Eager Hands and Restless Feet. the Best of Tony Allen

Artisti: Tony Allen
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Wrasse
Data di pubblicazione: 8 aprile 2004
  • EAN: 5060001270906
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 20,25

€ 22,50

Risparmi € 2,25 (10%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 4/5 settimane

Quantità:
Descrizione

Tony Allen è uno dei più grandi batteristi del pianeta: l'uomo che ha creato l'afrobeat con Fela Kuti più di venti anni dopo aver lasciato la band di Fela resta un infaticabile creatore di nuove avventure musicali. La sua piccola figura fa da contrasto alla forza trascendente che emana: sul palco dietro l'enorme batteria controlla in tutta serenità la band senza perdere un colpo, perfettamente concentrato... un uomo in missione! Ed è così che è sempre stato anche quando stava crescendo a Lagos in Nigeria negli anni '40 e '50 prima di scoprire la sua passione per la batteria. C'è sempre stata musica in casa sua: il padre, ingegnere automobilistico, ascoltava il juju ed altre musiche della tradizione yoruba, cantando e suonando insieme ai figli nei giorni di festa. Sir Victor Olayia (il genio della musica highlife) accolse il giovane batterista nel suo gruppo - The Cool Cats - con cui negli anni '50 girava la Nigeria ed i paesi circostanti nel periodo di totale isteria collettiva del continente africano per la musica highlife. La sua disciplina ferrea gli permise di sfruttare l'occasione e farsi le spalle per il futuro. Nel 1964 un tale Fela Anikulapo Kuti, tornato in Nigeria dopo i suoi studi a Londra, cercava un batterista per formare un gruppo e dopo aver sentito Tony Allen, un genio dell'innovazione capace 40 anni fa di coniugare con la sua batteria il ritmo africano ed il jazz, diedero vita insieme ad una delle formazioni musicali più significative del XX secolo. La personalità di Fela era ideale per un frontman/guru: visionario, esuberante, iconosclasta, bizzarro e geniale, ma il calmo e taciturno Tony era la sua figura complementare, capace di mantenere il suo ritmo e di suonare - come diceva Fela - come 4 batteristi messi insieme: mentre tutti i musicisti della band (la mitica Africa '70) suonavano parti ben precise scritte dalo stesso Fela, Tony Allen era l'unico del gruppo a comporre autonomamente i suoi ritmi. Dopo dieci anni, nel 1979, il sodalizio che aveva creato l'afrobeat e che nella trionfale tournèe americana del '69 aveva ospitato sul palco i pezzi grossi della musica nera dell'era da James Brown ad Art Blakey e Max Roach, si spezzò permettendo ad Allen di iniziare la sua carriera solista ed esplorare nuovi territori per pubblicare alcune gemme di afrobeat, a volte influenzate dal juju (nel periodo in cui suonava con King Sunny Ad&ecute;) e dare vita ad una serie di progetti innovativi che hanno aiutato a traghettare la musica africana nel XXI secolo. "Eager Hands and Restless Feet" è una selezione delle migliori registrazioni del grande batterista che spazia tra il 1979 ed il 2002 ed è lo strumento ideale per conoscere uno dei più influenti musicisti della scena africana.

Disco 1
  • 1 No Discrimanation
  • 2 Asiko
  • 3 Ariya
  • 4 Afro Pusherman
  • 5 African Message
  • 6 Black Voices
  • 7 Get Together
  • 8 Think About It
  • 9 N.E.P.A.
  • 10 Kindness