Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino - Christiane F. - copertina

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Christiane F.

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Roberta Tatafiore
Editore: Rizzoli
Collana: Vintage
Edizione: 1
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 febbraio 2014
Pagine: 344 p., Brossura
  • EAN: 9788817073509

nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Problemi e processi sociali - Malattia e dipendenza

Salvato in 432 liste dei desideri

€ 10,45

€ 11,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Christiane F.

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Christiane F.

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Christiane F.

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (16 offerte da 10,45 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Berlino, anni Settanta, quartiere dormitorio di Gropiusstadt. Christiane F. ha dodici anni, un padre violento e una madre spesso fuori casa. Inizia a fumare hashish e a prendere Lsd, efedrina e mandrax. A quattordici anni per la prima volta si fa di eroina e comincia a prostituirsi. È l'inizio di una discesa nel gorgo della droga da cui risalirà faticosamente dopo due anni. La sua storia, raccontata ai due giornalisti del settimanale "Stern" Kai Hermann e Horst Rieck, è diventata un caso esemplare, una denuncia dell'indifferenza della nostra società verso un dramma sempre attuale. Una testimonianza cruda, la fotografia di un'epoca. Postfazione di Vittorino Andreoli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,43
di 5
Totale 70
5
43
4
18
3
6
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gabriele Della Torre

    05/04/2021 07:12:43

    Solitudine, violenza, paura e speranza sono tutte parole che userei per descrivere questo libro. I temi affrontati sono tanti e molto spesso ostici eppure la lettura non è difficoltosa. I diversi punti di vista ci permettono d'immedesimarci nei diversi protagonisti di questa vicenda. Sicuramente è un libro che consiglierei a tutti.

  • User Icon

    elenaniz

    23/03/2021 11:13:17

    Se si pensa che il libro è autobiografia di una ragazzina è abbastanza toccante e dura come lettera. Da uno spaccato di vita della Berlino Ovest di quegli anni, con tutte le sue problematiche. È inoltre avulso da quello che ora è il "politically correct" sia nelle descrizioni che nel linguaggio, rendendo il tutto ancora più reale. Ci sono però le note negative: non è un vero romanzo. È più un resoconto della testimonianza di Christiane, corredato da ripetizioni sia sulla "trama" che sul linguaggio stesso.

  • User Icon

    Alex

    23/01/2021 13:33:34

    Una storia spiazzante. Racconta la vita così com'è, cruda e agghiacciante. Ho letto poche autobiografie, non è proprio il mio genere, ma questa ha creato un solco profondo che resterà per sempre! Da leggere, consigliato specie ad adolescenti che si approcciano alla lettura e soprattutto al mondo!

  • User Icon

    Francesca

    03/01/2021 10:22:10

    Il libro di per sé l'ho trovato interessante e da molti spunti di riflessione soprattutto agli adulti che scelgono di leggerlo, tuttavia l'edizione era piena zeppa di errori di stampa che rendevano la lettura quasi fastidiosa. Per favore, prima di mettere in commercio un libro controllate perché è assurdo che uno volta ogni due pagine ci siano così tanti refusi. Il libro lo consiglio, ma questa edizione no.

  • User Icon

    Giada

    19/11/2020 15:42:45

    Lo lessi la prima volta alle superiori, intorno ai 15 anni, poi di nuovo anni dopo, ad un'età un pochino più "matura". Ricordo che ne rimasi profondamente colpita, tanto da annoverarlo tra i libri "della vita", quelli che andrebbero letti da tutti, presto o tardi, almeno una volta, proprio per l'insegnamento che se ne può trarre. È un libro potente, crudo, che arriva dritto alla coscienza come un pugno e la scuote nel profondo, ma è anche una testimonianza tenera ed emozionante, capace di toccare le corde dell'anima lasciando un'impronta - nel bene o nel male - indelebile.

  • User Icon

    GIULY

    17/06/2020 12:21:11

    NO SPOILER💜 Mi stupisco ancora di come un libro mi possa trascinare, far vivere, in un mondo in cui sennò non avrei neanche mai lontanamente messo piede. Un lato così duro, triste e vero quanto la Berlino anni ‘70 di Christiane. Crudo nel suo essere viscido e macchiato. Una storia nella sua verità più disgustosa quanto limpida, dato che pur sempre di verità, di trasparenza, si tratta... nonostante la sporcizia e il sudiciume. La storia di questa ragazzina strappata dalla sua casetta in campagna, dalla sua dolce infanzia, e scagliata in questo nuovo freddo mondo fatto di casermoni, cemento, grigio, senza libertà, in cui l’unico modo di esprimersi è la violenza. Questa è la sua nuova casa. Un mondo che prometteva prosperoso di sogni e meraviglie. Tutte illusioni. Christian vive l’inizio insensatamente e costantemente picchiata e maltrattata per ogni piccolezza. Così Christiane affronta gli ultimi anni di quel che dovrebbe essere quel periodo magico che è l’infanzia, in cui tutto è colorato e spensierato, pieno di sole, di carezze e di risate. Lei lo affronta nella solitudine. E in questo modo anche la sua precoce adolescenza inizia. La vediamo piccola e sperduta che si fa largo tra i gruppi più “paraculi” della città che di bello e di affascinante per Christiane hanno solo una cosa: la droga. Ci porterà con lei in questi soli e desolati quattro anni, che molti di più sembreranno, nelle le sue prime nefaste esperienze in tutto: droga, amore, lavoro. Saremo letteralmente trascinati per questa storia allucinante e tanto distopica quanto tristemente vera, per i suoi innumerevoli tentativi, in questo vortice da cui fatichiamo anche noi come Christian, con Christian, verso la libertà, lontana. Durante la narrazione quasi sembra che una fine di questa agonia neanche esista, che non giunga mai, sempre più lontana. Come in un brutto sogno. Uno dei peggiori. Monotoni, ridondanti, un turbine confuso e deprimente verso il basso. Chiunque lo dovrebbe leggere.

  • User Icon

    Vinc

    15/05/2020 18:38:46

    Noi ragazzi dello zoo di Berlino è un libro che tratta la storia e la vicenda di alcuni ragazzi che negli anni 80 vivevano presso alcune zone di periferia della città di Berlino. Racconta anche la vicinanza di questi ragazzi all'utilizzo di sostanze stupefacenti per esempio di eroina che dilagavaNoi ragazzi dello zoo di Berlino è un libro che tratta la storia e la vicenda di alcuni ragazzi che negli anni 80 vivevano presso alcune zone di periferia della città di Berlino. Racconta anche la vicinanza di questi ragazzi all'utilizzo di sostanze stupefacenti per esempio di eroina il quale utilizzo dilagava in questo periodo. Il libro narra anche le modalità con cui questi ragazzi reperivano i soldi per poter acquistare la droga addirittura fino a prostituirsi. Un bel libro da leggere che fa riflettere è consigli anche la lettura del libro successivo.

  • User Icon

    Enza

    12/05/2020 09:27:01

    Temi trattati molto importanti ma personalmente mi è sembrato un pò lento e ripetitivo. Non mi è piaciuto particolarmente.

  • User Icon

    ttt_

    11/05/2020 23:41:19

    Bocciato! Ho comprato questo libro sotto consiglio di un’amica, ma si è rilevato una grande delusione! Noiosissimo e ripetitivo, a metà storia potevi già immaginarti la conclusione.

  • User Icon

    Andrea

    11/05/2020 19:17:14

    Libro crudo, ma necessario per comprendere un'epoca, la vita nelle metropoli tra gli anni 60 e 70 del secolo scorso, ed ,in particolare, nella Berlino post seconda guerra mondiale ancora ferita ed in fase di ripresa. Il disagio dell'adolescenza emerge chiaramente in queste pagine e fa riflettere su quanto la famiglia di provenienza ed il contesto sociale possano influire sulla crescita dell'individuo.

  • User Icon

    mar9

    11/05/2020 15:36:35

    Libro che racconta la storia di una ragazza che entra nel giro della droga da giovanissima. Libro consigliato

  • User Icon

    Ilaria

    11/05/2020 14:27:16

    La disperata vicenda di Christiane F. raccontata in prima persona e senza peli sulla lingua. Un libro profondo e straziante che non può fare a meno di colpire, indimenticabile.

  • User Icon

    Monica

    11/05/2020 14:12:43

    Un pugno nello stomaco, un romanzo vero, diretto e mai edulcorato. Bello nella sua crudezza.

  • User Icon

    Gabriele Piccione

    07/04/2020 09:55:44

    Il libro è un'autobiografia di un'eroinomane, alla fine riuscita a uscire "dal giro". I temi toccati sono molti e non solo la droga in senso stretto: dal degrado delle periferie, ai problemi familiari, la crisi delle relazioni, la logica del "branco" fra adolescenti, la prostituzione, la perversione, l'inadeguatezza delle strutture pubbliche ecc.. Il racconto è molto arido e poco coinvolgente e si inseriscono spesso termini gergali che poco ci acchiappano.. arrivati a un certo punto non si vede l'ora di finirlo perché un po "stufati".. lo consiglio ma non aspettatevi nulla di che!

  • User Icon

    10oz

    05/03/2020 16:34:57

    Tralasciando il fatto che sia autobiografico, l ho trovato scorrevole ma noioso. A metà racconto si poteva anticipare cosa sarebbe successo , cosa avrebbe fatto c. e addirittura i termini ( molto ripetitivi ) che avrebbe usato . Non mi ha impressionato.

  • User Icon

    Daniele

    26/01/2020 08:33:11

    Per descriverlo secondo me esiste solamente una parola: SPETTACOLARE. Inizialmente ero un po' scettico riguardo a questo libro, poiché ero abituato a leggere libri che trattavano altre tematiche, ma devo dire che questo mi ha preso subito fin dalla prima pagina e ancora (che mi mancano 50 pagine alla fine) non mi ha stancato.

  • User Icon

    Alessandra

    19/01/2020 01:38:03

    Una storia vera non è mai obsoleta, noiosa o ''finta''. Le tematiche affrontate sono molto forti, ma il modo, la naturalezza con cui è raccontata una vita difficile come quella della protagonista non è facile. Consiglio vivamente di leggerlo, aprirà gli occhi e la mente

  • User Icon

    angelimars

    05/01/2020 02:18:35

    Un libro che ho mangiato con gli occhi e con le emozioni descritte nelle pagine. La prima volta che ho aperto le pagine di questo libro, la lettura procedeva lenta senza nessuna pretesa, dopo i primi due capitoli nella mia mente il pensiero fisso era: voglio sapere come va avanti ma non voglio che questo libro finisca. Un racconto adolescenziale moderno, in tutti gli aspetti e le sfumature di pensiero. Una Berlino non ancora tramontata. una solitudine molto presente e poco compresa. Un libro da leggere, da immaginare e da rileggere.

  • User Icon

    francesca

    29/11/2019 18:43:43

    Riletto dopo 30 anni! Ancora attuale il tema del disagio giovanile. Altri tipi di droga hanno invaso il mondo. Lo ritengo un testo interessante tutt’oggi.

  • User Icon

    un esempio

    25/09/2019 12:47:44

    libro sicuramente duro, con una storia che circonda la droga.. fa sicuramente pensare come i giovani possono essere divorati da questo mondo

  • User Icon

    filomena

    25/09/2019 10:10:58

    meravigliosamente pauroso

  • User Icon

    Eleonora

    24/09/2019 13:58:55

    Un libro che è un must. Una storia, vera e cruda, da leggere. Scrittura coinvolgente.

  • User Icon

    Benedetta - Alpenlibri

    23/09/2019 11:57:22

    Una storia molto dura. Ma che sinceramente non mi ha fatto immedesimare. Niente pena, niente di niente per Christiane. ⠀ Un calvario di droghe che la porta quasi alla morte in un bagno di Berlino. A solo sedici anni. Tuttavia, la scrittura, i discorsi, il lessico non mi ha trasmesso nulla. Solo fastidio, fastidio per le parole soprattutto e la sintassi. È la sintassi dei "Proleten", dei tamarri. ⠀ Probabilmente posso permettermi di guardare Christiane dall'alto dell'amore e della stabilità che mi hanno dato i miei genitori. Dall'alto della mia istruzione. Può essere. ⠀ Per me quindi "noi, ragazzi dello zoo di Berlino" è stato un flop.

  • User Icon

    Aurora

    22/09/2019 21:42:13

    È un libro duro e a tratti nauseante, però va assolutamente letto, per capire come si arriva a perdere totalmente la dignità e anche il senso della vita per una sostanza, che aiuta soltanto in maniera illusoria! le 4 stelle sono per questo motivo, non per la qualità dell'opera o che, anzi, ho trovato pessima questa edizione, ricca di errori di ortografia, ma anche nella traduzione dal tedesco all'italiano, a volte certe cose non si capiscono.

  • User Icon

    Serena

    21/09/2019 15:48:16

    Uno dei libri migliori mai letti fino ad ora. Sono entrata completamente nella storia e nel personaggio.

  • User Icon

    joana

    20/09/2019 14:47:24

    uno dei miei libri preferiti al momento. ho apprezzato la sincerità con cui la protagonista racconta la propria storia, la fragilità e l'umanità che la caratterizzano.

  • User Icon

    Silvia

    20/09/2019 11:57:36

    Uno dei miei libri preferiti. Mi ci sono affezionata subito ai protagonisti...mi sono disperata con loro e dispiaciuta per loro...autobiografia nuda e cruda senza mezzi termini che ti sbatte in faccia l'orrendo mondo della droga nei giovanissimi. Bellissimo

  • User Icon

    Barba Alessio

    20/09/2019 02:08:37

    Christiane e la sua discesa nel terribile mondo della droga. I tentativi di uscirne, le vittorie le sconfitte e le inevitabili perdite in un romanzo biografico da leggere tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Consuelo

    19/09/2019 17:07:47

    Questo libro mi ha emozionata molto. Innanzitutto, per la delicatezza degli argomenti trattati e, in secondo luogo, il fatto che mi abbia aperto gli occhi su un mondo che pensavo di conoscere, ma che in realtà non conoscevo affatto! Mi sono pentita di non averlo letto prima. Sorprendente.

  • User Icon

    Lara

    19/09/2019 12:32:00

    Un libro senza filtri, capace di trasmettere emozioni di ogni tipo. Da leggere

Vedi tutte le 70 recensioni cliente
Note legali
Chiudi