Categorie

Michel Foucault

Traduttore: E. A. Panaitescu
Collana: La Scala. Saggi
Edizione: 3
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
Pagine: 448 p.
  • EAN: 9788817112802

Le parole e le cose è una delle grandi opere del Novecento in cui viene presentata un'"accurata inchiesta" archeologica del sapere. Dalla somiglianza tra parole e cose del Rinascimento alla disarticolazione operata dalle scienze umane nel Novecento: un percorso accidentato attraverso cui individuare le differenti organizzazioni della cultura occidentale. Arte, storia naturale, grammatica, economia, filosofia, linguistica, antropologia e infine psicoanalisi compongono quella griglia su cui Foucault rimonta le leggi che hanno determinato la struttura del nostro pensiero, fino al Novecento: in cui, con il trionfo del linguaggio e del segno, si fa strada un inevitabile senso di compimento e di fine.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    30/07/2006 10.45.34

    Un'interessante esposizione del filosofo strutturalista o post-strutturalista che dir si voglia. Un esibizionista verbale, senza dubbio; lascia intendere più che spiegare. Ma non è forse in questa stimolazione di cervelli lo scopo ultimo di ogni filosofia? Molto interessante!

Scrivi una recensione