Categorie

L' universo nei tuoi occhi

Jennifer Niven

Traduttore: Simona Mambrini
Editore: De Agostini
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,38 MB
  • EAN: 9788851148621
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Dal BLOG erigibbi

    25/05/2017 07.45.44

    I protagonisti di questo libro sono Jack e Libby. Jack soffre di prosopoagnosia un deficit percettivo acquisito o congenito del sistema nervoso centrale che impedisce di riconoscere i volti delle persone (presupponiamo che nessuno dei miei lettori abbia la prosopagnosia, voi riconoscete senza problemi vostra madre, vi viene naturale e spontaneo, non ci dovete pensare, Jack deve sforzarsi di recuperare mentalmente le caratteristiche visuo-facciali della madre ad esempio la bocca fatta in un certo modo, i capelli raccolti in un altro modo e così via, questo gli permette con una sicurezza mai del 100% di riconoscere sua madre). Piccolo particolare: nessuno sa che Jack soffre di questo deficit. Libby tre anni prima era stata l’adolescente più grassa d’America con 300kg di peso tanto che un giorno hanno dovuto portarla fuori di casa con una gru perché non riusciva né a passare dalle porte né ad alzarsi dal letto. Ora pesa 150kg e si piace così com’è. Libby non è sempre stata grassa, forse un po’ in forma ma niente di così grave, finché improvvisamente sua madre è morta. Da quel momento per affrontare la mancanza ha iniziato a mangiare e così l’acquisto continuo di peso ha fatto sì che diventasse anche bersaglio dei bulli. Jack e Libby ora frequentano la stessa scuola e tramite un “scherzo” poco divertente si incontreranno. In questo libro ci sono state tante cose che mi sono piaciute ma anche tante cose che mi hanno fatto storcere il naso. Un aspetto che mi è piaciuto è stato il pov alternato, questo infatti permette al lettore di comprendere cosa pensano e cosa provano i personaggi in quel momento però è stato utilizzato male: i capitoli erano veramente troppo corti, a volte anche una sola facciata, di media una pagina e questo non permetteva di entrare in relazione profonda con chi parlava in quel momento, era troppo toccata e fuga. RECENSIONE COMPLETA SUL BLOG erigibbi

  • User Icon

    mauro

    21/03/2017 13.08.32

    Jennifer Niven si conferma una grande scrittrice. Riesce a penetrare nel mondo degli adolescenti, fatto di paure e di speranze, di problemi e di passioni. E scrive un libro bellissimo, con personaggi perfettamente credibili e reali. Ci insegna che si può trovare il coraggio anche quando si pensa di non averne, che dopo una grave perdita la speranza è ancora possibile, e che una delle cose più importanti nella vita è aprirsi agli altri per permettere loro di vedere chi siamo realmente.

Scrivi una recensione