niente Mtv.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore