Categorie

Nicolai Lilin

Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 348 p.

99° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

  • EAN: 9788806219581
Usato su Libraccio.it € 7,02

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renato

    12/02/2017 16.28.46

    Splendido romanzo, adatto soprattutto a chi ha il senso delle regole, della buona educazione, anche se lo fondo è violento, è fatto di un mondo di criminali e assassini. Lo scrittore sa trattenere il lettore e coinvolgerlo raccontandogli un mondo che potrebbe essere calato nel diciannovesimo secolo, eppure si svolge solo venticinque anni fa.

  • User Icon

    Walter

    29/05/2014 13.08.42

    Non è un romanzo, ma un (presunto) racconto autobiografico che fatica a procedere dritto: divaga, si perde, scade nell'assurdo. Lo stile è piatto, quasi sciatto. Non merita di essere letto.

  • User Icon

    carla

    21/05/2014 09.34.35

    Molto bello!!!! racconta di un mondo a me sconosciuto con queste persone che vivono una strana forma di delinquenza/disciplina/regolamentata. Magistrale la figura del nonno. Libro intenso, vero. In qualhe momento puo' sembrare "lento" e "ripetitivo" ma non dimenticate dove si svolge, chi coinvolge, e quale realta' sta rappresentando....

  • User Icon

    AdrianaT

    27/03/2014 09.28.33

    Ho visto che davano il film con il grande Malkovich in televisione entro breve e mi sono immediatamente messa all'opera. Finito quasi in contemporanea, il film un po' me lo sono perso perché a volte mi sono abbioccata ma credo che ci siano stati sostanziali stravolgimenti di trama; lo ribeccherò più avanti. Con il libro ero partita un po' prevenuta, ma devo dire che da quando ho letto 'Limonov', 'Nelle foreste siberiane' di Tesson ed ho scoperto Milienko Jergovic, questo filone russo-balcanico-siberiano mi coinvolge parecchio. Tecnicamente, non è scritto magistralmente, questo è vero, ed è eccessivamente didascalico. In effetti, qualche ridondanza, incongruenza di troppo e qualcosa lasciato in sospeso c'è, e forse è un po' caotico nella costruzione della narrazione, ma è un libro ricco, che riesce a catapultarti in quel mondo crudo di ossimorici onesti-criminali e assassini-gentiluomini, con la loro 'etica', i loro culti, ferrei codici di comportamento, riti, liturgie e rigidi protocolli applicati scientificamente che, pur nella loro spietatezza ed ineluttabilità, non possono non affascinare parimenti alle tante storie, aneddoti e personaggi interessanti e fuori dall'ordinario. Roba forte, roba da uomini.

  • User Icon

    Frank

    22/03/2014 01.00.50

    Invece di perdervi in inutili pareri intellettuali, o se diffidate della materia trattata, leggetelo e stupitevi. Un libro di storie vere e Vita. Immenso.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione