Editore: TEA
Collana: TEA pratica
Edizione: 5
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 2002
Pagine: 527 p., Brossura
  • EAN: 9788850202096
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 5,94

€ 11,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    zombie49

    02/04/2016 11:21:13

    Giovanni Battista Cassano, docente di psichiatria all'Università di Pisa, con la giornalista del "Corriere della Sera" Serena Zoli, in questo libro destinato al grande pubblico tratta della depressione: le origini, i sintomi, la terapia. Il "male oscuro" era noto fin dall'antichità, ne parlano medici e filosofi greci e romani, descrivendone le caratteristiche sorprendentemente simili a quelle odierne. Sulla cura della depressione ci sono due scuole di pensiero: l'approccio psicologico, che vuole guarire attraverso colloqui con il paziente, cercando l'origine del problema, e quello farmacologico, che rivolge la sua attenzione soprattutto ai sintomi. Cassano, da psichiatra, crede sia importante innanzitutto liberare il paziente dallo stato di ansia e di angoscia che lo tormentano. La psicoanalisi può essere un coadiuvante, ma da sola non porta alla guarigione; infatti, la cura non è solo costosa, ma comporta tempi lunghissimi. Personalmente concordo con Cassano: la depressione è una malattia, e come tale non si cura con le parole, ma con i farmaci. Nessuno pensa di guarire una polmonite o un'ulcera solo esaminandone le cause o incoraggiando il paziente a una vita più sana, ma prescrive farmaci x combatterne gli effetti, a prescindere dalle origini. Il libro, presentato come un'intervista di S. Zoli al medico, ha il merito di illustrare al pubblico con un linguaggio comprensibile anche ai non addetti ai lavori questa malattia debilitante, invalidante e ritenuta vergognosa, smantellando il mito della demonizzazione degli psicofarmaci. Interessanti le testimonianze finali di personaggi famosi, anche se promozionali. Ho comprato questo libro su suggerimento di una conoscente che soffriva di grave depressione: certo, è un manuale tecnico dedicato a medici di famiglia e malati e può apparire pesante, ma è l'unico testo che abbia trovato di qualche utilità su quest'argomento.

  • User Icon

    JHON

    29/06/2006 19:32:59

    LIBRO ECCEZIONALE, CHI E' DENTRO QUESTO MALE OSCURO NE VIENE AIUTATO NOTEVOLMENTE. SI PUO' ANCHE NON CONDIVIDERE ALCUNE COSE MA E' IL PRIMO LIBRO CHE TRATTA APERTAMENTE QUESTO PROBLEMA.

  • User Icon

    Franziska

    13/04/2003 12:01:01

    Un libro davvero utile, esauriente, facile da comprendere e nello stesso momento accattivante, arricchito da tanti esempi pratici e illustrato con paragoni folgoranti! Grazie agli autori.

  • User Icon

    Luca

    07/08/2002 17:52:49

    Ben scritto, esauriente e decisamente utile!

  • User Icon

    Raffati

    21/07/2002 23:48:13

    non condivido l'impostazione del prof.Cassano

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione