Categorie
Editore: Mephite
Anno edizione: 2010
Pagine: 208 p., Brossura
  • EAN: 9788863200867

€ 12,35

€ 13,00

Risparmi € 0,65 (5%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    rosa galietta

    12/12/2010 20.31.46

    Torna il commissario Melillo, solo come sempre, ma questa volta con un suo tormento antico e segreto. In questa vicenda lo vediamo inizialmente muoversi quasi appartato nella sua vecchia città, ferita dal combinarsi subdolo di affarismo, corruzione e squallore politico e attraversata dalla rivolta giovanile del 68, dall'ansia generosa e velleitaria degli studenti che tentano di movimentare l'atmosfera sonnolenta della "cittaduzza di provincia". Ma quando un misteriosissimo e strano delitto sconvolge la comunità, Melillo, travolto da sue memorie che credeva dimenticate, non può più rimanere a guardare. Ed è ancora successo per il vecchio commissario, pur angosciato per l'abisso di sofferenza che ha contribuito a mettere a nudo.Tornano, in questa nuova prova dell'ormai familiare poliziotto, elementi e atteggiamenti che già ne avevano caratterizzato la persona e l'attività: il vagheggiamento appassionato di tanti luoghi cari e ormai stravolti della sua città, la condanna senz'appello della povertà morale di certa classe media cittadina, la presenza costante del sentimento d'amore nella varietà grande e spesso sfuggente delle sue manifestazioni, la positività di tante figure femminili, qui più intriganti che mai perché tutte in vario modo toccate dal vento rinnovatore dei tempi. Una vicenda che, ricca al solito di suspense sapientemente dosata, riesce a legarci fino ad uno svelamento del mistero che trova, questa volta, Melillo insieme vincitore e sconfitto.Questo romanzo di Festa è più che un giallo: è un straordinario affresco sui mali segreti di una piccola città, un 'indagine appassionata su ciò che nasconde la cosiddetta normalità.

Scrivi una recensione