Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 1 lista dei desideri
Attualmente non disponibile Attualmente non disponibile
Info
Anarchici alla sbarra. La strage del Diana tra primo dopoguerra e fascismo
13,78 € 14,50 €
LIBRO
Venditore: IBS
+140 punti Effe
-5% 14,50 € 13,78 €
Attualmente non disp. Attualmente non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Anarchici alla sbarra. La strage del Diana tra primo dopoguerra e fascismo - Vincenzo Mantovani - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Il 23 marzo 1921, un gruppo di anarchici milanesi intenzionati a colpire il questore di Milano Gasti fece esplodere un potente ordigno nel teatro Diana. L'esplosione causò ventuno morti e oltre ciquanta feriti, ma Gasti scampò all'attentato. Un libro che ricostruisce quella vicenda e il contesto più ampio del movimento anarchico nell'Italia del Nord e della vita quotidiana a Milano all'epoca dei fatti.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Net
2007
17 maggio 2007
IV-585 p., Brossura
9788851523640

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Andrea
Recensioni: 5/5

Ottimo lavoro storiografico, da leggere e rileggere, e scritto in modo lodevole. Altro che revisionismo!

Leggi di più Leggi di meno
Massimiliano Griner
Recensioni: 3/5

Straordinario il lavoro di ricerca in archivio. Del tutto stonate e deludenti quindi le conclusioni, secondo cui la colpa dell'attentato che stroncò la vita di diciotto persone non fu degli anarchici che attuarono l'attentato, ma a) di Giolitti che li provocò tenendo ingiustamente in carcere Errico Malatesta; e b) della polizia milanese dell'epoca, che pur sapendo che gli anarchici avrebbero meditato qualcosa, non li arresto prima del fatto esecrando. Un ottimo lavoro di ricerca guastato da una lettura ideologica datata.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore