Editore: Neri Pozza
Collana: Le tavole d'oro
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 30 novembre 2006
Pagine: 143 p., Brossura
  • EAN: 9788854501676
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,83
Descrizione
Una donna, accompagnata dal fedele Ayyappam, percorre la patria del Buddha svuotata delle certezze dell'Occidente e alla ricerca di un nuovo senso dell'esistenza. Dalla giungla del Periyar a Benares, dal favoloso parco dei templi di Khajuraho a Bombay, da Pondicherry all'agognato incontro con Sai Baba, da Cochin a Sarnath, da Matangesvara alla città-utopia di Auroville, Sandra Petrignani descrive le tappe simboliche di un viaggio che ci restituisce tutto il fascino dell'India, innanzi tutto la vertigine che, nel "paese dell'anima", afferra il viaggiatore occidentale "nell'abbandonare la presa, nel lasciarsi spogliare di tutto, nel diventare agnello". E, parallelamente alla descrizione reale dei luoghi, si confronta con le mille stratificazioni culturali, da Kipling a Hesse, da Henri Michaux a Pasolini, da Manganelli a Tabucchi, a Moravia che hanno creato un'India parallela, un'India dell'immaginario altrettanto reale di quella vera. Ricognizioni, colloqui, insegnamenti, cedimenti, attese, impressioni, sensazioni, rimpianti, immagini terribili e lievi, il libro è un intreccio di riflessione letteraria e reportage.

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Guglielmo C.

    12/12/2008 21:58:26

    Mi chiedo: ma quanto tempo avrà trascorso in India questa signora, che cosa ne sapeva prima di partire, che cosa le ha fatto pensare che poteva addirittura scriverci sopra un libro? Capisco che le sue impressioni possano combaciare con quelle dei turisti dei 15 giorni tutto compreso, e così farli felici perché credono di avere capito tutto dell'India, ma l'India, credete a me, è un'altra cosa.

  • User Icon

    monia

    26/02/2008 16:40:04

    ho viaggiato spesso in India accompagnata sempre da mille emozioni contrastanti che la Petrignani ha saputo descrivere tanto bene...ho letto il libro molte volte e ogni volta torna ad emozionarmi, forse perchè in sintonia con quello che personalmente ho sperimentato...brava!

  • User Icon

    walter pettoni

    16/03/2007 13:23:56

    L'India delle cartoline e delle guide illustrate, non vedo nulla di più. Non si può capire come possa essere nuovamente lanciato questo libro già vecchio al tempo della sua prima stampa. Basta leggere qualche pagina di autori come Buldrini, Rampini, P.Mishra o Arundati Roy per capire quale sia l'inesistente spessore del libro di S.Patrignani

  • User Icon

    Ilaria

    05/02/2007 13:47:16

    Non c'è nessuno che ha scritto niente su questo libro?Non ci posso credere... E'meraviglioso il modo in cui l'autrice descrive l'India, il suo modo di sentirsi asessuata,il rapporto che instaura con il suo autista, le sensazioni che prova,il viaggio che fa prima di tutto dentro di sè. In India ho provato tante delle sensazioni che lei descrive quando il sangue sembra fermarsi davanti a certe persone, a certi paesaggi,davanti a certi pensieri... Leggetelo;)

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione