€ 17,90

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Mentre molte delle grandi leggende del jazz, tra cui Louis Armstrong e Ornette Coleman, erano autodidatti, al giorno d'oggi la maggior parte dei musicisti jazz hanno una formazione accademica. Tuttavia in alcune culture c'è ancora una forte tradizione che spinge ad imparare e scoprire cose nuove attraverso l'auto-educazione. Questo è il caso nella cultura Rom, in cui sono sopravvissute tecniche e stili non convenzionali. È in questo contesto che è cresciuto il giovane sassofonista ungherese Gábor Bolla. Da bambino era un virtuoso clarinettista, ma non passò molto tempo prima che iniziasse a suonare il sassofono tenore e dedicarsi al jazz. A soli 15 anni ha raggiunto le semifinali del concorso musicale del prestigioso Montreux Jazz Festival nel 2003. Successivamente è stato invitato dalla Vienna Art Orchestra come solista ospite e ha suonato con musicisti del calibro di Johnny Griffin, David Murray, Kirk Lightsey e Gregory Hutchinson. Il suo nuovo album intitolato “Find Your Way” rappresenta il suo primo lavoro per l’etichetta ACT. In questo lavoro Bolla è affiancato dal pianista Robert Lakatos, dal contrabbassista Heiri Känzig e dal batterista Jojo Mayer, a cui si aggiunge come ospite il violinista Lajos Sarközi. In questo album Bolla mette in luce il suo particolare linguaggio musicale in cui la tradizione del jazz viene riletta in modo originale e creativo, attraverso la contaminazione con la cultura gipsy ma non solo. Bartók, Monk, Rollins, Coltrane, Modern Jazz Quartet, Django Reinhard e persino Stevie Wonder, sono le tante fonti d’ispirazione che risuonano in questo disco e nella musica del giovane sassofonista ungherese che si dimostra sulla strada giusta per costruirsi una solida identità musicale.