Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    21/11/2014 13.51.59

    I film di treni sono una categoria a parte e, a loro modo, tra rapine e ingressi alla stazione, la più antica dell'universo cinematografico. Soprattutto i film di treni per avere senso non possono che essere fatti con treni veri su rotaie vere. E Tony Scott lo sa! La storia scalda il cuore della piccola America; degli operai-eroi che rischiano tutto per la famiglia. E' il pretesto perfetto per un'operazione di serie A. Così accade che nelle prime fasi, quelle dedicate alla distensione della trama, Unstoppable, muove i grandi luoghi comuni della vita difficile americana. Come capita ai film incentrati sul ritmo e sulla velocità (velocità di una lotta contro il tempo e velocità degli oggetti da combattere) all'aumentare dei Km/h e allo spostarsi dell'attenzione di fatti, personaggi, all'illustrazione dell'azione, ritmo e godimento decollano. Nella grande rincorsa al treno, condita da esplosioni e deragliamenti, si intravede il lato migliore di Tony Scott (specie nella bellissima sequenza con il grano) quello capace di imprimere alla macchina cinematografica la medesima velocità dei suoi oggetti: siano aerei militari, macchine da corsa, metropolitane o sottomarini, contrappuntandola con la fissità degli esseri umani che li comandano. Il treno da inseguire, il treno inseguitore e le mille macchine ai loro lati sono gli agenti di un dinamismo inappuntabile, capace di tenere alto le sorti del film, annichilendo anche le mille velleità di critica sociale e all'onnipresente sistema mediatico. Al centro di tutto il regista pone la grandiosità di Denzel Washington, splendidamente in forma (e fermo, seduto sul suo sedile con la divisa del macchinista esperto). Fatto di cronaca realmente accaduto, alla fine, ci dona un appagamento interiore, per le condanne prese nei confronti di manager incapaci, superficiali e con manie di onnipotenza. Consigliato.

  • User Icon

    ROBERTO'61

    04/09/2012 14.42.26

    Il film racconta la storia di un treno che, per errore umano, corre senza conducente a velocità elevata verso un sicuro deragliamento, in più trasporta materiale altamente infiammabile. Cronaca di una storia vera, viene rappresentato con maestria da Tony Scott, che lascia lo spettatore senza fiato per tutto il film. Gli attori sono tutti veramente bravi. La sceneggiatura incentranta sulla pazza corsa del treno non tralascia, comunque, di toccare il malessere sociale attraverso la storia dei protagonisti. Assolutamente da non perdere! Per finire, un commosso ricordo del regista Tony Scott, recentemente scomparso.

  • User Icon

    Massimo

    28/06/2011 23.54.04

    Non sarei così drastico. Se apprezzate i film d'azione (anzi di movimento frenetico) in cui tutto si basa sui mezzi impiegati, non è malvagio. Certo abusa di clichè (dai problemi familiari dei protagonisti, all'incompetenza dei dirigenti) per raccontare una storia un po' sopra le righe, tra tentativi di frenaggio, elisbarchi, curvoni parabolici, fino all'happy ending alquanto sopra le righe (come situazioni ed eventi, più in stile reality che da disastro ferroviario). Scott è un onesto mestierante. Confeziona dei buoni fumettoni d'azione per chi li cerca e apprezza per distrarsi, senza avere troppe pretese sui contenuti o sui massimi sistemi. Alla fine, sembra quasi preferibile al fratello "kolto" che ogni volta cerca di riscrivere la storia ...

  • User Icon

    Marco 75

    28/05/2011 17.47.38

    Il bello è che Tony Scott è considerato un regista d'azione...Un treno fuori controllo forse non sarà uno spunto particolarmente originale al giorno d'oggi(anche se il fatto sembra essere veramente accaduto) ma queste sono proprio quelle storie che dovrebbero letteralmente incollarti gli occhi allo schermo e invece gli occhi ti si chiudono per il sonno. Nelle mani di un qualsiasi altro regista, anche un novellino, questo film avrebbe fatto faville. Caro Tony Scott una cima non sei mai stato, ma una volta qualche buon film d'azione lo azzeccavi. Che sia ora della pensione?

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2011
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 99 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Ebraico; Francese; Inglese; Italiano; Olandese
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; curiosità; commenti tecnici