Salvato in 45 liste dei desideri
scaricabile subito scaricabile subito
Info
Il Gattopardo
6,99 €
EBOOK
Venditore: IBS
+30 punti Effe
6,99 €
scaricabile subito scaricabile subito
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
6,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
6,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il Gattopardo - Giuseppe Tomasi di Lampedusa,Gioacchino Lanza Tomasi - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione

Giuseppe Tomasi, duca di Palma e principe di Lampedusa, nacque a Palermo nel dicembre del 1896 e morì a Roma nel Luglio del 1957. Il suo capolavoro, Il Gattopardo, pubblicato un anno e mezzo dopo la sua morte, rimase a lungo inedito, rifiutato da molti ediori, ma al suo apparire fu subito riconosciuto come una delle massime opere letterarie del nostro secolo. Tradotto in tutto il mondo, letto da milioni di lettori, portato sullo schermo, Il Gattopardo è ormai un classico. Siamo in Sicilia, all'epoca del tramonto borbonico: è di scena una famiglia della più alta aristocrazia isolana, colta nel momento rivelatore del trapasso di regime, mentre già incalzavano i tempi nuovi (dall'anno dell'impresa dei Mille di Garibaldi la storia si prolunga fino ai primordi del Novecento). Accentrato quasi interamente intorno a un solo personaggio, il principe Fabrizio Salina, il romanzo, lirico e critico insieme, ben poco concede all'intreccio e al romanzesco tanto cari alla narrativa dell'Ottocento. L'immagine della Sicilia che invece ci offre è un'immagine viva, animata da uno spirito alacre e modernissimo, ampiamente consapevole della problematica storica, politica contemporanea.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
2,25 MB
9788858823590

Valutazioni e recensioni

4,43/5
Recensioni: 4/5
(122)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(89)
4
(23)
3
(6)
2
(4)
1
(0)
Luca Aquadro
Recensioni: 5/5

"Dalla porta attraverso la quale erano usciti i servi l'alano Bendicò, rattristato dalla propria esclusione, entrò e scodinzolò." (Parte prima, p. 31) "ricambiò gli impeti passionali di Bendicò" (Parte seconda, p. 71) "Di assoluta fiducia non c'erano che i cani e soltanto in quanto sprovvisti di linguaggio articolato." (Parte terza, p. 117) "Bendicò, meticoloso, fiutò a lungo i calzoni di Chevalley; dopo, persuaso di aver da fare con un buon uomo si accovacciò sotto la finestra e dormì." (Parte quarta, p. 177) "il cane Romeo che latrava breve in un cantone era il trisnipote rassomigliantissimo di un altro cernieco compagno suo nei violenti giochi" (Parte quinta, p. 191) "Un lungo baroccio scoperto portava accatastati i buoi uccisi poco prima al macello" (Parte sesta, p. 232) "la balordaggine deliziosa di Bendicò, le zampe carezzevoli di Pop, il pointer che (...) non lo avrebbe più ritrovato" (Parte settima, p. 244) "quel che rimaneva di Bendicò venne buttato in un angolo del cortile" (Parte ottava, p. 268) "Lento scende di livello e ognor più mostra / quanto di sconcio, viscido, letale / posa sul fondo: fango, vermi e spasmo" (p. 295) In ogni grande romanzo si nascondono tematiche carsiche solo apparentemente "minori": ne "I promessi sposi" quella del cibo, ad esempio. "Il Gattopardo" è anche questo: un'allegorica "historia animalium", un bestiario barocco che si apre con un cane che scodinzola e che si chiude con la sua macabra danza (nell'aria) della morte. "Fai attenzione: il cane Bendicò (...) è quasi la chiave del romanzo." (Giuseppe Tomasi di Lampedusa, "Lettera a Enrico Merlo", 30 maggio 1957, sul retro della busta)

Leggi di più Leggi di meno
Laura
Recensioni: 5/5
Gattopardo

Libro stupendo tranne il finale che non mi è piaciuto.

Leggi di più Leggi di meno
chiara
Recensioni: 4/5

Lettura suggestiva, affascinante quanto l'omonimo film di Luchino Visconti. Un ottimo esempio di romanzo storico, piacevole senza risultare didascalico.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,43/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(89)
4
(23)
3
(6)
2
(4)
1
(0)

Conosci l'autore

Giuseppe Tomasi di Lampedusa

1896, Palermo

Giuseppe Tomasi di Lampedusa, duca di Palma e principe di Lampedusa si formò su scritti illuministici e raccolte di relazioni militari. Il suo casato ha origini bizantine ed è uno dei più antichi del Regno delle Due Sicilie. Da bambino studiò nella sua casa a Palermo sotto l'insegnamento di una maestra, della madre e della nonna, che gli leggeva i romanzi di Emilio Salgari. Frequentò il liceo classico a Roma e in seguito a Palermo. Sempre a Roma nel 1915 s'iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza, senza terminare gli studi. Nello stesso anno venne chiamato alle armi, partecipò alla disfatta di Caporetto e fu fatto prigioniero dagli Austriaci, in Ungheria. Riuscito a fuggire, tornò a piedi in Italia. Divenne narratore solo nella seconda...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Cloud:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore