Categorie

Théodore Monod

Traduttore: S. Accardi
Collana: Varianti
Anno edizione: 2002
Pagine: 181 p. , ill.
  • EAN: 9788833913698

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco Vasta

    08/10/2002 20.25.39

    "In Africa quando un anziano muore, una biblioteca brucia", un motto del grande ultimo saggio del secolo breve che ben si adatta anche a Monod. Questo saggio è il primo tradotto in lingua italiana di un autore che ha amato il deserto e che ha fatto amare il deserto amolti di noi appassionati del grande sahara: "Il deserto in quanto tale è emozionante. Non si può restare insensibili alla bellezza del deserto. Il deserto è bello perché è pulito e non mente. La sua nitidezza è straordinaria. Non ci si sporca mai nel deserto. Il deserto è impudico, il suolo non si mostra coperto di nessuna vegetazione. Mostra la sua anatomia con una impudicizia prodigiosa. Il deserto appartiene a quei paesaggi capaci di fare nascere in noi delle domande"

Scrivi una recensione