Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Uomini e topi

John Steinbeck

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Michele Mari
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 ottobre 2016
Pagine: 139 p., Brossura
  • EAN: 9788845282980

61° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Salvato in 999 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Uomini e topi

John Steinbeck

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Uomini e topi

John Steinbeck

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Uomini e topi

John Steinbeck

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (20 offerte da 11,40 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La storia di un'amicizia profonda tra due uomini, due braccianti stagionali in California che condividono un sogno.

«Un libro semplicemente perfetto»Nick Hornby

George Milton si occupa da sempre con ferma dolcezza di Lennie Small, un gigante con il cuore e la mente di un bambino. Il loro progetto, mentre vagano di ranch in ranch, è trovare un posto tutto per loro a Hill Country, dove la terra costa poco: un posto piccolo, giusto qualche acro da coltivare, e poi qualche pollo, maiali, conigli. Ma le loro speranze, come "i migliori progetti predisposti da uomini e topi" (è un verso di Burns), sono destinate a sbriciolarsi. Il ritratto di un'America soffocata dalla crisi e di un'umanità gretta e gelosa nella drammatica rappresentazione di un maestro della letteratura. Scritto nel 1937 e destinato a un pubblico di uomini semplici come George e Lennie, "Uomini e topi" è una breve storia ricca di dialoghi, un piccolo gioiello di scrittura, pensato da Steinbeck per essere messo in scena in teatro e al cinema: e così è successo, sul grande schermo e a Broadway. Ma «Uomini e topi» resta prima di tutto un romanzo indimenticabile. Questa edizione propone nella nuova traduzione di Michele Mari un racconto di impegno, solitudine, speranza e perdita che resta uno dei libri più letti e più amati della letteratura mondiale. Introduzione di Luigi Sampietro.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,39
di 5
Totale 117
5
63
4
41
3
10
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Stefania

    02/04/2021 23:06:53

    Lennie e George sono due amici, molto diversi tra loro, che si spostano da un ranch all'altro per lavorare, ma che sognano di comprare con i pochi risparmi una piccola casetta con un po' di terreno dove tenere conigli, galline, maiali e non dover sottostare al padrone di turno. Lennie, grande e forte, è però ingenuo come un bambino e George cercherà sempre di toglierlo da guai che questi involontariamente causerà. Il romanzo molto intenso pur nella sua brevità, tratta varie tematiche dall'amicizia alla solitudine, dallo sfruttamento al razzismo.

  • User Icon

    matTeo

    10/03/2021 18:58:39

    Il sogno della America George e Lenny, che sognano una vita dove poter avere un il loro rech, avere dei conigli, cani, mucche, ma purtroppo si ritrovano a lavorare per altri in un rech per guadagnare i soldi per realizzare i loro sogno ma con esso il rech stesso porterà una crudeltà Il romanzo è ben descritto che ti sembra essere con loro, provi le emozioni di Lenny, omone grosso e alto ma un con deficit ma un cuore tenero, poi George è basso intelligente e furbo. Che si fa carico di Lenny.

  • User Icon

    Fedi86

    10/03/2021 10:50:08

    E' il secondo libro che leggo di Steinbeck, dopo "Furore". Ermetico e diretto. Il concetto di dipendenza, di sopravvivenza me anche di sogno e utopia che caratterizza il tempo storico che racconta Steinbeck. Poche pagine che si leggono in attimi, sospesi in un giorno di vita qualunque dei due protagonisti. Il finale lacera. Probabilmente la cosa che emoziona maggiormente è la freddezza con cui avviene l'accettazione degli eventi. Un immenso scrittore, da leggere assolutamente.

  • User Icon

    Lapo

    01/03/2021 13:58:50

    Gli anni subito dopo la Grande Depressione fanno da sfondo a questo romanzo breve nel quale una coppia di braccianti senza dimora stabile, al momento impiegati in un ranch, fantasticano un futuro da sogno ma dovranno scontrarsi con l’asprezza della vita. In una narrazione in cui sono presenti i temi della solidarietà umana e del razzismo, dell’aggressività e della non violenza, molte pagine sono occupate da dialoghi asciutti ed essenziali, ma non manca qualche bella descrizione di scenari naturali.

  • User Icon

    Floriano

    01/03/2021 05:16:19

    Fa parte della serie di libri che vanno assolutamente letti. John Steinbek è il Ken Loach della letteratura, che ripone la sua attenzione sui poveri, sugli ultimi, su quelli che devono combattere per sopravvivere ogni minuto, qui come in Furore.

  • User Icon

    valy

    20/02/2021 15:49:14

    Non il mio genere. Scritto molto bene ma molto triste. Già dalla prima pagina si intuisce che questa narrazione non potrà avere in nessun modo una fine che non sia drammatica. Ho altri 2 libri dell'autore, considerati imprescindibili, da leggere e ho l'impressione che l'angoscia e l'ineluttabile drammaticità della vita la farà da padrona

  • User Icon

    Emanuele

    16/02/2021 11:14:30

    La forza espressiva di Steinbeck si ritrova anche in questo breve romanzo del 1937 che è la storia di un'amicizia autentica e commovente al tempo stesso. La traduzione di Michele Mari rende omaggio al linguaggio scarno, immediato, ma contemporaneamente ricco di meta-significati biblici che è proprio dell'autore. Steinbeck è un vero cantore dell'America degli anni '30, ma allo stesso tempo, proprio attraverso i suoi luoghi e i suoi personaggi, così circoscritti storicamente e socialmente, staglia nella letteratura del '900 la condizione umana dell'uomo di ogni epoca.

  • User Icon

    valedale

    29/01/2021 21:57:27

    Classico da leggere assolutamente!

  • User Icon

    taty

    22/01/2021 14:07:03

    E' un bel libricino, molto spesso ho letto libri di pagine e pagine che però lasciavano poco. Questo si legge in qualche ora ma ci sono molti spunti, molti significati. Un libro essenziale Bello!

  • User Icon

    Piero

    12/01/2021 17:11:09

    Lennie Small uno dei due protagonisti di questo breve romanzo ti lascia qualcosa di speciale. Il libro, oltre a descrivere tra le righe il rovescio della medaglia del sogno americano, fa riflettere anche su questioni etiche, parlando di fine vita, facendolo attraverso un episodio che riguarda un cane, e ti obbliga a riflettere tramite la profonda amicizia tra uno come Lennie e uno come George, i due protagonisti.

  • User Icon

    Peppe93

    05/01/2021 20:29:34

    Una pietra miliare della letteratura americana, consigliatissimo!

  • User Icon

    Sillo

    03/01/2021 10:06:20

    Mah. Ok è breve, ma questo libro ti lascia davvero poco.

  • User Icon

    Marigold

    08/12/2020 01:28:26

    Lo lessi per la prima volta a 14 anni circa e ne rimasi profondamente colpita e anche parecchio impressionata. L'ho riletto ora a 22 e ho provato lo stesso sgomento, lo stesso strazio della prima volta. La storia di Lenny e George è sì disperata, cruda, violenta e senza via d'uscita, ma è anche e soprattutto una grande, commovente storia d'amore tra uomini fratelli, non di sangue ma di destino.

  • User Icon

    Sarah

    17/11/2020 13:21:07

    Un classico della letteratura americana tradotto da un autore italiano di grande riguardo, Cesare Pavese, che si legge in poche ore. Ricco di dialoghi e dal linguaggio semplice quanto la trama. Filo conduttore, una grande amicizia. Pure nella sua semplicità e nella durezza delle scene rappresentate è un libro non privo di umanità e di purezza.

  • User Icon

    paginediseta

    30/09/2020 16:42:06

    Steinbeck, in un mondo fatto di solitudini e alienazioni, ci parla di amicizia, di sogni, ma anche della facilità della crudeltà e della sopraffazione

  • User Icon

    piccola perla.... tremenda

    23/08/2020 08:38:08

    Uno di quei romanzi "tremendi" che un po' odio.... per la loro crudezza, per quelle sensazioni rozze e viscerali che suscitano, la crudeltà dell'uomo sulla natura e dell'uomo sull'uomo, per il senso di tragica inevitabilità che in qualche modo li contraddistingue dall'inizio. Avevo visto il film moltissimi anni fa e mi ricordavo queste sensazioni nel finale del film. Ma che dire è una perla... piccolo, perfetto.

  • User Icon

    Andrea

    16/08/2020 08:11:29

    Romanzo in forma di dialogo, dal quale sarebbe stato anche tratto dallo stesso autore l'omonima riduzione teatrale, ha al centro una coppia di amici che incarna la solidarietà e fratellanza umana, uniti dalla comune lotta per la sopravvivenza contro le avversità della vita.

  • User Icon

    nobile

    11/07/2020 18:58:03

    Il sogno come rimedio illusorio alla solitudine

  • User Icon

    Kien

    01/07/2020 09:16:47

    Un romanzo che è piccolo solo nel senso della lunghezza. Ogni pagina evoca vere e proprie immagini, ogni capoverso è un'inquadratura molto precisa e dettagliata. Il passaggio da un capoverso all'altro è uno stacco della macchina da presa che sposta l'attenzione su un'altra persona, su un'altra scena. La prosa di Steinbeck è sinestesica: tutto ciò che è scritto sulla pagina si avverte attorno a sé, ogni parola stimola un senso diverso. La narrazione risente dell'impostazione non-teleologica data da Steinbeck: non c'è una morale, non c'è niente da desumere dal testo, non c'è un insegnamento o una chiave di lettura. Quello che c'è è una fotografia della realtà, che piaccia o no poco importa. È semplicemente la realtà, nient'altro. Mirabile.

  • User Icon

    Bartek

    30/06/2020 22:09:29

    Un libro meraviglioso e spettacolare. Da leggere assolutamente!

Vedi tutte le 117 recensioni cliente

Uomini e topi (139 pagine, 12 euro) di John Steinbeck, tradotto da Michele Mari, edito da Bompiani, è un testo essenziale. Costruito come una piece teatrale, non ha fronzoli né inutili divagazioni. Se dovessi usare una metafora, penserei a un fiume che per buona parte del suo tragitto scorre lento e costante, ma poi, d’improvviso, le sue acque si ingrossano, diventano torbide e il suo fluire placido si trasforma in una piena. Così è questo libro.

Nelle prime ottanta pagine non succede nulla. Le vicende di George e del suo amico Lennie non fanno palpitare il cuore. Sono solo due braccianti che cercano di raggranellare una discreta sommetta che gli consenta di mettersi in proprio per acquistare un po’ di terra e allevare qualche animale. Il loro è il sogno semplice e scontato di tantissimi altri lavoratori bisognosi di una speranza per tirare avanti e accettare una vita dura e spietata. A distinguerli dagli altri è piuttosto il loro inconsueto incastro: George è un tipetto furbo che sa come muoversi, mentre Lennie è solo un omone ritardato, che si comporta come un bambino e che vive facendo ciò che gli impartisce George, il suo unico e vero amico. Insieme si sostengono a vicenda, riempiendo i rispettivi vuoti e, in qualche modo, facendosi coraggio l’uno con l’altro.

Interverrà un evento a interrompere bruscamente la loro amicizia e, in tutta franchezza, occorre riconoscere quanto l’epilogo del libro segua una logica non del tutto chiara. Forse è proprio questo l’elemento più spiazzante che conferisce all’opera di Steinbeck un valore aggiunto: una fine non banale, incomprensibile. Le pagine, come il fiume di cui si diceva, deviano il loro corso. Gli argini si spaccano e il lettore ne viene quasi sommerso, mentre una ultima domanda gli rimane appigliata in bocca: è l’affetto sincero che ha vinto, oppure no?

Recensione di Alessandro Orofino

 
  • John Steinbeck Cover

    Autore di numerosi romanzi e racconti, è uno dei massimi esponenti della letteratura americana e della cosiddetta "Generazione perduta". Dopo aver frequentato la Stanford University senza mai laurearsi, compare sulla scena letteraria con opere minori finché non raggiunge la notorietà con Pian della Tortilla (1935) a cui seguono molti romanzi racconti e saggi tra cui Uomini e topi, La lunga vallata, Furore - opera grazie a cui Steinbeck riceve il Premio Pulitzer -, La luna è tramontata, La valle dell'Eden, Quel fantastico giovedì, Viaggio con Charley. Nel 1962 gli viene conferito il Premio Nobel per la letteratura. Approfondisci
Note legali