€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ffortunato

    21/01/2015 20:14:27

    Molto lento, incredibilmente noioso! Nemmeno Sandra Bullock riesce a salvare questa storia, che è una favoletta, che fa acqua da tutte le parti. Delusione totale. Peccato.

  • User Icon

    Marco

    01/12/2013 11:08:22

    Il film merita di essere visto solo per la notevole interpretazione del giovane attore Thomas Horn. Per il resto l'ho trovato un film lento e troppo parlato.

  • User Icon

    Eliana

    23/09/2013 20:04:31

    Bello, bello, e molto originale su un tema già trattato in decine di film e libri per cui il merito anche di non essere un dejà vu. Bravissimo il giovane attore. Molto espressivo.

  • User Icon

    Robertinho

    19/09/2012 13:49:42

    E' la storia del piccolo Oskar, è la storia della grande America. Oskar Schell (Thomas Horn) è un bambino, afflitto dalla Sindrome di Asperger, che, in seguito al dramma dell'11 Settembre, deve affrontare la perdita del padre Thomas Schell (Tom Hanks). Dopo il suo "worst day" si moltiplicano le fobie di cui soffre : eventi quotidiani come l'attraversamento di un ponte o uno dei tanti rumori che infestano la grande città, diventano inaccettabili portali che spingono la mente del ragazzo nelle sofferenze dei ricordi; ma, come Oskar, anche gli altri abitanti della metropoli si trovano a tu per tu con le stesse paure: la lotta per rialzarsi di Oskar è la lotta per la rinascita di New York. É inoltre la storia di una ricerca, quella del VI distretto di New York, ma che nasconde il tentativo, vano, di trovare una motivazione per quella morte insensata. Il comportamento di Oskar, introverso con chi gli è più vicino, estroverso con gli sconosciuti che incontra durante le sue "esplorazioni", è il risultato di un profondo disagio: il rimorso di non aver salutato un'ultima volta il padre. Da qui deriva l'instancabile voglia del ragazzo di trovare "frammenti" del genitore scomparso, per poter prolungare quegli 8 minuti di presenza/assenza, in modo da non dover archiviare come irrimediabile l'errore fatto. Così, Stephen Daldry, torna con un film ambizioso, che cerca risposte che forse non possono essere trovate o, più probabilmente, non possono essere trasmesse attraverso uno schermo. Il regista ci regala un'altalena di emozioni, perchè non vengono dipinte soltanto immagini di dolore, ma si possono apprezzare anche gli infiniti "colori" delle avventure di Oskar ( probabilmente le parti più riuscite del film ), in netto contrasto con il "Black" che egli cerca. Una menzione speciale va fatta al cast, che offre un'ottima prestazione; uno su tutti Max von Sydow. É dalle sue interazioni con Oskar che nascono i minuti più belli in assoluto. Buono il lavoro della fotografia.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Warner Home Video, 2012
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 129 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Ceco (Dolby Digital 5.1);Ungherese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Ceco; Ebraico; Greco; Inglese per non udenti; Italiano per non udenti; Rumeno; Ungherese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): "Alla ricerca di Oskar"