Editore: Mondadori
Edizione: 2
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 agosto 2016
Pagine: 526 p., Brossura
  • EAN: 9788804670490
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,75

€ 13,00

Risparmi € 3,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gabriele Della Torre

    22/07/2018 12:34:24

    Una persona, leggendo questo libro nel 2018, penserebbe che il mondo descritto sia irreale, distopico. Purtroppo la realtà è ben diversa; l'uomo pensava e agiva in un modo del tutto irrazionale. Secondo loro la segregazione era una caratteristica necessaria e il razzismo un elemento di cui vantarsi. Per fortuna la natura ama le diversità permettendo così di avere delle persone che pensano che quel sistema sia demenziale.

  • User Icon

    Liza

    22/06/2018 10:14:28

    Bellissimo. Mi ha fatto ridere e piangere.

  • User Icon

    avvluda

    24/04/2018 11:33:15

    un romanzo bellissimo, che racconta un mondo che forse non è così lontano come sembra. scritto in modo magistrale, con leggerezza e freschezza tratta argomenti anche drammatici

  • User Icon

    Meer

    17/09/2017 19:06:22

    Libro divertente, commovente, che va dritto a quella parte sensibile del cuore. I personaggi, la trama, le disgrazie... semplicemente fantastico. Mi ha fatto versare una lacrima.

  • User Icon

    aledifra

    15/06/2016 09:38:41

    Se potessi dare 6 a questo libro lo farei! Una storia che emoziona, commuove e fa riflettere ma che fa anche divertire. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    gioverys

    11/02/2016 18:09:43

    Bellissimo romanzo, divorato un anno fa in pochissimi giorni. La trama è particolarmente intrigante, e i personaggi sono dotati di una personalità molto forte, e, cosa importante, rimangono fedeli a loro stessi - dall'iniqua Miss Hilly all'esuberante Minny, personaggio al quale mi sono affezionato di più. Inoltre, le descrizioni sono realistiche, e sembra davvero di essere nel caldo torrido del Mississippi. Per questi motivi, lascio al romanzo un voto di 5/5

  • User Icon

    faffa

    22/02/2015 15:17:10

    Il romanzo"The help"qualche giorno fa l'ho preso in prestito in biblioteca e mi sono immersa nel racconto di Aibileen(domestica-nera- in casa Leefolt e bambinaia della piccola Mae Mobley), di Minny(domestica-nera-prima in casa di Holly Helbrook e poi in casa di Celia Foote)e della rivoluzionaria Skeeter(ragazza bianca,appartenete alla benestante famiglia Phelan e che,di ritorno dall'università,sente la mancanza della sua bambinaia-nera-Costantine che,misteriosamente,è stata licenziata).Skeeter ha voglia di cambiare le cose,non sopporta più il falso perbenismo delle sue amiche bianche e ormai mogli mondane e bigotte nei confronti dei neri...di quelle donne nere che le hanno cresciute. Skeeter coraggiosamente e clandestinamente(è ovvio)guida Aibileen e Minny nel suo folle progetto:narrare in un libro la vita delle donne nere del Missisippi ... "The Help"è un progetto che avrà successo e che darà voce a tante donne nere, lavoratrici amate e non dalla loro "padrone" e che farà riflettere tante donne bianche sul loro modo di trattare con le domestiche nere che,in fin dei conti,rappresentano la loro salvezza nella vita pratica di tutti i giorni!!!Romanzo bellissimo che parla da sè ... la lettura, come un miele(talvolta un pò amaro, però),arriva al cuore. La scrittura è veritiera. E lo è. L'autrice,in maniera verosimile,parla di sè,del suo mondo e della sua Demetrie:lei era la vita quotidiana,ma nessuno le ha mai chiesto"come ci si sentisse a essere una nera al servizio di una famiglia bianca in Missisippi".L'autrice,rimpiangendo di non averle mai posto la domanda perché troppo giovane e distratta,ha scritto questo tanto scorrevole quanto veritiero romanzo per trovare la risposta. E penso che l'abbia trovata.

  • User Icon

    Annina

    07/08/2014 12:45:23

    Libro scritto bene molto scorrevole, personaggi descritti perfettamente ed anche L'idea è buona e promette benissimo ma quando deve decollare si interrompe presto, fino al finale affrettato. Credo che con un'idea così si potesse fare meglio.

  • User Icon

    Monica

    22/06/2014 21:03:59

    Bellissimo! Letto tutto d'un fiato, ambientato nel profondo sud americano, nel periodo delle lotte per i diritti civili. I personaggi sono tratteggiati con maestria, il libro è veramente ben scritto. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Mery

    27/04/2014 12:55:59

    All'inizio mi è sembrato un buon libro. In seguito specie nell'ultima parte è andato scadendo, fino ad arrivare ad un finale un po' troppo affrettato. Deludente.

  • User Icon

    ant

    23/04/2014 21:45:01

    La storia è ambientata negli anni '60 e la protagonista del romanzo è Eugenia Phelan, scrittrice detta Skeeter (zanzara), figlia di proprietari terrieri del Sud degli USA . Skeeter terminata l'Università torna a casa e non trova più la sua adorata balia di colore Constantine, quest' episodio la segna profondamente ed è anche la scintilla per iniziare a parlare di quello che è sia il fulcro del romanzo, che un problema sociale molto rilevante negli Usa di quegli anni, cioè affrontare e sviscerare per la prima volta le angherie e tutte le vessazioni possibili e immaginabili subite dalle cameriere di colore in certi ambienti. Per fare ciò Skeeter si avvale delle testimonianze soprattutto di due preziose collaboratrici che sono due donne di servizio: Abileen e Minny e poi di altre che si uniranno in seguito. Il coraggio di queste donne trapela e prorompe fortemente dalle pagine di questo libro, così come i rischi che corrono in una società come quella degli anni '60 nel Sud degli USA, tante situazioni ormai accettate passivamente e sottaciute vengono per la prima volta verbalizzate e affrontate con giudizio critico. Molto intenso, voglio concludere con un passaggio che mi ha colpito e che è un pensiero di Skeeter di solidarietà verso le balie di colore: ...""Allevano un bambino bianco, che vent'anni dopo diventa il loro datore di lavoro. É paradossale, perché noi vogliamo bene a loro e loro a noi?.. e noi non gli permettiamo neppure piú di usare il nostro bagno dentro casa""...

  • User Icon

    IS

    18/11/2013 11:46:53

    Molto bello...ottimo intreccio che ti tiene incollato al libro fino all'ultima pagina.

  • User Icon

    Pasquale

    13/06/2013 22:23:43

    Sto leggendo il libro in questi giorni, è bellissimo, sembra di essere lì, racconta tutto nei minimi dettagli, dall'ambiente ai personaggi, complimenti alla scrittice

  • User Icon

    Elot

    25/05/2013 14:36:36

    Un bel libro. Storia, ambientazione, personaggi interessanti. L'ultima parte e il finale mi hanno lasciato però insoddisfatta. Per questo voto 4 e non 5.

  • User Icon

    maggie

    19/03/2013 10:05:51

    Lettura magnifica! Ce ne fossero di libri così! 5/5

  • User Icon

    lalla

    18/02/2013 12:13:57

    Un Bellissimo libro, peccato che sia finito!!! Un Libro da leggere ASSOLUTAMENTE.

  • User Icon

    Antonella Schina

    12/02/2013 14:46:23

    Molto piacevole, per sapere cosa succede non vedi l'ora di ricominciare a leggere... Un solo appunto, avrei voluto che la storia continuasse ancora!!!

  • User Icon

    Gianni Nocchi

    09/02/2013 18:31:00

    Libro meraviglioso. Una vera e propria "finestra" sull'america del sud degli anni '60, segregazionista, maschilista e così povera di valori etici ed umani, specialmente verso la popolazione di colore. Un libro che dovrebbe essere letto nelle scuole, insieme a "noi, ragazzi dello zoo di Berlino". Il film é riduttivo, nel senso che coglie, per ovvi motivi, le parti salienti del libro, ma comunque esaustivo ed accettabile. Consiglio, a chi non lo avesse ancora visto, di leggere prima il libro. Poetico, magistrale, illuminante su come l'america "democratica" e terra di "libertà", sia stata, e credo ancora oggi in qualche stato, qualche decennio fa, una terra di Apartheid, di sfruttamento, di disprezzo e di cattiverie razziste verso la popolazione di colore. La contestazione, i diritti civili, Martin Luther King, Rosa Parks, il '68 in generale, fortunatamente hanno cambiato le cose. Da non perdere!

  • User Icon

    Piero Giombi

    06/02/2013 12:48:21

    Il libro è bello. Segnalo che in Francia il nuovo libro dell'autrice, "Il colore dei sentimenti", è in testa alle classifiche di vendita.

  • User Icon

    Brunella

    12/01/2013 12:35:36

    Avevo già visto il film e mi era piaciuto tantissimo, naturalmente il romanzo ha una marcia in più e di fa entrare nella storia. L'autrice riesce a descrivere in maniera superba lo stile vita delle domestiche di colore in quegli anni. Mi ha veramente commosso e allo stesso tempo divertito. Una lettura accattivante e piacevolissima dall'inizio alla fine. Lo conserverò tra i miei libri più cari.

Vedi tutte le 43 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione