Curatore: A. Niero
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
Pagine: XIV-236 p., Brossura
  • EAN: 9788804683933

30° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Fantascienza - Fantascienza classica

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48
Descrizione
Felicità senza libertà o libertà senza felicità: tertium non datur

«Mi interessano i libri di questo tipo. Prendo appunti. Prima o poi potrei scriverne uno anch'io» - George Orwell

È la fine del terzo millennio, l'umanità vive in uno spazio ipermeccanicizzato e socialmente ipercontrollato, chiuso dalla Muraglia Verde. Gli individui non hanno più un nome, sono alfanumeri. Come D-503, ingegnere al lavoro sul progetto dell' Integrale , la nave spaziale destinata a esportare su altri pianeti il perfetto ordinamento politico dello Stato Unico, dove ogni attività è disciplinata, standardizzata e, soprattutto, visibile a chiunque: tutti gli edifici sono di vetro. È proprio D-503 a raccontare la vicenda della ribelle I-330 e del suo piano per dare inizio a una nuova rivoluzione. Scritto tra il 1919 e il 1921, prontamente censurato (uscito in inglese nel 1924, nel 1952 in russo ma a New York, e solo nel 1988 in URSS), Noi è il capostipite di tutte le distopie del Novecento, antesignano di 1984 di Orwell e del Mondo nuovo di Huxley.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sam Spade

    17/10/2018 19:08:29

    Ottima distopia. Romanzo meno conosciuto rispetto ai più conosciuti Fahrenheit, 1984, Il Mondo Nuovo ecc. "Noi" non ha nulla da invidiare a questi ultimi, offrendo una lettura appassionante e ricca di spunti. Un grande pregio del romanzo è la minuziosità con cui viene costruito e descritto il mondo racchiuso all'interno dell'anello verde, che separa la "civiltà" umana dalla libertà allo stato brado.

  • User Icon

    Ale

    22/09/2018 14:22:00

    Non conoscevo questo libro né l'autore e sono davvero felice di averlo letto. Quando si parla di distopia si pensa ai super classici 1984, Farenheit 451 o La fattoria degli animali, nonostante Noi di Zamjatin sia stato scritto molto prima. Il romanzo infatti risale al 1920 circa, ma in Russia fu pubblicato molto dopo. Orwell invece conosceva bene quest'opera che aveva commentato per un'edizione, prendendo anche molti spunti per il suo 1984. In "Noi" tutti i personaggi hanno dei numeri e tutto è ricondotto ai numeri, l'irrazionale non è contemplato; il protagonista stesso si chiama D 503. Il romanzo è ambientato in un futuro non determinato in cui regna Lo Stato Unico, ed i cittadini sono perennemente controllati, tutti devono lavorare e compiere le stesse azioni. La lettura è molto scorrevole, lo consiglio fortemente per gli amanti del genere distopico (e anche per chi lo approccia la prima volta).

Scrivi una recensione