C'era una volta a Hollywood (Blu-ray) di Quentin Tarantino - Blu-ray

C'era una volta a Hollywood (Blu-ray)

Once Upon a Time in Hollywood

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Once Upon a Time in Hollywood
Paese: Stati Uniti
Anno: 2019
Supporto: Blu-ray

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia

Salvato in 36 liste dei desideri

€ 19,99

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quentin Tarantino si esercita su uno dei casi criminali più celebri di fine anni Sessanta.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,33
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabio sanfilippo

    29/09/2019 11:13:19

    Forse il peggior film di Tarantino, con immancabile scena di splatter, assolutamente improbabile e pure risibile.

  • User Icon

    daniela

    23/09/2019 22:34:36

    Film molto diverso dai precedenti di Tarantino, molto lento nella prima parte ma quello non rappresenta un problema. L'unica pecca è che poi nel finale, quando cambia registro, cambia in maniera meno eccessiva e più contenuta rispetto agli ultimi lavori del regista "genio". Sono presenti un'infinità di citazioni, le inquadrature sempre impeccabili e gli attori in stato di grazia. La storia dell'omicidio di Sharon Tate rivista attraverso gli occhi di Tarantino. Un pelo inferiore ai suoi film precedenti ma sempre grande cinema.

  • User Icon

    Alessio

    21/09/2019 10:19:29

    Ad una prima visione, il nuovo film di Tarantino può spiazzare perché totalmente diverso dai suoi precedenti. L'opera è una lettera d'amore al cinema: quel cinema di serie B che il regista ha sempre esaltato e che dalle parti di Hollywood non hanno mai pienamente considerato, quel cinema di serie B (il cui esponente è il protagonista Rick Dalton) che ha però fatto da base per la nascita del cinema di serie A (rappresentato da Sharon Tate). La sceneggiatura è magistralmente scritta, i riferimenti cinematografici sono molteplici, le performance degli attori sono eccellenti e lo stile ricalca perfettamente quello degli anni 60. Le inquadrature sono quelle tipiche di una cinematografia ormai passata, i costumi sono l'essenza di quella ribellione e quel cambiamento che si stava manifestando in quegli anni e le ambientazioni sono prettamente hollywoodiane. Un film che si assimila sono con il passare del tempo e riguardandolo più volte. Sicuramente diverrà con gli anni un capolavoro.

  • Produzione: Sony Pictures, 2019
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 161 min
  • AreaB
  • Quentin Tarantino Cover

    Propr. Q. Jerome T., regista e sceneggiatore statunitense. Autore tra i più influenti degli anni '90, a dispetto di una filmografia esigua è circondato da un alone di culto che ne fa uno dei registi più imitati e saccheggiati del cinema contemporaneo. Dopo aver lavorato a lungo in una videoteca dove ha modo di nutrire la sua onnivora e vorace passione cinefila, esordisce con Le iene (1992), straordinario ingranaggio narrativo incentrato su una rapina e sulle sue sanguinose conseguenze: vagamente ispirato nella struttura a Rapina a mano armata (1956) di S. Kubrick e provocatoriamente giocato sull'ellissi della scena-madre (la rapina non si vede mai), il film brilla per lo straordinario equilibrio tra macabra ironia e senso dell'efferatezza e per la attenta investigazione sul tema del tradimento.... Approfondisci
  • Leonardo DiCaprio Cover

    Propr. Wilhelm Di C., attore statunitense. Dopo una lunga serie di apparizioni televisive e pubblicitarie, esordisce al cinema con Critters 3 (1991) di K. Peterson. Ottiene una candidatura all'Oscar interpretando il giovane minorato Arnie in Buon compleanno, Mister Grape (1993) di L. Hallström e diventa una star adorata da milioni di ragazzine nel 1996, con l'interpretazione di Romeo in Romeo + Giulietta di William Shakespeare di B. Luhrman. Il ruolo che lo consacra come nuova icona del cinema mondiale è però quello di Jack Dawson, giovane e povero emigrante, esuberante e al contempo melodrammatico, che in Titanic (1997) di J. Cameron s'innamora, ricambiato, di una ricca ereditiera per la quale si sacrificherà. Attore tutt'altro che trascurabile, per le dimensioni esorbitanti del successo... Approfondisci
  • Brad Pitt Cover

    Propr. William Bradley P., attore statunitense. Alcune apparizioni televisive precedono il debutto cinematografico in Happy Together (Felici insieme, 1989) di M. Damski, ma è solo nel 1991 che mette in mostra tutto il suo fascino di american boy nei panni dell'autostoppista che seduce G. Davis in Thelma & Louise di R. Scott. Sempre nel 1991 è protagonista di Johnny Suede di T. Di Cillo, mentre l'anno successivo, diretto da R. Redford, interpreta In mezzo scorre il fiume. Fuga le critiche che ne mettono in dubbio il talento e mostra una notevole crescita attoriale interpretando un serial killer in Kalifornia (1993) di D. Sena, un folle ecologista in L'esercito delle dodici scimmie (1995) di T. Gilliam e un poliziotto impulsivo nel thriller Seven (1995) di D. Fincher. Ormai affermatosi come... Approfondisci
Note legali