Topone PDP Libri
Pensieri. Ediz. integrale - Blaise Pascal - copertina
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Pensieri. Ediz. integrale
4,00 €
LIBRO USATO
4,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 4,63 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Bibliografia Moderna
4,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Bibliografia Moderna
4,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Pensieri. Ediz. integrale - Blaise Pascal - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Nelle intenzioni dell'autore, questi pensieri dovevano essere gli appunti e i frammenti di un'ambiziosa opera apologetica sulla religione cristiana cui Pascal lavorò dal 1658 al 1662 e che non potè essere realizzata a causa della prematura morte del filosofo. Furono raccolti nel 1670 dai suoi amici e pubblicati con il titolo "Pensieri del Signor Pascal" sulla religione e su alcuni altri argomenti. Vero capolavoro letterario, quest'opera era destinata a strappare dall'indifferenza i filosofi, gli increduli, i dubbiosi e i "libertini" del tempo, portandoli a riflettere sul tragico paradosso della condizione umana, sospesa tra grandezza e miseria.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2009
Tascabile
282 p., Brossura
9788854113596

Conosci l'autore

Blaise Pascal

1623, Clermont-Ferrand

(Clermont-Ferrand 1623 - Parigi 1662) scienziato, filosofo e scrittore francese. Orfano di madre a tre anni, fu allevato dal padre che, nel 1631, lo condusse a Parigi e poco dopo, assecondando la sua precocissima vocazione per la matematica, lo introdusse nella cerchia di studiosi che si riunivano intorno al padre M. Mersenne; qui P. presentò, a soli sedici anni, un saggio sulle coniche. Nel 1639 seguì a Rouen il padre, incaricato della riscossione delle imposte; per aiutarlo in questo lavoro egli ideò una macchina calcolatrice, capace di eseguire speditamente le principali operazioni aritmetiche («pascaline»). È di questo periodo anche il primo contatto con il giansenismo («prima conversione» di P., 1646). Tornato a Parigi nel 1647, P. continuò,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore