Sete - Alberto Riva - copertina

Sete

Alberto Riva

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 31 maggio 2011
Pagine: 467 p., Brossura
  • EAN: 9788804611110
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 5,70

€ 6,00
(-5%)

Venduto e spedito da Martina's Fumetti

Solo una copia disponibile

+ 6,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sotto i cieli azzurri di Bahia, tra le pianure bruciate dal sole e dai pesticidi chimici lungo il fiume Sào Francisco e nei grattacieli delle potenti multinazionali di un Brasile inedito, si sta giocando una partita che può segnare il futuro dell'umanità. La lotta per il potere di una delle più ricche e spregiudicate famiglie brasiliane, i Johannsen, si intreccia con gli interessi di uno dei più temibili uomini d'affari dei nostri giorni, il Drago. Un uomo dal passato misterioso che ha costruito il suo impero economico sulla più grande ricchezza del pianeta: l'acqua. E che per tutta la vita è stato tormentato dal sogno proibito di possedere non solo la fonte, il luogo fisico da cui sgorga, ma possedere lei. Tutto rimane nascosto dietro a un velo finché un giovane scienziato di talento, Matheus Braga, e una caparbia attivista di nome Sarah Clarice si trovano di fronte a una serie di fotografie sconvolgenti di corpi che l'acqua ha deformato e reso irriconoscibili. Da quel momento restano intrappolati in un'indagine che li catapulterà nel cuore nero della politica di un paese in vertiginosa ascesa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Patrizia

    18/10/2011 21:07:10

    Definirlo thriller non mi trova d'accordo, è un magnifico libro inchiesta, romanzo d'esordio di Alberto Riva, giornalista, in un Brasile attraversato da conflitti di potere indescrivibili. "Soldi, potere, verità. Tutti abbiamo sete di qualcosa". Questa frase sulla copertina del libro riassume perfettamente trama ed evolversi dei personaggi. Personaggi buoni, cattivi e quelli di mezzo. Matheus Braga, giovane scienziato di talento e Sarah Clarice, attivista in un'organizzazione umanitaria sono protagonisti di questo libro che ha come personaggio principale l'oro blu, l'acqua, il suo sfruttamento, la sua proprietà. Il libro racconta lo scontro tra due grosse famiglie, ma è anche una storia di amicizia e di riscatto. La figura del Drago, nemico potente e antagonista non lo metterei nei cattivi, è piuttosto un visionario sognatore. Gran bel romanzo, unica pecca alcune pagine di descrizioni minuziose sulle caratteristiche fisico-chimiche dell'acqua e sulla composizione dei terreni, delle falde e quant'altro. Non sono mai stata ferrata nelle materie scientifiche e a volte mi sono un po' persa.

  • User Icon

    Alessio

    29/09/2011 12:04:12

    Un libro thriller mozzafiato. Una fotografia dell'attuale situazione socioeconomica in Brasile. Un tema attuale sulla questione dell'acqua lontano dallo stereotipo che divampa nella cultura occidentale relativo al brasile. Il brasile non è solo spiagge, carnevale e festa. Questo libro ti porta dentro il suo lato più segreto e spietato fatto di business, omicidi, spionaggio, corruzione, torture...

  • User Icon

    alessandra

    13/09/2011 18:00:56

    Mi piacerebbe tanto far sapere al sig. Riva, che il suo libro, ricco di nozioni scientifiche, e geografiche, a mio avviso, poteva risultare molto ma molto più incisivo se non avesse dato vita a troppi, tanti, personaggi, difficile ricordarli tutti, alcuni li trovi all'inizio e poi magari li riprendi dopo 200pg, inoltre con miseri interventi; se i protagonisti non avessero avuto da vivere non solo la storia, ma da raccontare anche tutto il loro passato, a mio avviso inutilmente; se il finale non fosse stato così piatto dopo aver alzato un polverone enorme, e aver così sminuito anche i protagonisti che meritavano di più. ecco questo è tutto.

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali