Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

 Verso l'autonomia. La metodologia t.e.a.c.c.h. del lavoro indipendente al servizio degli operatori dell'handicap -  Enrico Micheli, Marilena Zacchini - copertina

Verso l'autonomia. La metodologia t.e.a.c.c.h. del lavoro indipendente al servizio degli operatori dell'handicap

Enrico Micheli,Marilena Zacchini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Vannini
Collana: Gea
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 5 giugno 2006
Pagine: 208 p., ill.
  • EAN: 9788886430494

28° nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Problemi e processi sociali - Disabilità

Salvato in 2 liste dei desideri

€ 32,00

Venduto e spedito da Libreria Novissima Snc

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Enrico Micheli Cover

    Enrico Micheli è stato un politico italiano, già Ministro della Repubblica Italiana. È stato membro del Partito Popolare Italiano, e sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri durante i governi Prodi I, D'Alema II e Amato II. Fu stretto collaboratore di Romano Prodi e tra i fondatori dell'Ulivo.Tra le sue opere: Il ritorno di Andrea (1995), La gloria breve (1996), L’ultimo «liberal» (2009). Con Sellerio ha pubblicato: L’uomo col panama (1998), Federico e i colori della giovinezza (2000), L’Annunziata (2001), Lo stato del cielo (2002), Le scale del paradiso (2003), Il Palazzo del Papa (2005) e Italo (2007). Approfondisci
Note legali