Categorie

Delphine de Vigan

Traduttore: M. Bellini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 219 p. , Brossura
  • EAN: 9788804608592

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cristina

    25/04/2014 10.40.56

    Niente a che vedere con la bellezza e la profondità di "L'effetto secondario dei sogni". Arrivati all'ultima riga del libro si resta in parte delusi come alla fine di un brutto romanzo giallo in cui l'autore ti ha fatto intuire chi fosse l'assassino mentre in realtà è qualcun altro, anzi nessuno. In parte però mi ha consolato che non finisca con uno scontato happy ending. La scrittura si invischia in una dilatazione temporale eccessiva, noiosa: pagine e pagine, capitolo dopo capitolo, in cui fondamentalmente non succede niente e anche i pensieri dei protagonisti sembrano girare a vuoto. La vicenda personale (lavorativa) di Mathilde appare preponderante, quasi fosse il tema centrale del romanzo, mentre quella (essenzialmente amorosa ma narrata in modo superficiale) di Thibault resta in secondo piano. Peccato anche per aver sprecato un altro bel titolo di romanzo.

  • User Icon

    Lei Fang

    14/04/2014 19.38.37

    Libro assolutamente piatto... per fortuna era breve...altrimenti sarebbe stato davvero difficile arrivare alla fine...

  • User Icon

    Kiara88

    13/10/2013 13.41.34

    Triste, molto triste...Le vicende dei due protagonisti si susseguono in poche ore. Il descrivere da parte dell'autrice minuziosamente ogni minuto trascorso dai personaggi fa sì che il lettore entri nella loro testa condividendone la loro sofferenza, il loro sfinimento, il loro logoramento. Tuttavia la trama è piatta. Sarà che dopo aver letto "Gli effetti secondari dei sogni" mi aspettavo di ritrovare lo stesso coinvolgimento del precedente romanzo. Ma sono rimasta delusa. Nessun colpo di scena. Il libro non mi ha lasciato niente, se non un profondo senso di amarezza...

Scrivi una recensione