Il tempo dell'ipocrisia. Un nuovo caso per il commissario Kostas Charitos - Petros Markaris,Andrea Di Gregorio - ebook

Il tempo dell'ipocrisia. Un nuovo caso per il commissario Kostas Charitos

Petros Markaris

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Andrea Di Gregorio
Editore: La nave di Teseo
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,64 MB
Pagine della versione a stampa: 353 p.
  • EAN: 9788893449120
Salvato in 21 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il commissario Charitos è appena diventato nonno del piccolo Lambros, quando un imprenditore filantropo, proprietario di una catena di alberghi, viene ucciso con un’autobomba nei dintorni di Atene. L’attentato viene rivendicato da un gruppo che si firma Esercito degli Idioti Nazionali, ma i motivi dell’omicidio restano oscuri. I sospetti su terrorismo e criminalità organizzata svaniscono mano a mano che la polizia ricostruisce i segreti della vittima, ben nascosti sotto la vita di specchiata onestà che ha sempre esibito. Un messaggio ricevuto dagli investigatori conferma che sono sulla strada giusta: la vittima è colpevole di ipocrisia. La scia di sangue non si ferma, alcune tra le più alte sfere della Grecia e dell’Europa vengono assassinate con la stessa accusa, che sembra l’unico elemento in comune tra loro. Charitos, diviso tra il desiderio di guadagnarsi l’agognata promozione e quello di godersi il nipotino, conduce l’inchiesta come un direttore d’orchestra, che tutti ascolta e da ciascuno coglie un elemento che può rivelarsi decisivo, fino a scoprire chi si cela dietro l’Esercito degli Idioti Nazionali e perché ha deciso di vendicare l’ipocrisia e l’ingiustizia del nostro mondo. Kostas Charitos indaga su un nemico dai mille volti, che costringerà il suo implacabile desiderio di giustizia a fare i conti con la propria coscienza, e con le ragioni imprevedibili del cuore. “Metà Maigret e metà Marlowe. Kostas Charitos è l’ultimo dei grandi detective letterari.” Diego Zandel, La Gazzetta del Mezzogiorno
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,16
di 5
Totale 23
5
11
4
7
3
3
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe1940

    20/10/2020 15:43:51

    Parla della tremenda crisi economica e sociale che ha travolto l'economia della Grecia in anni non lontani. Ovviamente l'argomento è trattato come romanzo ed è coinvolgente non solo dal punto di vista poliziesco ma anche umano.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    26/08/2020 07:37:55

    Interessante per lo spaccato di economia e corruzione nella Grecia di oggi, raccontato in modo ruvido e leggero come potrebbe farlo la vicina che incontri dal giornalaio. Il giallo è praticamente inesistente ma si legge volentieri.

  • User Icon

    Marco

    13/08/2020 15:55:11

    Come sempre il buon Markaris ha fatto centro! Lettura scorrevole, libro piacevole. In sintesi, direi del tutto in linea con i precedenti della saga del commissario Charitos

  • User Icon

    t.

    16/05/2020 16:48:55

    Lettura piacevole anche se lo schema ripete quello dei precedenti romanzi: le narrazioni della vita professionale del Commissario e quella della sua Famiglia procedono parallele. Forse è la finestra sulla Società Greca che rende sempre interessante il romanzo al di là del plot giallo che si svolge, nonostante le vittime, con poca suspense.

  • User Icon

    marzia

    11/05/2020 12:45:04

    Il buon vecchio Kostas diventa nonno ma continua ad indagare con lo stesso spirito umano e vagamente ironico. Come tutti i libri di Markaris è un piacere leggere i suoi romanzi, e anche se quest'ultimo ha forse meno spessore nella costruzione del delitto di quelli precedenti rimane un giallo gustoso e consigliabile.

  • User Icon

    Giuseppe1940

    20/04/2020 17:36:27

    E' un poliziesco insolito che entra molto nella psiche dei personaggi e ella vita privata del protagonista, commissario di polizia ad Atene. Avvengono due omicidi inspiegabili ed una morte per scambio di persona. La soluzione dell'enigma poliziesco è faticosa, ed originale nelle motivazioni dei responsabili.

  • User Icon

    Gianni F.

    02/01/2020 22:32:59

    Oltre lo spaccato interessante della quotidianità ellenica, il giallo, come tale, non mi ha entusiasmato. La vicenda risulta troppo prevedibile, i personaggi poco brillanti ed i dialoghi scontati.

