Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il segreto dello scrivano - Peter Harris,A. Sbardella - ebook

Il segreto dello scrivano

Peter Harris

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: A. Sbardella
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 671,92 KB
Pagine della versione a stampa: 431 p.
  • EAN: 9788854164499
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un grande romanzo storico

Un manoscritto ritrovato
Un oscuro presagio
Una formula segreta che potrebbe cambiare il destino dell'umanità

Parigi, 1356.

La vita di Nicolas Flamel, affermato scrivano del quartiere di Saint-Jacques-de-la-Boucherie, scorre tranquilla, fino a una notte in cui gli appare in sogno un angelo. Mostrandogli un libro rilegato in oro, l’angelo gli annuncia che quel prezioso manoscritto, che contiene la chiave di uno straordinario segreto, presto sarà suo.
Due anni dopo, durante un tumulto cittadino, un uomo ferito porta a casa di Flamel un libro avvolto in un involucro macchiato di sangue. Si tratta di un grimorio contenente strane formule alchemiche, appartenuto a un medico e cabalista, Mosè ben Simón, originario della Castiglia. Quale mistero racchiudono le pagine dell’antico manoscritto? Come è arrivato nelle mani del medico ebreo? E perché qualcuno è disposto a uccidere pur di impossessarsene?
Dopo vani tentativi, Flamel comprenderà che l’unico modo per risolvere l’enigma è unirsi ai pellegrini diretti a Santiago de Compostela, un viaggio fitto di pericoli alla ricerca della verità...

Da un autore bestseller tradotto in 12 lingue, un avvincente romanzo storico

Tra Parigi, Venezia e la Spagna del XIV secolo, un viaggio nel Medioevo sulle tracce dei misteri dell'alchimia nascosti in un oscuro manoscritto

Un segreto che raggiungerà la fine del mondo



Peter Harris

Californiano, classe 1951, ha studiato archeologia e sociologia alla UCLA. Le sue origini spagnole lo hanno portato a trasferirsi in Costa del Sol, ma trascorre molto tempo in Italia, dove lavora come ricercatore e traduttore. Il suo primo romanzo, L’enigma Vivaldi, pubblicato con lo pseudonimo di Pedro Mendoza, ha riscosso enorme successo ed è stato tradotto in 12 lingue.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,8
di 5
Totale 5
5
0
4
0
3
4
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Manu58

    30/01/2017 16:46:18

    Libro molto scorrevole nella prima parte, a volte anche intrigante. Buoni i riferimenti storici, ben delineati i personaggi. Purtroppo la seconda parte è un po' più noiosa e la fine si riduce a quattro righe. Nel complesso comunque si fa leggere

  • User Icon

    Viaggiatore Del Tempo

    26/12/2015 22:14:44

    Personalmente ho trovato questo libro interessante.Ammetto che il finale sia un po frettoloso ma tuttavia intrigante scorrevole e ben documentato.Come sottolinea l'autore..è' stata la leggenda che avvolge il personaggio di Nicolas Flamel a ispirare questo libro

  • User Icon

    Georgia

    20/09/2015 12:05:05

    PUO' CONTENERE SPOILER : Questo romanzo storico è molto simile ad un altro romanzo che ho letto, la biblioteca perduta dell'alchimista. Come tema, quindi, non ha granchè di originalità, è la solita avventura alla ricerca di qualcosa ed in questo caso, alla ricerca della decifrazione di un libro venuto in possesso da Flamel. La prima parte del romanzo è stata meravigliosa, l'alternarsi delle storie di Flamel e Mosè canches è stato un modo per voler continuare e non fermarmi più. Dalla seconda parte in poi, la storia si è concentrata solo su Flamel e questa cosa ha sminuito molto il mio interesse del libro. La seconda parte l'ho trovata davvero superficiale, avrebbero dovuto esserci maggiori informazioni su Venezia e sul continuo della vita di Mosè ed invece è stato un fiasco. Tutte le avventure vissute in giovane età da Mosè si interrompono bruscamente per lasciare spazio solo al cammino intrapreso da Flamel. COSì il lettore rimane deluso nel dover seguire questo lungo cammino, con la descrizione di tutti i posti della Spagna che affronta Flamel, senza interruzioni o altre storie di mezzo. La prima parte, inoltre, è anche più storica, vengono spiegate le battaglie di Poitiers e i personaggi reali di quell'epoca. La seconda parte invece cita a malappena i templari. Alla fine non ho nemmeno capito la funzione del gioco dell'oca e ci sono rimasta malissimo quando è morto Mosè, dopo una fantastica prima parte in cui si accompagnavano le sue vicende da medico/rabbino, lo hanno fatto morire come nulla fosse. Davvero una delusione la seconda parte, avrei voluto anche maggior considerazione di Pernelle, avrebbero potuto alternare il cammino di Santiago di Flamel con quello che invece Pernelle stava facendo a Parigi in assenza del marito. E poi non parliamo del finale, dopo un romanzo di 400 e passa pagine, alla fine si scopre il segreto. Sarebbe bello se lo scrittore proponesse un sequel raccontando le avventure della coppia, una volta scoperto il mistero dell'immortalità.

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    04/09/2014 07:01:50

    E' un libro che si lascia leggere ma è un po' come se fosse il clone di molti altri, non identificabili ma sempre presenti. Romanzo d'avventura anche ben documentato ma sempre non eccezionale....l'autore vola basso e il risultato è mediocre. Libro da vacanza.

  • User Icon

    Elena Bonvicini

    24/04/2014 19:02:36

    Romanzo interessante ed intrigante, che accompagna il lettore alla scoperta del misterioso mondo degli alchimisti medioevali. E' la storia di uno scrivano parigino, rinomato per la sua bravura a copiare testi antichi, che viene in possesso di un libro rarissimo; e si appassiona a tal punto al libro, da iniziare un lungo viaggio, da Parigi a Santiago de Compostela, per incontrare chi lo possa aiutare ad interpretarlo. Idea originale ma non del tutto sviluppata: pagine e pagine per scoprire un indizio per poi rovinare tutta la suspance in un finale frettoloso e sintetico, che lascia molti interrogativi. Nel complesso è un bel romanzo storico. Direi 3/5.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali