Il continente selvaggio. L'Europa alla fine della Seconda guerra mondiale. Ediz. illustrata - Keith Lowe,Michele Sampaolo - ebook

Il continente selvaggio. L'Europa alla fine della Seconda guerra mondiale. Ediz. illustrata

Keith Lowe

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Michele Sampaolo
Editore: Laterza
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 6,55 MB
Pagine della versione a stampa: XVIII-498 p.
  • EAN: 9788858120378
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 10,99

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un racconto vivido, agghiacciante, delle vendette sanguinose, delle rappresaglie, delle feroci pulizie etniche che tennero in pugno l'Europa subito dopo la seconda guerra mondiale. Un quadro poco conosciuto e terrificante di un continente nel vuoto assoluto della legge, nel caos e nella violenza senza limiti. Un libro eccellente. Ian Kershaw

La distruzione in Europa dopo il secondo conflitto mondiale abbraccia la fisicità delle case, dei ponti, delle strade, ogni aspetto sociale, politico, morale. Lowe indaga lo spazio sospeso tra la fine del conflitto e l'inizio della ricostruzione. Sono pagine appassionanti. Umberto Gentiloni, "La Stampa"

Un libro mai banale e documentatissimo, che ci aiuta a ricordare in quale abisso di orrore era scivolata la 'civilissima' Europa. Vittorio Emanuele Parsi, "Il Sole 24 Ore"

Un volume di straordinario interesse che getta una nuova luce su fenomeni troppo spesso visti solo in un contesto nazionale: si pensi al tema della vendetta, alle migrazioni forzate dei popoli, alla pulizia etnica. Un grande affresco dell'Europa dopo il conflitto, che si legge d'un fiato. Anna Foa, "Avvenire"

Keith Lowe descrive i mille volti della violenza, da quella politica contro gli sconfitti al saccheggio delle risorse altrui, fino alla sistematica pulizia etnica. L'Europa, ci ricorda l'autore, solamente tre generazioni fa era questa cosa qui, non altro. Claudio Vercelli, "il manifesto"

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Franco

    19/01/2019 14:10:25

    Il libro ha davvero molti pregi, mi colpisce in particolare la capacità di conciliare sintesi e chiarezza ma anche l'organizzazione degli argomenti che consente di esporre temi molto articolati eefinendoli come quadro storico omogeneo e consequenziale. Inoltre, a mio giudizio, il libro ha la capacità di ricollocare la seconda guerra mondiale come evento parte di un flusso storico più ampio che di fatto è l'affermarsi del comunismo e le razioni (locali o continentali) a questo fenomeno. Quasi come se la "guerra mondiale" cominciasse nel 1917 e terminale negli anni 90 e la "seconda guerra mondiale" fosse un tassello di questo piu generale quadro. Illuminante, poi, la ricollocazione di vincitori e vinti, buoni e cattivi, giusti ed ingiusti. Un libro davvero da non perdere.

Note legali