Categorie
Curatore: L. Lunari
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 664 p. , Brossura
  • EAN: 9788807822346

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    P.G.

    23/08/2011 11.29.28

    Inizio subito con il dire che "I Viceré" è un capolavoro, inspiegabilmente sottovalutato, per non dire colpevolmente dimenticato. Le ragioni di questa incomprensibile ingiustizia "letteraria", credo siano diverse; ma è arduo illustrarle in questo spazio, anche perché bisognerebbe aprire una lunga parentesi sul periodo della sua stesura e calarsi in una realtà storica complessa, condizionata pesantemente dalla "questione romana" tra Stato e Chiesa. Mi limito dunque a consigliare a chiunque ami la letteratura di sostanza, e non di copertina, a leggere l'opera di De Roberto, gustandone ogni passaggio, in particolare soffermandosi sui dialoghi, così da vivere un'esperienza coinvolgente, appassionante e per certi versi "educativa". Concludo con un periodo del libro, a mio modesto avviso illuminante: "Si sgolava come un ciarlatano per vendere la sua pomata". Visto e considerato che, come recita l'autore, "la nostra razza non è degenerata, ma è sempre la stessa", siamo sicuri che Consalvo Uzeda non sia ancora in mezzo a noi?!

Scrivi una recensione