Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Cosa pensano gli animali? Un viaggio sorprendente alla scoperta dei segreti del regno animale - Karsten Brensing,Alessia Degano,Jessica Ravera - ebook

Cosa pensano gli animali? Un viaggio sorprendente alla scoperta dei segreti del regno animale

Karsten Brensing

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 844,59 KB
Pagine della versione a stampa: 320 p.
  • EAN: 9788822745460
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un viaggio sorprendente alla scoperta dei segreti del regno animale

Il biologo Karsten Brensing ha qualcosa di sorprendente da rivelarci sul regno animale: gli animali hanno sviluppato sofisticati sistemi di organizzazione sociale e di comportamento che rientrano a pieno titolo negli schemi che gli esseri umani chiamano “cultura”. I delfini si chiamano per nome e le orche si tramandano modi di agire e atteggiamenti da oltre 700.000 anni. Gli scimpanzé si caratterizzano per differenti abitudini nell’uso di strumenti, tanto da essere considerati gli animali più “culturali” dopo l’uomo, mentre i bonobo amano le parolacce. I corvi fanno snowboard su tetti innevati per puro divertimento e le lumache amano girare sulle ruote dei criceti. Le gigantesche megattere seguono i dettami della moda e i piccoli ratti adorano fare festa. Le formiche hanno la capacità di riconoscersi allo specchio e si agghindano prima di tornare a casa. Gli anatroccoli possono superare complicate prove nel pensiero astratto. I cani puniscono la slealtà, ma sono anche capaci di perdonare se ci si scusa con loro. Brensing si basa sulle più recenti scoperte scientifiche e sui propri studi sugli animali per rivelarci sistemi comportamentali e cognitivi molto simili a quello degli umani.

È possibile parlare di cultura quando ci si riferisce agli animali? Karsten Brensing dimostra come la risposta sia affermativa

Gli animali sono molto più simili agli uomini di quanto immaginiamo

Sesso . cultura . comunità . pensieri . sentimenti . evoluzione


I delfini si chiamano l’un l’altro per nome
Le orche sono “acculturate” da oltre 700.000 anni
Gli scimpanzéintraprendono guerre strategiche
I bonobo amano le parolacce
I corvi adorano scivolare sui tetti innevati
Le lumache giocano sulle ruote per criceti
Le megattere seguono i dettami della moda
I topi fanno festa ogni volta che ne hanno l’occasione
Le formiche si riconoscono davanti allo specchio
Gli anatroccoli superano complicati test di pensiero astratto
I cani puniscono la slealtà e perdonano se ci si scusa


Karsten Brensing

è biologo marino, scienziato comportamentale e autore di libri sugli animali. È stato direttore scientifico dell’ufficio per la tutela delle balene e dei delfini. È fondatore di un’associazione che si adopera per garantire che agli animali vengano concessi diritti personali, al fine di migliorarne la protezione. I suoi libri sono tradotti in nove lingue.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lorenzo Cortesi

    23/01/2021 21:34:50

    Mi sono fidato della recensione di Giuliano Aluffi su "il Venerdì" di "la Repubblica" del 24 dicembre u.s. e ho acquistato, tramite IBS, il saggio di Karsten Brensing, "Cosa pensano gli animali? Un viaggio sorprendente alla scoperta dei segreti del regno animale". Sono rimasto decisamente deluso sia per lo stile, giulivo e a tratti baldanzoso, sia per il contenuto, sciorinato alla maniera americana (anche se in realtà Brensing è un biologo tedesco). Non metto in dubbio le qualità e la preparazione scientifica dell’autore. Ma c’era bisogno di intersecare la trattazione dell’argomento messo a tema, con i fastidiosi richiami alla vita personale e famigliare? Forse Brensing pensava che il proprio contorno esperienziale potesse rendere più appetibile il contenuto. Non lo so! Per me si tratta di una manovra di divulgazione mal riuscita [dal mio blog].

Note legali