Stripe PDP
Il Maestro della Testa sfondata - Hans Tuzzi - copertina
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il Maestro della Testa sfondata
10,90 €
;
LIBRO USATO
Venditore: Piazza del Libro
10,90 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Piazza del Libro
10,90 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Piazza del Libro
10,90 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
Il Maestro della Testa sfondata - Hans Tuzzi - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Hans Tuzzi è lo pseudonimo con il quale un saggista italiano ha firmato la guida "Collezionare libri antichi, rari, di pregio". Con questo giallo esordisce come romanziere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
2002
280 p.
9788886842488

Voce della critica

Chi abbia letto e apprezzato la fortunata guida Collezionare libri antichi rari di pregio (Bonnard 2000) anche senza seduta stante convertirsi alla bibliofilia (come non mi sono convertito io) dovrà riconoscere che Hans Tuzzi alla competenza e gradevolezza espositiva congiungeva un bel piglio narrativo: perché dietro ogni libro agognato per anni o trovato per caso c'è naturalmente una storia – una storia di desiderio. Quindi non è poi così sorprendente ritrovare il nostro collezionista in veste di romanziere: d'un giallo o noir ça va sans dire essendo Tuzzi uno pseudonimo l'uomo vero un mistero. All'inizio c'è un tranviere – a mezzanotte al capolinea sbagliato – con la testa sfondata in sospetta coincidenza con la morte per infarto (?) di un noto libraio antiquario. Basta al Tuzzi un solo altro assassinio a metà libro (e d'un personaggio per altro egregiamente antipatico) per mantenere una buona tensione per quasi trecento pagine intanto sbozzando le sue figure con tutto l'agio e aprendo un bello squarcio sulla brutta Milano subito prima dell'affaire Moro. Non saprei dire se e quanto il Maestro della Testa sfondata sia un roman à clef e dietro al suo mondo di bibliofili antiquari e legatori variamente aristocratici s'ammicchi a questo e quello: ma non importa il libro sta in piedi anche da solo un po' come (si parva licet) non c'era nessun bisogno di conoscere la Torino bene per godersi la Donna della domenica. E infatti qui più che delle teste sfondate si gode di certe passeggiate per la città dei ristoranti da scovare; di un'idea della politica che purtroppo o per fortuna (se ha portato a quella d'ora…) sembra irresistibilmente d'antan; di bei dialoghi ariosi senza fretta; della malinconia intelligente che sotto sotto accomuna il commissario Melis che non ha saputo tenere le donne amate e l'editore Frangipane l'omosessuale che sa di non poter tenere l'uomo che ama. Al Tuzzi semmai si può rimproverare un po' troppa dovizia di informazioni tecniche (per altro quasi inevitabile in questo genere di divertissment): qualche "lezione di bibliofilia" poteva essere scorciata senza danni mi sembra per lo scioglimento finale. Anche perché la vera sorpresa non è tanto il nome del colpevole ma – vero colpo da "maestro" – quello che si scopre nelle ultimissime righe: che improvvisamente in perfetto stile socratico sappiamo di non sapere – e forse (anche se Melis lo speriamo sarà chiamato a indagare altri delitti di bibliofili) non sapremo mai.
Francesco Rognoni

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Hans Tuzzi

1951, Milano

Hans Tuzzi, pseudonimo di Adriano Bon, è l’apprezzato autore – oltre che di saggi sulla storia del libro e sul suo mercato antiquario – dei celebri gialli ambientati a Milano che hanno come protagonista il commissario Melis: Il Maestro della Testa sfondata (2002), Perché Yellow non correrà (2003), Tre delitti un’estate (2005), La morte segue i magi (2009), L’ora incerta fra il cane e il lupo (2010), Un posto sbagliato per morire (2011), La notte, di là dai vetri (2019) sono pubblicati da Bollati Boringhieri. Con Vanagloria (2012) Tuzzi ci regala una nuova, sorprendente prova narrativa fuori dal genere giallo e con Morte di un magnate americano (2013) arriva finalista al Premio Commisso. Altri suoi libri pubblicati...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore