Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Mattatoio n. 5 - Luigi Brioschi,Kurt Vonnegut - ebook

Mattatoio n. 5

Kurt Vonnegut

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Luigi Brioschi
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,51 MB
  • EAN: 9788858829516
Salvato in 30 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vonnegut, americano di origine tedesca accorso in Europa, con migliaia di altri figli e nipoti di emigranti come lui, per liberarla dal flagello del nazismo, batté lande tedesche coperte di neve che il suo piede non aveva mai calcato. Fatto prigioniero durante la battaglia delle Ardenne, ebbe la ventura di assistere al bombardamento di Dresda da un osservatorio decisamente sconsigliabile alle persone deboli di cuore: l'interno di una grotta scavata nella roccia sotto un mattatoio, adibita a deposito di carni, nelle viscere della città. Alla fine del bombardamento, che fu uno dei più terribili e sanguinosi nella storia della guerra, quando Vonnegut uscì all'aperto, al posto di una delle più belle città del mondo c'era un'ondulata distesa di macerie sopra un numero incalcolabile di morti. Da questa dura e incancellabile esperienza nacque Mattatoio n. 5 o La crociata dei bambini, storia semiseria di Billy Pilgrim, americano medio affetto da un disturbo singolare ("ogni tanto, senza alcuna ragione apparente, si metteva a piangere") e in possesso di un segreto inconfessabile: la conoscenza della vera natura del tempo. Tutto è, è sempre stato e sempre sarà, passato e futuro sono sempre esistiti e sempre esisteranno, nulla dipende dalla volontà dell'uomo. "Prenda la vita momento per momento," dice a Billy Pilgrim l'ultraterrestre che un bel giorno d'estate lo rapisce col suo disco volante, "e vedrà che siamo, tutti, insetti in un blocco d'ambra."
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,16
di 5
Totale 93
5
39
4
35
3
11
2
6
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luca

    01/03/2021 10:12:59

    Dissacrante, estraniante, irriverente, superficialmente profondo o profondamente superficiale, a scelta. in sintesi, geniale: la guerra come non l'avete mai letta. Un capolavoro.

  • User Icon

    Vercovicium

    18/01/2021 17:19:01

    Bellissimo romanzo, completamente differente da come me lo aspettavo e per questo mi ha spiazzato in modo positivo.

  • User Icon

    Andrea C.

    17/01/2021 20:06:48

    Un’opera valida nei suoi contenuti che tuttavia dà l’impressione di essere stata male assemblata. Anzi dà la sensazione di trovarsi di fronte a due libri distinti, uno che denuncia l’orrore della guerra, l'altro, un romanzo di fantascienza, tipicamente anni 60, dove si mettono alla berlina alcuni comportamenti terrestri. Due storie squilibrate fra loro, perché la descrizione della prigionia in Germania è preponderante, in termine di pagine e di accuratezza narrativa, sull’altra parte, quella fantascientifica. Ci sono poi limiti stilistici legati allo stile dell'autore troppo piatto e ad una ironia che alla lunga stanca, come si può notare nella ripetizione ossessiva della medesima frase “Così va la vita”. Una cura maggiore del testo avrebbe legato meglio le due parti fra loro. Un romanzo interessante, che non mi ha conquistato.

  • User Icon

    Sarah M.

    16/01/2021 17:22:18

    Il libro che ha regalato a Vonnegut meritata popolarità, ma non il più bello. Comunque, non credo che esista un altro romanzo capace di affrontare gli orrori della guerra - e la sofferenza umana - con così profonda leggerezza!! Chi non lo apprezza, non lo capisce.

  • User Icon

    Sara

    12/01/2021 17:49:07

    Probabilmente vado contro corrente, ma questo libro non mi ha emozionato. Forse avevo aspettative diverse ma devo dire che nonostante la brevità ho fatto anche difficoltà a terminare la lettura, la ragione è da cercare nella particolarità della scrittura di Vonnegut, forse un po' lontana dalla mia "comfort zone". Dal basso della mia ignoranza riconosco comunque la sua importanza nel racconto della guerra, semplicemente è un altro lo stile narrativo che mi colpisce e mi lascia riflessioni.

  • User Icon

    tommaso

    02/11/2020 09:50:30

    Una sola parola " Straordinario " Lo metto tra i primi 5 libri che ho letto nella mia vita. Vonnegut un genio!!!!

  • User Icon

    Julie_books_music

    12/10/2020 19:29:34

    Un capolavoro. Vonnegut riesce a trattare un tema difficile come la guerra in modo semplice ma non superficiale. Un vero genio.

  • User Icon

    Francesco

    20/09/2020 20:08:55

    Lo stile unico e inconfondibile di Kurt Vonnegut mi ha fatto divorare questo romanzo. I balzi temporali del protagonista Billy Pilgrim sono stati "narrativamente giustificati" in maniera eccelsa. Per tutta la durata di questo libro ho avuto la sensazione di star dialogando con l'autore americano che denuncia la crudezza della guerra come pochi altri sanno fare. Così è la vita.

  • User Icon

    ninonux

    15/09/2020 08:03:30

    Grottesco e folle. E in quale altro modo parlare della più grande follia umana, la guerra? A distanza di anni dalla lettura del libro, mi sono rimasti impressi nella mente alcuni dei protagonisti: Billy Pilgrim, ovviamente, ma anche Kilgore Trout e i tralfamadoriani, gli alieni a forma di sturalavandini...Un libro geniale, non c'è altro modo per definirlo.

  • User Icon

    Giovanni Galaffu

    09/09/2020 21:08:03

    Molto belli gli aneddoti sulla guerra e le violenze, narrate con sarcasmo feroce e pungente. Gli manca qualcosina per raggiungere le 5 stelle, forse la forza di Orwell.

  • User Icon

    Giovanni Galaffu

    09/09/2020 21:07:44

    Molto belli gli aneddoti sulla guerra e le violenze, narrate con sarcasmo feroce e pungente. Gli manca qualcosina per raggiungere le 5 stelle, forse la forza di Orwell.

  • User Icon

    Giulia

    06/06/2020 09:19:59

    Una lettura particolarissima,non avevo letto nulla dell'autore ed è stata una piacevole scoperta. Dopo un'inizale difficoltà, datata dal cambio costante di luoghi (ora tra le mani dei teschi, ora su un pianeta alieno), l'ho finito in un giorno.

  • User Icon

    j.

    17/05/2020 08:23:03

    Scritto in un modo molto particolare, diverso dalle consuete "cronache di guerra". Una pagina della Storia della II guerra mondiale letta attraverso una esperienza autobiografica e, soprattutto, attraverso il genere letterario della fantascienza interpretato da un grande Vonnegut.

  • User Icon

    Alessandro

    16/05/2020 19:47:42

    Un romanzo con una struttura davvero molto intricata, si fa fatica a tratti.

  • User Icon

    Mirto

    16/05/2020 11:29:07

    Credo sia uno dei libri sulla Seconda guerra mondiale, ma in generale sul concetto di guerra stessa, più particolari che abbia mai letto. La scrittura di Vonnegut è estremamente ironica, ma anche altrettanto profonda per trattare temi così importanti. Il tempo, oltre alla guerra, è un grande protagonista di queste vicende “semiserie”. Ad ogni modo la guerra viene aspramente condannata dall’autore e questo suo pensiero è palpabile durante tutta la narrazione.

  • User Icon

    Saturno83

    15/05/2020 20:46:31

    Un libro particolare, da leggere e rileggere. Magari può sembrare strano ad una prima lettura, ma se si entra nel mondo comunicativo di Vonnegut non se ne può più fare a meno! Da leggere, come tutta l'opera di Vonnegut del resto.

  • User Icon

    Pietro

    15/05/2020 16:28:08

    Molto scettico ad inizio lettura ed entusiasta in fondo, è stata una bellissima scoperta, da provare!

  • User Icon

    Maria

    15/05/2020 14:41:30

    L'ho letto con alte aspettative, non mi è dispiaciuto, ma in parte sono rimasta delusa. Molto interessanti le parti della vita sociale di Billy Pilgrim e della guerra. Il continuo procedere nel tempo avanti e indietro funziona, ma lo stile surreale alla lunga stanca un pochino. Comunque da leggere.

  • User Icon

    giorgia

    15/05/2020 09:00:46

    l'ho trovato particolarmente scorrevole, descrive la guerra in maniere concisa, io lo consiglio

  • User Icon

    terzopianodipassaggio

    14/05/2020 23:42:41

    è un romanzo piuttosto difficile, scritto in maniera bislacca e stravagante, ma che trasmette a pieno le convinzioni pacifiste dell'autore. mattatoio n. 5 è in effetti un manifesto contro la guerra, che riduce gli esseri umani a personaggi privi di azione, e così sono i personaggi di questo libro: personaggi mai realmente agenti, tutti raccontati da una voce narrante che non si defila nè si pone in secondo piano. Davvero molto interessante e commovente, da leggere!

Vedi tutte le 93 recensioni cliente
  • Kurt Vonnegut Cover

    Di origini tedesche Kurt Vonnegut nacque nel 1922 a Indianapolis (Indiana), città in cui sono ambientate molte delle sue storie. Frequentò la facoltà di biochimica alla Cornell University di Ithaca (New York) lasciandola nel 1943 per prendere parte all'esercito alleato durante la Seconda Guerra Mondiale.Nel 1944 venne fatto prigioniero in Germania, nella città di Dresda. Qui assistette al bombardamento che nel febbraio del 1945 rase al suolo la città e causò 135000 vittime civili (si salvò poiché rinchiuso in una grotta ricavata sotto il mattatoio della città normalmente utilizzata per l'immagazzinamento della carne). Questo episodio, anni dopo, verrà ripercorso in chiave solo parzialmente fantascientifica nel suo romanzo... Approfondisci
Note legali