Categorie

Gianni Farinetti

Editore: Marsilio
Edizione: 2
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 414 p.
  • EAN: 9788831775342
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristina

    02/03/2017 15.50.05

    Secondo strepitoso giallo di Farinetti , personaggi , fatti e ambientazioni sapientemente descritti .

  • User Icon

    Lina

    03/03/2016 20.19.37

    personaggi fatui perennemente in fregola, dialoghi vacui e ripetitivi, e il delitto arriva solo a pag 191. si salva solo il buon ritmo della scrittura, ma ho fatto molta fatica a finirlo.

  • User Icon

    alex

    12/09/2013 06.13.32

    Se a qualcuno piace leggere un romanzo che parla di come passano le giornate in un paese del Piemonte, allora i romanzi di Farinetti sono ottimi. Se però un lettore ama il giallo ne rimarrà deluso, in quanto gli omicidi sono appena accennati!!! Poi le storie giornaliere non è che siano particolarmente interessanti, anzi...parlano proprio di come si svolge la giornata senza nulla di entusiasmante... Ottimo per i periodi: leggeri, scorrevoli.

  • User Icon

    joe roberts

    27/07/2012 11.37.33

    Questo di Farinetti, in realtà, è un giallo alla Simenon, perché leggendo ci si dimentica che prima o poi qualcuno dovrà pur morire e ci si immerge con voluttà nell'atmosfera indolente ma carica di attese dell'isola. La scrittura è raffinata e l'architettura del racconto magistrale. Ho colto l'unica nota negativa nel compiacimento dei personaggi, troppo esibito, per la propria diversità.

  • User Icon

    Adriana

    07/07/2012 10.08.31

    Solo per amore di Stromboli sono incappata in questo obbrobrio. Noioso come un filmino delle vacanze, stupido come un cinepanettone. Se questo scrive bene io sono Napoleone. Non voglio proprio abituarmi a questa spazzatura italica. Inclassificabile.

  • User Icon

    gallina

    27/05/2010 11.59.06

    intrigante !!!!!! da leggere, qualcosa di diverso con personaggi riusciti !

  • User Icon

    Valerio

    27/08/2007 17.51.51

    Chi ama Stromboli deve leggerlo. Chi ammira Farinetti anche.

  • User Icon

    matteo

    14/03/2006 09.36.28

    Mi è stato regalato questo libro da un'amica dopo una vacanza a stromboli, isola che mi è rimasta nel cuore. Questo liro mi ci ha riportato, ogni pagina respira di quell'isola; i personaggi e la storia ti rapiscono, vorresti infilarti nel libro e stare assieme a loro a godere del magico sole strombolano. Veramente un ottimo libro, "bruciato" in pochissimi giorni!

  • User Icon

    Emanuela G.

    01/09/2004 15.27.44

    Splendido, Gianni. Come ogni altro. Un talento che ho scoperto da poco e che apprezzo in modo particolare per la capacità di creare ambientazioni suggestive e personaggi di cui non ci può che innamorare. Uno in particolare amo. Ruben. Lo ruberò per inserirlo nel mio romanzo di esordio... posso? Grazie per le splendide ore passate insieme. E in ogni singolo luogo narrato che non ho mancato di visitare. Un elogio alle parole ma anche alle emozioni di un uomo speciale. Evidentemente.

  • User Icon

    Jayne

    16/11/2003 16.54.07

    Mi è molto piaciuto questo romanzo. Secondo me è molto meglio di “Un delitto fatto in casa”. Ci sono tanti momenti comici divertentissimi. Mi piaceva tanto l’ambiente e i personaggi che per me la trama giallesca era di un’importanza secondaria. Io vi consiglierei questo romanzo per i mesi invernali, perché aprire questo libro è come trasportarsi a Stromboli in agosto; si sente quasi la sabbia sotto i piedi.

  • User Icon

    Stefano

    06/04/2003 23.40.11

    Ho scoperto solo da poco questo bravo scrittore e proprio dalla sua ultima fatica "In piena notte".....pensavo di non dovermi più stupire nel leggere altri suoi romanzi....e invece eccomi qui a commentare favorevolmente "L'isola che brucia". Mi è piaciuto proprio! Potrei aggiungere un'infinità di aggettivi ma forse non ne troverei uno adatto a definire la vera caratteristica della sua scrittura.....bravo Gianni, a quando il prossimo?

  • User Icon

    Elena

    08/01/2003 15.39.07

    E', a mio parere, il migliore dei libri di Farinetti. L'ambientazione misteriosa ed inquietante resa ancora più precaria dalla presenza del vulcano mi ha completamente affascinata al punto che, nonostante l'eruzione di questi giorni(8/1/03), non vedo l'ora di conoscere Stromboli. Dopo aver letto "Un delitto fatto in casa" pensavo di essere rimasta entusiasta anche perchè conosco la zona descritta come le mie tasche (anche io sono "langherina"), ma non è affatto così, è Gianni che è propi brav!

  • User Icon

    FRANCESCO

    06/08/2001 18.08.47

    Se siete già stati a Stromboli, Vi ritroverete in ogni riga del piacevole romanzo; se non Vi siete mai stati, andateci e portateVi dietro il libro e ......giocate a riconoscere luoghi e persone, ma soprattutto "respiratene" le suggestive e reali atmosfere descritte.

  • User Icon

    Ludovica

    09/03/2001 19.45.18

    Dopo aver divorato "Un delitto fatto in casa" ho subito incominciato "L'isola che brucia" con il timore che non fosse all'altezza del primo libro di Farinetti. La lettura delle prime pagine ha immediatamente fugato ogni dubbio. Non piu' i luoghi familiari delle Langhe e della Costa Azzurra, ma un paesaggio sconosciuto, misterioso e inquietante,e allo stesso tempo gli stessi dialoghi brillanti, la stessa attenzione al dettaglio dei luoghi, alla precisione quasi maniacale dell'ambientazione geografica. Storia avvincente, personaggi credibili e Stromboli, che adesso mi e' venuta la curiosita' di vedere di persona! Non vedo l'ora di leggere Lampi nella Nebbia e gia' vorrei sapere quando Farinetti scrivera' il prossimo libro...

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione