Dracula

Bram Stoker's Dracula

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Bram Stoker's Dracula
Paese: Stati Uniti
Anno: 1992
Supporto: DVD
Salvato in 50 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 3,74 €)

Nel medioevo il prode principe Vlad, maledicendo Dio per il suicidio della moglie, diventa un vampiro; nel 1897 a Londra, grazie all'amore di una giovane, sarà redento.
4,14
di 5
Totale 64
5
42
4
7
3
5
2
2
1
8
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Jack

    17/05/2020 16:44:32

    Film che si discosta dal libro originale nei toni, negli eventi della storia e nella caratterizzazione di vari personaggi. Purtroppo dopo un'ulteriore visione ho notato che non è un film eccellente come lo ricordavo. Resta comunque una visione consigliata.

  • User Icon

    Nicola

    15/05/2020 20:19:00

    Jonathan Harker è un avvocato cui spetta il compito di concludere la vendita di alcuni immobili a Londra. L'acquirente, però, è il Conte Dracula che prima lo attira nel suo castello e poi sconvolge la sua vita affettiva piombando a Londra. Solo con l'aiuto dell'amata Nina, prima preda del vampiro, riesce a rimettere ordine nella propria vita evitando nuovi lutti. Il film è tratto dal romanzo Dracula dello scrittore irlandese Bram Stoker, riproducendo in modo pressochè fedele l'opera letteraria.

  • User Icon

    ILSanto

    23/10/2019 14:33:57

    Film brutto e cupo. La regia è mediocre, le interpretazioni degli attori protagonisti e non, sono negative. Movie da dimenticare. In questo periodo storico, abbiamo bisogno di più allegria e non di libri, serie tv e film che raccontano storie horror

  • User Icon

    Luca

    19/09/2018 08:58:41

    Non il migliore adattamento del capolavoro di Stoker (guardare per quello allo splendido Il principe della notte di Herzog), né la più fedele (nonostante il nome dello scrittore compaia in bella mostra nel titolo). E tuttavia un'operazione abbastanza affascinante, che punta l'obiettivo sul lato "umano" (un po' un controsenso...) e sentimentale dell'amato conte-vampiro, interpretato dal (al solito) straordinario Gary Oldman. Tutto sommato lo consiglio, sì.

  • User Icon

    lorena

    18/09/2018 21:34:38

    12. Ho letto questo libro quasi per sbaglio, non avevo una gran voglia di cominciarlo, ma già dalle prime pagine mi sono pentita di non aver iniziato prima. Non fa eccessivamente paura, ma l’autore è molto abile nel trasmettere quel senso di angoscia e ansia tipico di questo genere letterario. Dracula è un libro che tutti gli amanti dei vampiri dovrebbero leggere almeno una volta, vi si trovano tutti quei luoghi comuni sul mondo del mistero, che sono diventati tali proprio grazie a questo libro

  • User Icon

    n.d.

    15/03/2018 11:49:49

    ho sempre adorato il romanzo e il questo film\nun dvd che non può mancare

  • User Icon

    Mr Gaglia

    28/08/2014 09:41:01

    Una favola d'amore e d'horror. Le interpretazioni dei protagonisti sono da considerare semplicemente straordinarie. La parte di Gary Oldman, conte romantico londinese, è di un'intensità pazzesca. I costumi sono strepitosi e la musica contribuisce a fare di questo film un capolavoro per gli amanti del genere. Ovviamente il grande Fancis Ford Coppola è il Deus ex Machina di tutta la struttura: ee questo film fosse stato affidato ad un regista diverso, sarebbe stato un vero pastiche, nel senso puramente negativo del termine. La commistione di stili diversi, che spaziano dal neogotico al romantico fino allo splatter, richiedeva un concerto posto in essere da un abile burattinaio che sapesse quale filo tirare nella progressione temporale della storia. Non a caso, sebbene i punti di vista osservati siano quelli di molteplici personaggi, il filo conduttore della storia è rappresentato da Mina (Winona Ryder) che diventa protagonista assoluta nel momento in cui si trova faccia a faccia con il famoso vampiro (un magnifico Gary Oldman): gli spettatori assistono alla sua maturazione sessuale ed, al contempo, ad una drammatica presa di coscienza dei propri sentimenti, che va di pari passo con i tragici ricordi del famigerato conte, costretto dall'amore per Mina a riconoscere la propria identità ed il dolore indiscutibilmente umano che lo ha trasformato in un mostro. La tensione nel film è tutta giocata sul non-visibile: la cinepresa si muove ermeticamente calcando la pittoresca e gotica scenografia con piani-sequenza brevi e ravvicinati. L'ombra di un ineluttabile necessità, il Fato delle tragedie greche operante al fine di riunire il conte con l'effigie della donna, indirettamente responsabile della sua dannazione eterna. Tale riflessione diventa interessante alla luce di un dettaglio di vitale importanza, a mio avviso, per scoprire la chiave di lettura del film: in questa storia Dio sembra essere completamente assente. Finale splendido. Cult!

