Categorie
Editore: Laterza
Anno edizione: 2002
Pagine: 154 p.
  • EAN: 9788842065982
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Il teatro eurasiano è quella regione del sapere teatrale dove le grandi tradizioni classiche dell'Asia si intrecciano con quelle europee e occidentali. Un territorio, diventato esplicito nel Novecento, che traduce un'idea attiva della cultura teatrale moderna in un insieme di esperienze innovative, essenziali alla definizione della scienza teatrale e delle tecniche creative dell'attore.

Premessa - I. Il crisantemo e la spada, o le tenaglie della storiografia teatrale - II. Teatri orientali e teatri asiatici - III. Il mito dell’Oriente - IV. Esotismo e orientalismo - V. Verso il teatro eurasiano - VI. L’esotismo nel teatro antico - VII. L’esotismo nel teatro moderno - VIII. I primi studi sui teatri asiatici - IX. Le esposizioni internazionali e gli artisti orientali - X. La nuova teatralità - XI. L’attore non emozionato di Craig e l’attore-danzatore indiano - XII. Le danze indiane di Ruth Saint-Denis - XIII. Il Nô di Yeats e Michio Ito - XIV. Il Nô di Jacques Copeau - XV. Kabuki a Pigalle per Dullin - XVI. Il mimodramma giapponese di Claudel - XVII. Artaud vede il teatro balinese - XVIII. Il Kabuki di Mejerchol’d - XIX. Udire il movimento, vedere il suono: il paradosso di Ejzenstejn - XX. Brecht incontra Mei Lanfang - XXI. L’approfondimento sui teatri asiatici - XXII. L’Oriente di Grotowski - XXIII. Eugenio Barba e il teatro eurasiano - XXIV. Passaggio al XXI secolo: esperienze della differenza - Riferimenti bibliografici - Indice dei nomi.