Bukowski, racconta! - copertina

Bukowski, racconta!

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: G. Iannozzi
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 1 gennaio 2016
Pagine: 190 p., Brossura
  • EAN: 9788876066177
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 17,90

€ 18,80
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo 3 copie disponibili

spedizione gratuita

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In "Bukowski, racconta!" sono raccolti alcuni lavori bukowskiani apocrifi, di difficile o impossibile attribuzione: una manciata di poesie e molti racconti, oltre a una intervista inedita allo scrittore. Il materiale qui presentato, in prima battuta apparve su diversi giornali underground: poesie e racconti recavano una sola iniziale, una B o una C, e in rari casi un nome, Henry. Impossibile dire se siano delle prove di scritture nate dalla mano di Charles Bukowski o se siano invece opera di uno o più ubriaconi che ieri tentarono di imitarlo; fatto sta che, per stile e tematiche trattate, le poesie e i racconti presenti in questo volume sono dannatamente intriganti, pulsanti di un politicamente scorretto, che solo Hank (forse) sapeva maneggiare con impareggiabile classe anarcoide.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Udo

    28/06/2016 17:50:52

    Libro di una bruttezza "esemplare". Delle 190 pagine, attribuibili a Bukowski c'è forse l'intervista d'apertura, tutto il resto è una specie di pessima scopiazzatura dello "stile Buk" ma lontano anni luce dall'originale, con racconti e poesie di una pochezza assoluta. Le cose peggiori sono 2: 1) chiunque abbia letto almeno 3 libri di Bukowski se ne rende conto all'istante; 2) si allude a materiale contrassegnato con una C, una H, il nome Henry, ma non c'è la minima traccia della provenienza di questo materiale, che apocrifo o no da qualche parte sarà pur saltato fuori (ma il curatore non ne accenna minimamente).

Note legali