  • User Icon

    Thinner5

    15/06/2014 16:11:17

    Probabilmente la migliore trasposizione del romanzo di Bram Stoker; nonostante non sia fedele al 100% al libro, si può considerare addirittura superiore all'opera cartacea (cosa rarissima!) Il cast non poteva essere più azzeccato, Anthony Hopkins dà vita al Van Helsing più cafone mai visto, Tom Waits al Renfield più verosimile e anche Gary Oldman rende perfettamente il Vampiro. Un film che nonostante abbia ormai più di 20 anni è ancora altamente spettacolare, da vedere assolutamente!

  • User Icon

    lover of movie

    15/02/2014 20:31:28

    Ho letto tutte le recensioni, ognuno lo vede come vuole Il libro non lo conosco Comunque come movie è veramente superlativo!!! Un cast eccezionale e un regista di alta fama Per me è un CULT!

  • User Icon

    milly

    23/07/2013 17:02:13

    bellissimo assolutamente consigliabile, anche se il regista non segue sempre il romanzo il mio voto è alto

  • User Icon

    Simone

    01/05/2012 17:51:28

    Oggi maggio 2012, dopo 20 anni questo film resta ancora un gioiello. Forse visto da una nuova generazione non fa più lo stesso effetto di prima. Ma questa pellicola negli anni 90 è stata campione d'incassi nei cinema e ha avuto un grande successo commerciale, Fumetti, Carte, VHS e se n'è parlato a lungo sulle riviste. Essendo classe 1988, quando lo vidi ne rimasi affascinato, specialmente per la bellezza di Lucy vampiro e delle Mogli di Dracula, Monica Bellucci e le due modelle rumene Michaela e Florina di cui purtroppo non si sa molto. Ora, a distanza di diversi anni rivedendo il film con un nuovo sguardo, posso dire una cosa. Tra tutti i film che hanno trattato l'opera di Stoker, questo è il migliore di tutti.

  • User Icon

    Giuseppe

    04/10/2010 10:17:55

    Meravigliosa trasposizione cinematografica del celebre capolavoro di Bram Stoker. Spesso il film prende direzioni diverse da quelle del romanzo e non ne rimane del tutto fedele, anzi sembra in alcuni momenti di assistere ad un'altra storia, ma Coppola si conferma uno dei più grandi registi di sempre, regalandoci un gran film. Da vedere assolutamente.

  • User Icon

    Jaqov

    25/11/2009 16:41:04

    CAPOLAVORO ASSOLUTO DI COPPOLA CINEMA AUTORIALE PIù CHE DI GENERE

  • User Icon

    Lautreamont

    17/02/2009 20:59:37

    Un bel film, forse anche più piacevole del romanzo; in particolare l'ho trovato molto teatrale.

  • User Icon

    werther

    27/10/2008 00:09:22

    ignorante chi gli rifila voto basso, una persona con un poco di intelligenza capirebbe che le trasposizioni cinematografiche raramente seguono perfettamente il romanzo. i personaggi in carne ed ossa, luci, ambientazioni, oggetti, costumi, fotografia, soggetiva del regista, interpretazione degli attori, copione, insomma un mondo a parte, non sopporto questi falsi intellettuali, che vanno avanti con luoghi comuni e frasi fatte. Questo è certamente il più bel Dracula mai girato (a parte il superbo Nosferatu di Murnau, eccellente quello di Herzog). Vorrei seguire più spesso questo consiglio: "Non ragionam di loro, ma guarda e passa." ma certa gente è insopportabile.

  • User Icon

    elisa

    26/10/2008 14:25:57

    A me il film è piaciuto tanto anche se non sono una fanatica dei film horror:l'unico film horror assolutamente da guardare è "il mistero di Sleepy Hollow" del genio Tim Burton. Gli altri come "Saw, "hostel" mi fanno letteralmente vomitare. Il l'ho trovato commovente x il finale, mi è venuta tristezza x dracula.Le scene che ho trovato troppo forti e che potevano essere eliminate sono quando Dracula offre il bebè come cibo alle sue tre spose e quando la cugina Lucy vampirizzata scende nella tomba con quella povera bambina spaventata.Per il resto decente e sono belle le frasi che Dracula dice a Mina. Adexo stò leggendo il libro originale per capirci meglio nella storia. Lo consiglio da vedere.

  • User Icon

    chiara

    25/07/2008 15:34:54

    è bellissimo e basta!

  • User Icon

    ennio sterchele

    21/02/2008 13:37:58

    gplinto ha perfettamente ragione, stravolto completamente il libro di Stoker, il conte è solo un innamorato e non una bestia assetata di sangue come nel romanzo. Perchè poi chiamare il film Bram Stoker's Dracula, quando oltre alla trama non si è nemmeno rispettata l'iconografia del conte, così ben descritta nel romanzo e trasformarlo in un ridicolo Pampurio? Plagiato Kurosawa all'inizio e Murnau durante la permanenza di Harker al castello, o forse solo dovuti riconoscimente ai due grandi registi? mah!

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    27/01/2008 17:31:42

    bello ma non eccezionale...sono molto legato al capolavoro di Stoker, xchè è stato il primo libro che ho letto...cmq da Coppola mi aspettavo un pò di più...grande Hopkins...

  • User Icon

    gplinto

    09/12/2007 01:46:43

    Film altamente deludente, mi meraviglio dei tanti commenti positivi. Sarà che forse da una pellicola che si chiama Dracula di Bram Stoker mi aspettavo una messa in scena del romanzo di Stoker quasi fedele. Macchè, La storia (bellissima) di Stoker è stravolta da Coppola completamente. Almeno è rispettata l'atmosfera Gotico-ottocentesca del libro, si dirà...e su questo punto si va ancor peggio. Coppola mette su un mega impianto degno di uno spot pubblicitario da profumo d'elite, con tutta la sessualità velata che non riesce a diventare lieve erotismo, ammiccante sensualità come nel libro, ma rimane superficiale sessualità. Si arriva nel comico con l'amore finale, l'adulterio che salva tutto, buoni e cattivi, perchè in fondo il dracula di coppola non è cattivo, solo innamorato. Due consigli 1) leggete il romanzo di Bram Stoker, è un capolavoro. Capirete che questo film ne usa solo il nome. 2) se proprio cercate un film che riesce a rendere l'inquietudine gotica del romanzo, senza calpestare la trama di Stoker procuratevi Nosferatu di Murnau, nonostante sia un film muto, fa davvero paura come il romanzo...e poi visto che ci siete datevi una vista all'ombra del vampiro... ps- fra l'altro sia il romazo dracula che nosferatu sono in vendita anche su questo sito...leggetevi i commenti...

Vedi tutte le 64 recensioni cliente
  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2018
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Spagnolo; Portoghese; Inglese; Olandese; Francese; Tedesco; Arabo; Ceco; Danese; Finlandese; Greco; Ebraico; Hindi; Ungherese; Islandese; Norvegese; Polacco; Svedese; Turco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; filmografie; documentario
  • Gary Oldman Cover

    "Propr. Leonard G. O., attore e regista inglese. Talento precocissimo, all’apice di una carriera teatrale sfolgorante, approda al cinema con un personaggio difficile come quello di Sid Vicious, leader dei Sex Pistols dall’esistenza borderline nel lisergico Sid e Nancy (1986) di A. Cox. Non lo spaventano i ruoli scabrosi (il commediografo omosessuale di Prick up - L’importanza di essere Joe, 1987, di S. Frears), come pure quelli ambigui (Rosencrantz in Rosencrantz e Guildenstern sono morti, 1990, di T. Stoppard), affrontati con recitazione aggressivamente istintiva, e la sua presenza magnetica nobilita piccoli gangster-movies come Stato di grazia (1990) di P. Joanou o noir bislacchi come Triplo gioco (1993) di P. Medak. Affascinante e sensuale signore delle tenebre nel barocco Dracula di Bram... Approfondisci
  • Winona Ryder Cover

    Nome d'arte di W. Laura Horowitz, attrice statunitense. Grandi occhi espressivi, bruna, carattere risoluto e difficile, cresce in una comune beatnik in California ed esordisce sul grande schermo nel 1986 con una parte di sfondo nella commedia giovanilistica Lucas di D. Seltzer. Le pellicole successive, quasi tutte interessanti e originali, in pochi anni le fanno raggiungere il successo, grazie anche alla pubblicità indiretta della sua vita sentimentale turbolenta. Dopo il ruolo della protagonista in Schegge di follia (1989) di M. Lehmann, dove interpreta una ragazza che si oppone alla furia distruttiva del suo partner pur condividendo il suo medesimo disagio esistenziale, interpreta la giovane innamorata dell'infelice protagonista nella crudele favola Edward mani di forbice (1990) di T. Burton,... Approfondisci
  • Keanu Reeves Cover

    Propr. K. Charles R., attore canadese. Attore dallo sguardo imperscrutabile, dimostra un solido talento interpretando una sorprendente varietà di ruoli, come il simpatico Parenti, amici e tanti guai (1989) di R. Howard, il maledetto Belli e dannati (1991) di G. Van Sant o il sereno Piccolo Buddha (1993) di B. Bertolucci. Apparentemente destinato a interpretare ruoli di adolescenti problematici, presto si dimostra credibile in pellicole in costume come Le relazioni pericolose (1988) di S. Frears, Dracula di Bram Stoker (1992) di F.F. Coppola o Molto rumore per nulla (1993) di K. Branagh. Parallelamente interpreta alcuni originali film d’azione come Point Break (1991) di K. Bigelow e Speed (1994) di J. De Bont. Con il ruolo di Neo in Matrix (1999) e nei due sequel di A. e L. Wachowski, dove... Approfondisci
Note legali