  • User Icon

    rod23

    24/09/2019 18:07:41

    Si conferma uno scrittore inesauribile che coglie con attenzione lo spirito del tempo greco e riesce, nello scorrere dei suoi romanzi, a restituirci meglio di molti saggi di economia, l'evoluzione dell'ultimo ventennio ellenico, lastricato di diffcolta', restrizioni, molta arte di arrangiarsi, ma anche coraggio, forza, e sguardo rivolto in avanti. Forse uno dei libri migliori

  • User Icon

    rod23

    20/09/2019 22:33:55

    Si conferma uno scrittore inesauribile che coglie con con attenzione lo spirito del tempo greco e riesce, nello scorrere dei suoi romanzi, a restituirci meglio di molti saggi di economia, l'evoluzione dll'ultimo ventennio ellenico, lastricato di diffcolta', restrizioni, molta arte di arrangiarsi, ma anche coraggio, forza, e sguardo rivolto in avanti. Forse uno dei libri migliori

  • User Icon

    giulippa

    20/09/2019 14:09:36

    Ho letto tutti i libri di Markaris e devo dire che questo è quello che mi ha appassionato di meno. Una cosa è certa con Charitos si impara a girare bene la città di Atene

  • User Icon

    mauri0710

    20/09/2019 11:51:39

    Un insufficiente qualità di giallo. Una scontata denuncia sociale. Un ottimo stradario di Atene. Per ogni libro, la nave di Teseo, visti gli interlinea utilizzati, consuma almeno un albero.

  • User Icon

    Giuseppe

    20/09/2019 08:51:47

    Sempre magistrale come Markaris sappia toccare i problemi sociali del suo Paese, con una scrittura semplice ma appassionante.

  • User Icon

    Giuseppe 1940

    26/08/2019 13:02:54

    Nella Grecia della tremenda crisi economica di pochi anni addietro esistevano, secondo l'Autore, imprenditori disonesti che speculavano sulla situazione a danno dei loro dipendenti licenziandoli per sostituirli, con salario più basso, con disoccupati affamati. Ci sono però dei "vendicatori" che uccidono imprenditori per...giustizia sociale. Non conoscevo gli Autori, la loro scrittura è scorrevole e piacevole.

  • User Icon

    Diego

    24/08/2019 22:43:36

    Un nuovo appassionante lavoro di Markaris che non delude le aspettative. Attualissimo, ben strutturato, affatto eccessivo e ben ponderato. Ogni passaggio è condotto con estrema linearità e conduce in un viaggio semplice ma esaustivo.

  • User Icon

    giuliano

    23/08/2019 21:41:38

    Buon libro perchè Markaris è un ottimo scrittore (e forse un taxista mancato viste le continue ed assidue informazioni sul traffico delle vie di Atene che costellano i suoi romanzi) Non do 5 stelle ma solo 4 per due motivi; il primo è che gli ultimi romanzi sono ormai dei copia/incolla dal punto di vista della trama, con poche varianti del caso. Il secondo perchè la parte "familiare" sta diventando pesante ed i vari Fanis, Adriana, Zizis etc si fanno sempre più melensi e sdolcinati

  • User Icon

    n.d.

    20/08/2019 18:43:48

    Continuano le vicende di Kostas Charitos in una Grecia in preda a convulsioni.

  • User Icon

    CPACCK

    20/08/2019 11:33:00

    KOSTAS CHARITOS , atipico commissario sia per la collocazione in una Grecia in piena crisi, sia perchè mischia sociologia con la trama, la suspense con l'analisi politica. Umanità, disperazione e rabbia si intrecciano, come sempre, avvincendo il lettore. Un romanzo che spiace finire.

  • User Icon

    lela

    08/08/2019 10:48:43

    Molto molto bello. Come in tutti i libri di Markaris si legano perfettamente la difficile situazione greca, la storia familiare di Kostas e l'indagine, ora arricchita dai rapporti con il potere, visto che il commissario ha fatto carriera. Consigliatissimo

  • User Icon

    Luca

    04/08/2019 15:09:02

    Bellissimo romanzo. I libri di P. Markaris migliorano col tempo, sono sempre più intensi, densi di drammaticità. Sullo sfondo della Grecia di oggi, delle cui condizioni critiche in pochi ormai parlano, si dipana una trama complessa e nello stesso tempo elementare, che K. Charitos tenta di sbrogliare con la consueta perspicacia, determinazione e umanità.

  • User Icon

    n.d.

    02/08/2019 09:52:58

    Markaris riesce a parlare di politica raccontando di omicidi e vita quotidiana del protagonista e della sua famiglia allargata. Qui l'intreccio non è la cosa più importante, ma interessante l'indagine, i rapporti fra le persone, con i capi del commissario Kostas. Da leggere !

Vedi tutte le 23 recensioni cliente
  • Petros Markaris Cover

    Petros Markaris è nato a Istanbul nel 1937. Ha collaborato con Theo Angelopoulos a diverse sceneggiature, tra cui L’eternità e un giorno, Palma d’Oro a Cannes nel 1998.In Italia ha pubblicato con Bompiani e La nave di Teseo. Tra le sue pubblicazioni: Ultime della notte (2000), Difesa a zona (2001), Si è suicidato il Che (2004), La lunga estate calda del commissario Charitos (2007), La balia (2009), Prestiti scaduti (2011), L'esattore (2012), Resa dei conti. La nuova indagine del commissario Charitos (2013) e Titoli di coda (2015), Il tempo dell'ipocrisia. Un nuovo caso per il commissario Kostas Charitos (2019). Ricordiamo anche la raccolta di racconti I labirinti di Atene (2008) e l’autobiografia Io e Kostas Charitos (2010). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali