Destinatario sconosciuto - Katherine Kressmann Taylor - copertina

Destinatario sconosciuto

Katherine Kressmann Taylor

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: A. Arduini
Collana: Bur 60
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 4 novembre 2009
Pagine: 80 p., Brossura
  • EAN: 9788817035125
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,66

€ 4,90
(-5%)

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA

Destinatario sconosciuto

Katherine Kressmann Taylor

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Destinatario sconosciuto

Katherine Kressmann Taylor

€ 4,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Destinatario sconosciuto

Katherine Kressmann Taylor

€ 4,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un piccolo libro che, una pagina dopo l'altra, una lettera dopo l'altra, racconta un'amicizia tra due uomini: un'amicizia che, per il luogo e il tempo del suo intrecciarsi, si trasforma in odio e precipita verso un'orribile vendetta. Martin Shulse è tedesco; Max Eisenstein è un ebreo americano; lo scenario è quello della Germania degli anni Trenta. Martin ha deciso di tornare nel suo Paese, dove trova un uomo nuovo: si chiama Adolf Hitler. Comincia a scriverne all'amico, prima con tiepida curiosità, poi con sempre più caldo fervore, fino a quando l'amicizia con un ebreo comincia a diventare un disonore e un pericolo. E quello che scrive al vecchio amico inizia a non essere più il Martin Shulse che era partito dall'America, ma un uomo completamente diverso. Un tedesco che aderisce alla discriminazione razziale e all'ideologia hitleriana al punto di cominciare tutte le sue lettere con il saluto nazista. Così, nel giro di soli due anni, mutano irreversibilmente due animi e due destini. Il Simona Vinci descrive con drammatica precisione il cuore del romanzo della Kressmann Taylor: "L'emblematica piccola storia di due amici che di colpo si ritrovano separati dalla Storia. Quella grande. Quella che come una bufera, quando comincia a soffiare, travolge paesi e città, scardina finestre, piazze, strade e vite umane. E lascia dietro di sé solo brandelli, proprio come pezzi di carta e buste strappate."
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 34
5
27
4
5
3
0
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    FTLeo

    14/05/2020 13:36:48

    "Destinatario sconosciuto" è un romanzo epistolare breve pubblicato nel 1938 dalla scrittrice statunitense, di origine tedesca, Katherine Kressmann Taylor. Questo romanzo è scritto sotto forma di uno scambio di 19 lettere, nel periodo che va dal 12/11/1932 al 03/03/1934, tra Max Eisenstein, ebreo americano, e Martin Shulse, tedesco, soci d'affari nel mercato dell'arte e fraterni amici, scambio di lettere che comincia quando i due amici si separano, nel momento stesso in cui Martin decide di lasciare la California, precisamente San Francisco, per tornare a vivere, nel 1932, in Germania, unitamente alla famiglia. Però, le ombre della storia faranno capolino sul destino di entrambi: Hitler sale al potere. Le lettere di Martin, infatti, via via, inizieranno a cambiare: esse, dai toni di una fortissima partecipazione affettiva verso l'amico, piene di perplessità verso i destini della nuova Germania guidata dal Führer, muteranno in uno stato d'animo di crescente entusiasmo verso i destini del Terzo Reich e della Germania, ricolme di una assoluta freddezza. L'affetto tra gli amici si incrina; i contrasti ideologici diventano insanabili. L'amicizia diventa ormai impossibile da proseguire, anche perché Martin ha assunto nel frattempo un incarico importantissimo nel partito nazista. Ciò malgrado, Max seguita a confidare nell'onestà del vecchio amico e socio Martin, rivolgendosi a lui per domandare aiuto in una circostanza tragica coinvolgente sua sorella, attrice a Berlino e un tempo amante di Martin, esposta alla crescente veemenza dell'antisemitismo. La replica di Martin, però, sarà impietosa. Ma, quando tutto sembra precipitare, un incredibile ribaltamento dei rapporti di forza tra i due protagonisti, orchestrato in modo geniale dall'autrice, porterà a un colpo di scena finale memorabile, una conclusione che, insomma, difficilmente si dimentica... Grande caso letterario, questo romanzo fu riscoperto in tutto il mondo negli anni '90, tornando alla ribalta... Consigliato!

  • User Icon

    artuba

    12/05/2020 10:43:55

    Una corrispondenza che rispecchia i contrasti ideologici dell' insorgere del periodo nazista. Breve, ma non manca il colpo di scena. Consiglio.

  • User Icon

    Roberta

    11/05/2020 21:47:49

    Un anno e mezzo di scambi epitolari tra due amici e soci: Max Einsenstein, ebreo americano e Martin Schulse, tedesco. Un anno e mezzo in cui la Germania vede l'ascesa di Hitler e con lui l'odio razziale che precede l'olocausto. Un odio capace di instillarsi nella società giorno dopo giorno e distruggere amicizie e vite. Destinatario sconosciuto è un romanzo brevissimo, ma potente. Un pugno che arriva diretto, deciso e credo rimarrà a lungo.

  • User Icon

    little cozy world

    11/05/2020 16:31:11

    Hai presente un pugno nello stomaco? Ma con una connotazione positiva, è difficile da spiegare. Ci provo. Si tratta di un romanzo epistolare, pochissime pagine, ma da leggerle tutte in un fiato. In due orette lo hai letto, ma quello che ti lascia, andrà ben oltre le due ore. Due amici da sempre, uno vive a Monaco ed uno espatriato negli Stati Uniti. Anno 1932. Uno è ebreo e l’altro è tedesco. Non vado avanti altrimenti non si tratta più di un mio commento, ma di uno spoiler. Ma è un libro che penso che tutti debbano leggere. E’ pazzesco come l’autrice in 73 paginette, un libricino che sta in una mano, abbia reso così bene il dramma della Shoah. E lo fa in una maniera nuova, semplicemente mostrando l’evoluzione di un semplice rapporto a due di amicizia. Leggerai le lettere con un crescente senso d’angoscia, ma non pensare minimamente all’angoscia dettata dalla descrizione dei campi di sterminio, ma all’incedere veloce della storia, quella dei protagonisti, ma più in generale della Storia, quella con la S maiuscola, di cui purtroppo, sappiamo ahimè il triste epilogo. Leggetelo, conservatelo nella vostra biblioteca personale ed ogni tanto rileggetelo di nuovo. Per non dimenticare.

  • User Icon

    Fiorella

    08/05/2020 15:07:05

    Stupendo, si legge tutto di un fiato.

  • User Icon

    Valeria

    29/12/2019 08:58:35

    Uno di quei libri che leggi e che ricordi per tutta la vita. Ha il pregio di far riflettere su una delle pagine più dolorose della nostra storia in un modo non scontato e non banale. Vista anche la sua breve lunghezza lo consiglierei anche per le classiche letture scolastiche sul tema

  • User Icon

    Martina

    20/05/2019 16:07:22

    Breve romanzo epistolare, si legge tutto d'un fiato. Molti trovano il finale sorprendente. Per me era l'unico possibile, purtroppo.

  • User Icon

    Romi

    09/03/2019 12:14:20

    Breve e intenso scambio epistolare fra due amici fraterni e soci d'affari, un ebreo e un tedesco, che evidenzia il cambiamento di stati d'animo e la distruzione di un'amicizia negli anni dell'avvento del nazismo. Finale sorprendente

  • User Icon

    Silvia

    08/03/2019 11:32:22

    Questo di Kressmann Taylor è considerato il racconto che ha anticipato l'Olocausto. Siamo nel 1932 e la storia del tedesco Martin e dell'ebreo americano Max si dipana attraverso un loro scambio epistolare ricco di riflessioni profonde sulla vita, l'amicizia, la storia, il tradimento. Si legge in pochi minuti ma resta dentro per molto tempo soprattutto grazie all'indimenticabile colpo di scena finale. Lo consiglio!

  • User Icon

    max1951

    07/03/2019 15:01:53

    Con rara efficacia riesce a descrivere il propagarsi del virus antisemita... Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Tiziana

    20/09/2018 10:39:43

    Breve ma intenso epistolario letto da Piero Baldini e David Riondino. Ho fatto un po' fatica ad entrarci ascoltandolo prima di addormentarmi, anche perché la musica a tratti è troppo alta e copre la voce del lettore. Andando avanti invece sono riuscita a capire il contesto e alla fine mi è piaciuto. Non amo David Riondino però devo dire che la parte del nazista la fa benissimo.

  • User Icon

    Katya Vettorello

    04/09/2018 10:36:31

    Destinatario sconosciuto è un breve romanzo epistolare rimasto pressoché sconosciuto per sessant'anni: dal 1938 quando Kressmann Taylor lo vide pubblicato sulla rivista "Story" di New York sino al 1999 quando, tradotto in francese e trasposto nell'omonimo film di W. C. Menzies, divenne un best seller e conobbe la fama mondiale. Nel romanzo siamo nei primi anni trenta, gli anni dell'ascesa al comando di Hitler e delle sue promesse fatte ai tedeschi per il riscatto di una nazione umiliata dalla Grande Guerra. Attraverso lo scambio di una ventina di lettere tra il tedesco Martin (uomo d'affari che dall'America torna in Germania con la sua famiglia) e il suo amico ebreo-americano Maxel (che resta in California per gestire la galleria d'arte di cui entrambi sono soci) Destinatario sconosciuto racconta la storia di un'amicizia intensa, fraterna, messa gravemente alla prova da una situazione politica impontente, a tratti incomprensibile. Maxel e Martin, ormai lontani, si scrivono continuando a gestire l'attività lavorativa a distanza, ricordando esperienze condivise e progettando giorni in cui si ritroveranno a pranzare nuovamente assieme. Poi la svolta agghiacciante: una persona cara a entrambi resta incastrata in un dubbio futuro. Diventa il perno attorno al quale i comportamenti dei due amici iniziano a ruotare vorticosamente, sino a prendere direzioni opposte, sino a portarli ad assumere comportamenti di cui un tempo si sarebbero vergognati. Un finale spiazzante. Un romanzo storico semplice, breve e diretto, testimone di quanto il contesto storico-politico abbia influenzato, e lo faccia tutt'ora, non solo le sorti di un intero paese ma le decisioni di ogni singolo individuo.

  • User Icon

    Renato

    31/07/2017 17:55:18

    Come non dare cinque stelle a questo piccolo capolavoro? Attualissimo anche se lontano quasi un secolo. La trasformazione del pensiero liberale in quello nazista, descritta in poche parole, trascina la responsabilità storica di un popolo bisognoso di rivalsa, dalla povertà alla violenza e alla distruzione dell'altro, del diverso. Ogni volta che puntiamo il dito verso qualcuno dovremmo rileggere queste lettere, dall'inizio alla fine, per essere consci che un domani potremmo essere noi dall'altra parte. Ma più di questo è il rinnegare l'amore, il passato, le emozioni vissute. Quanti destinatari sconosciuti ancora oggi, purtroppo, ci sono nel mondo!

  • User Icon

    simona

    16/12/2016 01:31:30

    Un piccolo romanzo epistolare, ambientato nel 1933 riporta la corrispondenza tra un americano e un tedesco, un'amicizia fraterna e professionale che, mano a mano, con l'arrivo al potere di Hitler si trasforma in odio.. è impressionante notare come si modifica il pensiero, il comportamento e l'affetto reciproco da una lettera all'altra... pubblicato per la prima volta nel 1938 anticipa e prepara all'orrore dell'olocausto.. un libro essenziale sia per il contenuto che per la scrittura immediata, potente.. un piccolo capolavoro!

  • User Icon

    Simon60

    25/08/2016 21:50:00

    Meravigliosamente geniale.

  • User Icon

    giuliog02

    31/05/2015 18:54:02

    Un piccolo capolavoro, perfetto nel suo genere. Non una pagina, non una frase, banale o superflua. Scritto con un ritmo incalzante, che non consente sospensioni nella lettura, che scorre veloce fino ad un finale, decisamente sconvolgente. " Destinatario sconosciuto " in pochissime pagine, con una sintesi straordinaria ed un meccanismo narrativo non più attuale, offre un'indimenticabile rappresentazione della vita in un particolare momento storico, descrivendo con lucidità sentimenti, valori, disvalori, situazioni umane, caratteriali, sociali ed il loro confliggere e degenerarsi col progredire della presa di potere del nazionalsocialismo. La grandezza di Katherine Kressmann Taylor sta nell'aver pubblicato nel 1938 questo splendido romanzo epistolare, di straordinaria preveggenza! " Destinatario sconosciuto " è un piccolo grande libro, di facile lettura, che attanaglia il lettore fino al termine. Non può mancare nella biblioteca personale di un lettore attento. Ottima la traduzione di Arduini. 5 e lode!

  • User Icon

    Gianpaolo Armani

    08/09/2014 19:32:02

    La vendetta dell'ebreo. E con quale intelligenza. Un piccolo capolavoro.

  • User Icon

    monica

    13/01/2012 12:41:59

    Triste come puo' essere facile trasformare un sentimento di amore in odio e vendetta. La follia nazista in ascesa, dove il popolo Tedesco acconsente al massacro di ebrei solo perche' un solo uomo ha deciso che deve essere fatto e quindi ritenuto giusto ed indispensabile. Triste scoprire come e' stato facile per il nazismo trasformare un uomo in un carnefice ma ancora piu' triste e' scoprire come questo uomo si e' lasciato trasformare con estrema facilita', come se i suoi valori umani di un tempo non fossero mai esistiti, cancellati dalla falsa promessa della superiorita' razziale germanica. L'epilogo e' inquietante ma comprensibile. Un piccolo libro ma di grande valore.

  • User Icon

    Carmine_76

    02/01/2012 14:25:32

    Amicizia, Amore, Ideali....e poi Tradimento. Breve, Intenso, Diretto....leggetelo

  • User Icon

    jugiu

    07/12/2010 12:28:14

    Un capolavoro. Nient'altro da dire.

Vedi tutte le 34 recensioni cliente
Note legali