I tre evangelisti: Chi è morto alzi la mano-Un po' più in là sulla destra-Io sono il tenebroso

Fred Vargas

Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 febbraio 2010
Pagine: 702 p., Brossura
  • EAN: 9788806202415
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Grif

    31/03/2016 22:13:02

    Non sono un lettore di gialli e questo libro non ha fatto scoccare in me la scintilla. Fred Vargas scrive bene, i personaggi sono ben disegnati, con sagace ironia. Il problema è che le prime cento pagine dei racconti sono noiose, non succede quasi nulla, poi quando stai per abbandonare, tutto si ravviva e voilà ecco che si scopre l'assassino. E' un bel libro tutto sommato (almeno i primi due racconti, il terzo me lo sono risparmiato). Io, comunque, passo ad altro.

  • User Icon

    francesca

    03/03/2013 12:54:10

    come avevo già detto in un'altra recensione , questa trilogia è fantastica. Sono affezionata ai tre evangelisti e al vecchio :) !! le trame dei tre gialli sono godibilissime e gli spunti sono interessanti.Sense of humour, suspence , meraviglia...non mancano mai ...Anche il tedesco è un personaggio molto interessante con il suo rospo in tasca, il suo passato, la sua amicizia con la vecchia prostituta....spero in altre raccolte dei romanzi della vargas !!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Teresa

    14/06/2012 21:46:54

    Scopro la Vargas da questa trilogia. Trovo una scrittura frizzante e ricca di particolari. Apprezzo soprattutto che si tratti di un giallo intrigante senza che ci siano per forza particolari violenti. Io sono il tenebroso è stato secondo me il migliore.

  • User Icon

    Adriana

    24/04/2012 12:29:28

    Prove generali per Adamsberg. La Vargas demiurgo ha un po' sperimentato: togliendo qui e aggiungendo là, da questi 5 personaggi ha forgiato una delle più efficaci figure di investigatore in letteratura. I tre racconti, anche se leggermente meno acuti e brillanti della serie Adamsberg, sono godibilissimi. Fra i tre, sebbene di poco, ho preferito 'Io sono il tenebroso', per lo spunto poetico e la figura dell' idiot 'presque' savant. Per contro, la discutibile trovata del rospo ed il progressivo accantonamento del vecchio Vandoosler e di due dei tre evangelisti fa capire che c'era effettivamente una certa ridondanza di personaggi e caratteristiche. Comunque sufficienza piena!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione