Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Lady Susan-I Watson-Sanditon. Ediz. integrale - Ottavio Cecchi,Maurizio Grasso,Jane Austen - ebook

Lady Susan-I Watson-Sanditon. Ediz. integrale

Jane Austen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 649,52 KB
  • EAN: 9788854128491
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con un saggio di Marcel Proust
Introduzioni di Massimo Colesanti, Mario Lunetta e Nicola Muschitiello
Traduzioni di Ottavio Cecchi e Maurizio Grasso
Edizioni integrali

La pubblicazione di Madame Bovary ha creato il primo e più clamoroso caso di intervento censorio pubblico ai danni di un’opera moderna: insieme al successo, infatti, lo scrittore ottenne una incriminazione per oltraggio alla morale pubblica e alla religione, da cui, peraltro, fu assolto. La sua Emma è diventata immediatamente il simbolo del disagio e dell’insofferenza borghese: vittima di una sorta di “vampirismo” che le procura appetiti e desideri sempre crescenti e un’infelicità sempre più vorticosa, è destinata a soccombere alla sua stessa smaniosa irrequietezza.
I Tre racconti sono considerati autentici vertici dell’arte di Flaubert, per alcuni critici addirittura il suo capolavoro. Alla lirica essenzialità di Un cuore semplice, “epos” della più umile realtà quotidiana, segue la conversione mistica al culmine di una vita dissoluta in La leggenda di San Giuliano Ospitaliere, fino agli splendori materiali e alle miserie morali della Giudea precristiana dell’Erodiade. Tre gioielli di perfezione stilistica ed essenzialità espressiva.

«Pareva che un artista, abile corruttore, le avesse disposto sulla nuca la treccia dei capelli, avvolti in una massa pesante, negligentemente, secondo il capriccio dell’adulterio che tutti i giorni li scioglieva.»


Gustave Flaubert
nacque nel 1821 a Rouen. Iniziò giovanissimo a scrivere racconti, novelle e pièces storiche. Nel 1840 si iscrisse alla facoltà di legge di Parigi, ma non terminò gli studi. A questo periodo risalgono i primi contatti con i circoli letterari della capitale. Nel 1846 tornerà nella provincia di Rouen, dove morirà nel 1880.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 4
5
0
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    faffa

    28/10/2014 22:27:11

    Ho acquistato "SANDITON" nella versione della Newton Compton Editori Live De Luxe qualche tempo fa ed oggi, un pò in treno, un pò a casa mi sono immersa nelle pagine del romanzo -purtroppo- incompiuto della Austen. I personaggi sono descritti caratterialmente in maniera perfetta ed estremamente realista: Mr Parker è un uomo entusiasta, ottimista, convinto che il suo affare (unito a quello della proprietaria terriera Mrs Denham) sia la formula vincente per il successo di Sanditon che, da piccola località, potrebbe diventare un luogo di villeggiatura balneare; le sorelle di Mr Parker, Diana e Susan, e il fratello, Arthur, sembrano più malati immaginari che realmente tali; Sidney, fratello di Mr Parker, è si dinamico, ma il più equilibrato della famiglia; Mrs Parker è la moglie onesta, premurosa e affettuosa di Mr Parker, ma non si può definire una saggia consigliera. La protagonista del romanzo, Charlotte Heywood, però, non ha legami di parentela con la famiglia Parker: è loro ospite a Sanditon dopo che la sua famiglia (legata saggiamente e prudentemente al lato buono della vita di campagna) con gentilezza e disponibilità ha soccorso e curato il signor Parker.Da questo incidente, nella sperduta campagna inglese, prende il via il romanzo che si fa leggere con brio, ironia, leggerezza e curiosità.

  • User Icon

    faffa

    04/06/2014 07:50:39

    Ho letto "I WATSON" nell'edizione economica,"Live deluxe",della Newton Compton ieri mattina prevalentemente aspettando il mio turno al cup dell'asl. La lettura di questo romanzo,purtroppo incompiuto,della Austen è scorrevole, simpatica anche se,rispetto ai capolavori dell'autrice,manca quella forte vena ironica,pungente e maliziosa. Protagonista de "I WATSON"è Emma, figlia del malato signor Watson e che è stata allevata da una vecchia zia,vedova e facoltosa che,però,decide di risposarsi e di rimandare(per volere del nuovo marito)sua nipote a casa del padre.Qui Emma,quasi sconosciuta alla famiglia dalla quale manca da14anni,viene accolta da sua sorella Elizabeth che la fa partecipare,accompagnata dalla famiglia Edward,ad un ballo in società.La speranza,come in tutti i romanzi della Austen,è che Emma riesca a trovare un uomo che la sposi e che,come spera suo fratello Robert,liberi la famiglia Watson da un peso che fisico ed economico.In pieno stile Austen rientrano le osservazioni e le chiacchiere sul modo di fare dei possibili pretendenti e del modo di vivere e vestire dei personaggi che appartengono all'elites inglese,cui aspirano le sorelle Watson.

  • User Icon

    Becky

    04/02/2012 18:20:30

    "Lady Susan" è un breve romanzo epistolare, quasi un abbozzo, bel materiale poco approfondito in cui si vede l'immaturità dell'autrice. Ma la vera disdetta di questa raccolta sono i due romanzi successivi: "I Watson" e "Sanditon" promettono molto bene, ma sono purtroppo interrotti. Che peccato che la Austen non li abbia completati, quante altre pagine meravigliose avrebbe potuto regalarci!

  • User Icon

    Roberta

    27/01/2011 12:57:33

    Tre opere secondarie, di cui due incompiute, scritte dall'autrice, nelle quali con semplicita' si entra nel mondo delle chiacchiere da salotto e delle citta' di provincia. Lady Susan e' un romanzo epistolare, la cui protagonista,anche se puo' risultare antipatica, ha una grande dote, quella di essere una bravissima manipolatrice di uomini. Suo unico scopo, quello di contrarre dei buoni matrimoni per lei e per la figlia. I Watson, ha una narrativa malinconica, protagonista e' Emma che proviene da una delle famiglie piu' povere ed emarginate della produzione della Austen. Anche qui il tema del matrimonio e' la trama portante della storia. Sandition e' un luogo di villeggiatura dove vive la famiglia Parker, i cui personaggi sono raccontati con tanta ironia dall'autrice in quanto ipocondriaci e questa stile narrativo e' quello che dei tre mi e' piaciuto di piu. Peccato che le storie non siano state concluse, chissa' quali sorprese ci avrebbe riservato ancora per noi la nostra zia Jane.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Jane Austen Cover

    Scrittrice inglese. Compì la sua educazione quasi interamente in casa, sotto la guida del padre ecclesiastico. Nel 1801 si trasferì con la famiglia a Bath; nel 1805, dopo la morte del padre, a Southampton; poi, nel 1809, a Chawton, Hampshire, dove scrisse quasi tutti i suoi romanzi. Profondamente attaccata alla famiglia, in particolare alla sorella Cassandra, la Austen non si sposò mai e trascorse un’esistenza raccolta e casalinga, interrotta solo da brevi visite a Londra e ai luoghi di villeggiatura sulla costa meridionale inglese. Il suo primo romanzo completo a noi pervenuto è L’abbazia di Northanger (Northanger abbey), pubblicato solo nel 1818. Il romanzo è centrato sul tema della maturazione di una giovane ingenuamente romantica, convinta,... Approfondisci
Note legali