DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Fiori sopra l'inferno

Ilaria Tuti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Longanesi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,09 MB
Pagine della versione a stampa: 366 p.
  • EAN: 9788830450639

47° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Ilaria Tuti ha creato non un personaggio ma una persona vera. Teresa Battaglia è più di una protagonista: è una luce piena di ombre, uno spazio dentro il nostro cuore. È già indimenticabile.»
Donato Carrisi

«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell’orrido che conduce al torrente, tra le pozze d’acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l’esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l’inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa.
Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine.
Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura.»

Questo non è soltanto l’esordio di una scrittrice di grandissimo talento.
Non è soltanto un thriller dal ritmo implacabile e dall’ambientazione suggestiva.
Questo è il debutto di una protagonista indimenticabile per la sua straordinaria umanità, il suo spirito indomito, la sua rabbia e la sua tenerezza.
4,13
di 5
Totale 170
5
81
4
51
3
21
2
13
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bel thriller consiglio!

    15/07/2019 10:24:13

    Questa nuova scrittrici thriller emergente non ha nulla da che invidiare al maestro Carrisi... Fantastica il commissario Battaglia, una donna fuori dagli schemi.

  • User Icon

    anna

    03/07/2019 21:40:19

    Non condivido l'entusiasmo di questo romanzo. Sarò una mosca bianca ma l ho trovato molto noioso, senza un minimo di suspence e con personaggi antipatici, prima tra tutti il commissario Battaglia. Romanzo scorrevole ma poco avvincente. Ero in attesa con il susseguirsi delle pagine di qualche colpo di scena che mi facesse cambiare idea, ma inutile.......... Noioso fino all'ultimo. Bocciato.

  • User Icon

    Raf73

    20/06/2019 18:29:53

    Ottimo esordio

  • User Icon

    Michela

    15/06/2019 21:37:56

    Non male, la lettura è scorrevole. Avrei preferito più thriller e più sospance.

  • User Icon

    Caterina

    09/06/2019 21:37:20

    Il peccato non è un atto a sé stante; al contrario, a lui sono legati vari meccanismi e nel momento in cui uno di essi non funziona più, esso stesso capisce che non vi è ragion di essere. Tutto ciò lo ha capito la piccola comunità di Travenì, che è stata sempre chiusa nel suo paesaggio idilliaco e mai ha pensato che qualcosa potesse scalfirla. A scontrarsi con questo mondo è il commissario Battaglia, alle prese con un assassino atipico e con gente che non vuole collaborare; alle prese, in primis, con se stessa, con un corpo che la sta abbandonando; ma lei, che è sempre stata una donna forte, intuitiva ed ha rappresentato una guida, un punto d'appoggio per i suoi collaboratori, non si arrende. La Battaglia è un personaggio a cui mi sono affezionata tanto ed è come se una parte di lei mi appartenesse. Non è un commissario quello che si ha davanti, ma una donna con pregi e difetti, capace di scrutare fin nel profondo dell'animo; una donna, che se pur essendone stata privata, ha conservato un instinto materno che le ha permesso di capire le vittime che il tempo ha generato, che una vita crudele ha esposto al mondo e che l'uomo ha rovinato. È un libro che ho letto in 5 giorni; ogni volta che decidevo di fermarmi, un'altra pagina mi induceva a proseguire. Non voglio svelarvi altro perchè spero tanto che riusciate a leggerlo prima o poi; ringrazio Ilaria Tuti perchè mi ha fatto conoscere Teresa e perchè mi ha fatto affezionare ad Andreas, piccolo germoglio di vita che non aveva colpe, se non quella di esser caduto nelle mani sbagliate, quelle dell'uomo. Teresa Battaglia è un po' in tutte noi.

  • User Icon

    Laura

    05/06/2019 13:36:52

    Ottimo esordio dell'autrice; ho gia' acquistato il nuovo romanzo e mi aspetto altrettante emozioni.

  • User Icon

    Paolo Amato

    01/06/2019 15:33:36

    Il più bel libro della mia vita. Scritto in maniera impeccabile ed avvolgente. La scrittrice ha realizzato un capolavoro. Si legge tutto di un fiato! Lo consiglio sempre a chiunque ami leggere thriller.

  • User Icon

    clo

    28/05/2019 09:07:23

    avevo letto l'anteprima e non mi aveva entusiasmato. invece, continuando la lettura ho trovato questo libro semplicemente perfetto. i personaggi sono caratterizzati in modo approfondito. lo consiglio vivamente

  • User Icon

    Rever85

    23/05/2019 19:58:26

    Il romanzo è un'opera prima, l'autrice lascia intravedere stoffa da fuoriclasse. Alcuni capitoli sono delle perle. Il personaggio della Battaglia è memorabile. La cosa che mi ha meno convinto è la parte da profiler e la spiegazione psicologica: per chi ha effettuato studi universitari e lavora nel campo della criminologia risulta un po' artefatta. Fortemente consigliato!

  • User Icon

    Mauro

    16/05/2019 17:06:27

    Ilaria Tuti ha esordito con un buon thriller, trama da un ritmo tamburellante, finale per niente scontato, descrizioni montane invernali da mettere il freddo addosso. Ottima la descrizione a tutto tondo dei personaggi, specialmente il Commissario Battaglia, ottime le storie trasversali dei singoli personaggi che si mostrano umani nelle loro private sofferenze. Era da molto che non leggevo un romanzo tutto di un fiato continuamente teso a scoprirne lo svolgere della trama.

  • User Icon

    Simone

    06/05/2019 14:45:48

    Nel complesso è un bel thriller. Come libro di esordio fa ben sperare. Non lo definirei un capolavoro e non capisco come sia diventato un caso letterario. L'ho trovato molto schematico nella costruzione della trama, non mi convince il personaggio principale (stereotipato?) e anche la storia e le ambientazioni le trovo non originali per quanto riguarda il genere.

  • User Icon

    Marco

    03/05/2019 12:41:09

    Una parziale delusione ... trama non originale e dialoghi , in alcuni contesti , vicini alla banalità assoluta. Peccato!

  • User Icon

    Alfio

    29/04/2019 12:27:25

    IL LIBRO PER GLI AMANTI DEL GENERE, È SCRITTO MOLTO BENE CON SPLENDIDI PAESAGGI E DESCRIZIONI PARTICOLAREGGIATE DELL" ANIMO UMANO. PIÙ POETICA E INTERESSANTE LA PRIMA PARTE. NON HO PROVATO SIMPATIA PER TERESA BATTAGLIA ANCHE SE CAPISCO I SUOI PROBLEMI. LA SUA CATTIVERIA GRATUITA NEI CONFRONTI DELL' ISPETTORE NON L'HO CAPITA. COMUNQUE BELLA SCRITTURA E AMBIENTAZIONE

  • User Icon

    Xhoni.Konica

    18/04/2019 08:56:33

    Come diceva Francois Truffaut, "Tutti coloro che scrivono sono un po' matti, il punto è rendere interessante questa follia". Beh ecco a mio parere questa frase rende onore a questo bellissimo romanzo, sì perché chi scrive è un po' pazzo, perché solo la follia rende libertà alla mente dello scrittore per realizzare la magia del romanzo, come sosteneva anche Pirandello. Sono un assiduo appassionato di romanzi thriller, dal "maestro di scrittura delle ombre" Donato Carrisi, che ha recensito questo romanzo e mi ha convito a leggerlo, permettendomi di non perdere la lettura avvincente, appassionante, tetra e misteriosa del romanzo di Ilaria Tuti. Certamente un libro esordio, ma che ha colpito nel segno grazie alla grande capacità della scrittrice di rendere così verosimile il mondo di Travenì. Un romanzo che ho aggredito con sempre più voglia, pagina dopo pagina. Inutile dire che prenoterò già il sequel "Ninfa Dormiente". Consigliarvi di leggere questo libro sarebbe un inutile spreco, giacché come dicevano Truffaut e Pirandello solo chi è folle ha la libertà di immergersi nel mondo della scrittura, ma al contempo ciò è inversamente proporzionale alla filosofia dei due intellettuali, cioè solo un lettore pazzo, folle o matto, chiamatelo come volete, avrebbe l'ardire di non leggere questo romanzo.

  • User Icon

    Mirna

    30/03/2019 17:06:43

    Eccellente, emozionante e allo stesso tempo inquietante e pieno di flashback con i vari capitoli che vanno avanti e indietro negli anni, una bellissima sorpresa per il modo di scrivere non congenito a tutti gli scrittori, letteralmente mangiato in meno di una settimana.

  • User Icon

    Luca

    11/03/2019 11:15:30

    Uno dei thriller più emozionanti degli ultimi anni. Consigliato agli amanti di questo genere. Ci sarà anche un secondo volume!

  • User Icon

    Dani

    09/03/2019 15:51:12

    Storia poliziesca introspettiva, la vicenda umana della profiler da Ilaria Tuti narrata, aggiunge sicuramente il suo tocco originale, pur nel genere già molto raccontato del poliziotto che scansiona la mente criminale, e che, soprattutto, ha esso stesso conti in sospeso con la propria vita. Si legge davvero piacevolmente. Lo consiglio.

  • User Icon

    fabiola.nanni

    08/03/2019 08:12:05

    Ho apprezzato molto questo libro. Solitamente gli scrittori italiani non riescono a scrivere thriller avvincenti al 100%, invece Ilaria tuti è assolutamente una delle scrittrici di thriller più riuscite, da trovare sul palcoscenico italiano. Lo consiglio

  • User Icon

    LORENZO

    21/02/2019 13:34:36

    una gran bella novità, non adoro il noir ma devo dire che questo è proprio avvincente ed i personaggi sono molto interessanti e nuovi!

  • User Icon

    Vittorio

    06/02/2019 22:57:21

    Inquietante. Ilaria Tuti è una vera sorpresa grazie a questo "Fiori sopra l'inferno" ambientato in un villaggio montano sovrastato da boschi e avvolto nel mistero di un vecchio istituto d'infanzia. La protagonista Teresa Battaglia poi, è un personaggio incredibile, forza, coraggio e ironia... Svelerà il segreto che si intreccia tra passato e presente, coinvolgendo tutta la comunità, nessuno escluso! Finale commovente. Romanzo ben scritto, una bella lettura.

Vedi tutte le 170 recensioni cliente
  • Ilaria Tuti Cover

    Ilaria Tuti vive a Gemona del Friuli, in provincia di Udine. Ha studiato Economia. Appassionata di pittura, nel tempo libero ha fatto l’illustratrice per una piccola casa editrice. Nel 2014 ha vinto il Premio Gran Giallo Città di Cattolica. Il thriller Fiori sopra l'inferno, edito da Longanesi nel 2018, è il suo libro d'esordio. Ha scritto anche: Ninfa dormiente (Longanesi, 2019). Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali