Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Omicidio a Berlino - Joseph Kanon,Micol Cerato - ebook

Omicidio a Berlino

Joseph Kanon

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Micol Cerato
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 444,45 KB
Pagine della versione a stampa: 333 p.
  • EAN: 9788854191778
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Cattura abilmente l’atmosfera di una città che è ancora un deserto, quasi quattro anni dopo la sconfitta dei nazisti.»
The New York Times

I segreti di una città avvolta dal mistero

Il thriller bestseller dell'anno


Berlino, 1949. A quattro anni dalla fine della guerra, la città è ancora piena di macerie. La parte occidentale sopravvive a malapena grazie ai rifornimenti che arrivano per via aerea; a est il desiderio di ricostruzione è compromesso dalla Guerra Fredda. Lo spionaggio e il mercato nero sono all’ordine del giorno. Alex Meier, un giovane scrittore ebreo, è sfuggito ai nazisti prima della guerra e si è rifugiato in America. Ma a causa degli ideali politici della sua giovinezza è ormai nel mirino di McCarthy. Di fronte alla possibilità di essere deportato e di perdere la sua famiglia, fa un affare disperato con la neonata CIA: potrà tornare in America dopo che avrà lavorato come agente segreto nella sua Berlino. Ma le cose non vanno bene: un rapimento non riuscito, un agente tedesco ucciso, e Alex si trova a essere un ricercato. Peggio ancora, scopre che il suo vero incarico è spiare la donna che ha lasciato, l’unica che abbia mai amato. Cambiare bandiera a Berlino è facile, ma ci sono limiti morali che non possono essere oltrepassati.
Un thriller avvincente che è anche una storia d’amore e che fa brillantemente rivivere un periodo oscuro della storia.

Uno dei libri migliori dell’anno per il New York Times e il Wall Street Journal

«Coinvolgente. cattura abilmente l’atmosfera di una città che è ancora un deserto, quasi quattro anni dopo la sconfitta dei nazisti. Kanon lascia che la storia accompagni tutto il romanzo, arricchendo la vicenda principale con aneddoti che contribuiscono a tratteggiare un clima di doppiezza e di diffidenza.»
The New York Times Book Review

«Se state cercando qualcosa tra Le Carré e Graham Greene, Omicidio a Berlino corrisponde perfettamente. Uno dei libri più straordinari letti da molti anni.»
Libro dell’anno per il Mail on Sunday

«Un quadro indimenticabile di una città distrutta dalla sconfitta e crivellata dal tradimento. Geniale.»
The Times

«Questo thriller storico e di spionaggio al cardiopalma è ricco di eventi e sorprese. Kanon riesce a trasmettere in modo dettagliato l’atmosfera tetra e opprimente di una Berlino occupata. Omicidio a Berlino è un mix di sequenze d’azione tese, fotografie color seppia, dialoghi convincenti e humour berlinese.»
Wall Street Journal


Joseph Kanon

Vive con la moglie e i due figli a New York, dove ha lavorato nel campo dell’editoria prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. È autore di cinque romanzi tra cui The Good German, da cui è stato tratto il film Intrigo a Berlino con George Clooney e Cate Blanchett. La Newton Compton ha pubblicato Omicidio a Istanbul e Omicidio a Berlino.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    alex

    22/09/2018 11:34:56

    Il libro inizia con Alex che arriva finalmente a casa, se così la può ancora chiamare, dopo ben quindici anni di assenza.Si sente confuso, scopre che la sua casa non esiste più, che il mondo che conosceva prima non c’è più, tutto è cambiato quindi lui deve adattarsi a questi nuovi cambiamenti. I russi sono dappertutto, controllano tutto ciò che esiste, a volte fanno pulizia del loro stesso partito per paura che ci siano tradimenti, hanno informatori ovunque. Dopo una fuga e un tentato rapimento, Alex sta sempre in guardia e si ritrova a far il doppio gioco tra i russi e gli americani, poiché deve dare informazioni a tutti e due. Una posizione scomoda sicuramente, alla quale si aggiungono i sospetti che lui aiuti un fuggitivo, amico di infanzia, e che lo nasconda. Inoltre deve spiare la donna che amava quando era giovane e che forse è stata l’unica ad amare veramente. Ci sono misteri, fughe, persone che fanno gli informatori e denunciano anche per una battuta, persone che devono fare ciò che Il Partito dice, ciò che i russi dicono. Mi ha sorpreso molto questo libro perché spesso si parla del nazismo e viene visto come la cosa peggiore che poteva capitare all’umanità, ma se vediamo anche l’altra faccia della moneta i comunisti non erano migliori. Appena arrivati hanno preso tutto ciò che era ancora di valore, hanno raso al suolo le case, stuprato donne e bambine, perché loro erano i vincitori della guerra mentre i tedeschi erano i nazisti, coloro che si meritavano una simile punizione. Poi chiunque poteva essere visto come un criminale, come qualcuno che andava contro Il Partito, quindi la gente scompariva dalle case, dalle strade, dai teatri, nel nulla. Alcuni finivano in Siberia, altri nelle miniere di Uranio e metalli pesanti, a morire per le radiazioni. Questa realtà si vede poco a volte, perché tutti pensano alla guerra e ai suoi orrori, senza guardare cosa hanno fatto anche i vincitori della guerra dopo che essa fosse finita.

  • User Icon

    Mauro D'Ettorre

    23/08/2017 15:41:46

    Abbastanza intrigante, molto interessante l'ambientazione che ricalca in qualche modo quelle della Trilogia di Philip Kerr, ad un certo punto mi aspettavo che spuntasse fuori Bernie Gunther

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi