Due per la strada

Two for the Road

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Two for the Road
Regia: Stanley Donen
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1967
Supporto: DVD
Salvato in 37 liste dei desideri
Un architetto e la moglie partono alla volta della Francia per andare a trovare un comune amico. Durante il viaggio viene in luce la crisi del loro rapporto, che li porta a ricordare i momenti felici e le avventure che hanno vissuto insieme in occasione di altri viaggi.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe

    07/02/2009 12:26:11

    Una commedia tutto sommato divertente che non rende certo giustizia alla Divina Audrey Hepburn,infatti confrontati ai suoi grandi film che hanno segnato la storia del cinema come "Vacanze Romane","Sabrina","Guerra e Pace","Colazione da Tiffany" e "My fair Lady",questo è indubbiamente il meno bello ed interessante. Assegno come voto il 5/5 solo da fan della divina Audrey,ma solo per questo perchè non lo ritengo assolutamente uno dei migliori film di questa grandiosa Stella della storia del cinema!

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2009
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 111 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano; Svedese; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,85:1
  • Area2
  • Audrey Hepburn Cover

    Nome d'arte di Edda Van Heemstra Hepburn-Ruston, attrice belga naturalizzata statunitense. Figlia di un banchiere anglo-irlandese e di una baronessa olandese, sin da giovanissima studia recitazione e danza. Esordisce sul grande schermo nel 1948 interpretando ruoli di sfondo in banali commedie romantiche, ma il successo arriva nel 1951, quando durante le riprese di un film a Montecarlo conosce la scrittrice ottantenne Colette, che rimane folgorata dalla sua spontaneità e dal suo stile e la sceglie come protagonista a Broadway della sua commedia Gigi. Il successo le apre le porte di Hollywood: bruna, esile e flessuosa, grandi occhi scuri, sofisticata e romantica al tempo stesso, è l'interprete ideale di figure sbarazzine, quasi eterne adolescenti, dotate di un fascino discreto. Gli anni seguenti... Approfondisci
  • Albert Finney Cover

    "Attore inglese. I suoi primi successi li riscuote in teatro, esibendosi sia nel registro drammatico, con la Royal Shakespeare Company, sia in quello brillante, nella commedia musicale The Lily White Boys messa in scena da L. Anderson (1960). Sul grande schermo, è nell’ambito del Free cinema britannico, organizzatosi attorno alle produzioni della Woodfall Films, che ha la possibilità di esercitare il proprio talento. Dopo una piccola parte in Gli sfasati (1960) di T. Richardson con L. Olivier, si afferma in Sabato sera, domenica mattina (1960) di K. Reisz, in cui è irresistibile nel ruolo di Arthur Seaton, giovane seduttore esasperato dalla propria condizione proletaria. Incarna poi l’energia e la gioia di vivere in Tom Jones (1963), scatenato film picaresco di T. Richardson, che consacra... Approfondisci
Note legali