Recensioni Opere

  • User Icon
    22/09/2019 08:57:26

    La vicenda ha inizio all'epoca della spedizione dei mille. I garibaldini sono sbarcati a Marsala e tutta l'isola è in fermento. Nel palazzo di Don Fabrizio Corbera principe di Salina, discendente da un'antica famiglia aristocratica il cui stemma è un gattopardo rampante, si percepisce che i tempi stanno cambiando. La nobiltà è ormai in declino mentre la nuova classe sociale, quella degli arricchiti borghesi, mezzadri e amministratori si sta ormai insidiando ai vertici delle istituzioni. Rifiutato da molti editori, questo libro fu grazie all'ostinazione di Giorgio Bassani che non si arrese trovando il consenso di Giangiacomo Feltrinelli, il più estremista degli editori, che nella sua polemica con la sinistra tradizionale decise per la pubblicazione del libro facendo anche un grosso colpo editoriale. “Il gattopardo” rimane uno dei libri più venduti al mondo. Il romanzo per eccellenza che forse letto da meridionale emigrato al Nord ha il sapore di una consapevolezza e di una forte verità. Ho apprezzato dalla prima all'ultima pagina, ve lo consiglio. Poi questa edizione meridiano è favolosa.

    Leggi di più Riduci