Corto Maltese. Corte Sconta detta Arcana - Hugo Pratt - copertina

Corto Maltese. Corte Sconta detta Arcana

Hugo Pratt

Scrivi una recensione
Editore: Rizzoli Lizard
Collana: Tascabili Pratt
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 maggio 2009
Pagine: 181 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788817031349
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Corto Maltese si trova a Hong Kong quando viene contattato dalle Lanterne Rosse, una società segreta cinese che vuole inviarlo in missione in Siberia. L'obiettivo? Prendere il controllo del treno blindato del russo Kolchak, un ammiraglio che si è impossessato del tesoro dello zar. Ma le Lanterne Rosse non sono le uniche a interessarsi all'oro rubato, e l'immenso territorio siberiano diventerà teatro di una guerra all'ultimo colpo tra signori della guerra, baroni visionari, duchesse sanguinarie e ardite combattenti...
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Isabella

    03/06/2017 18:13:13

    Il titolo si riferisce a uno splendido cortile di Venezia, da dove parte una delle più intricate avventure di Corto Maltese. Come per incanto a Hong Kong attraverso la lettura dell'Y Jing, Corto viene ingaggiato dalla setta segreta delle Lanterne Rosse - formata solo da donne - per recuperare l'oro dello zar, oro che viaggia su un treno per tutta la Siberia. Con lui l'amico (la controparte dell'affascinante marinaio) Rasputin, sempre pronto a tutto pur di impossessarsi del tesoro. Ovviamente alla fine l'oro sarà preso dalle Lanterne che lo useranno per il bene della comunità. Disegno elegante e sfuggente, personaggi in lotta per la ricchezza, ma soprattutto per l'amore, la patria, la solidarietà. Pratt descrive le debolezze dell'essere umano e l'eroismo di quanti credono in qualcosa. Non un semplice fumetto d'avventura, ma un pezzo di storia reale che racconta le passioni umane.

  • Hugo Pratt Cover

    Nasce a Rimini da una famiglia veneziana con ascendenze inglesi, francesi, marrane, turche. A Venezia trascorre l'infanzia. Dal 1937 al 1943, Hugo Pratt scopre l’Abissinia (attuale Etiopia). Nonostante sia figlio di un funzionario coloniale e militare italiano, detesta il colonialismo. Soldato all’età di 13 anni per un breve periodo, resta fedele alla sua amicizia con gli Africani contro cui, invece, dovrebbe combattere, e al suo amore per le culture diverse. Lo spirito cosmopolita dei suoi verso alcuni Britannici della parte avversa, lo porta a rendersi conto dell’assurdità della guerra e del nazionalismo, convinzione che si consolida ancor più dopo il suo ritorno a Venezia, di fronte alla guerra civile che dilania l’Italia dal 1943 al 1945. Inoltre,... Approfondisci
Note legali