Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Benvenuti al sud

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Luca Miniero
Paese: Italia
Anno: 2010
Supporto: DVD
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 6,90 €)

Alberto, responsabile dell'ufficio postale di una cittadina della Brianza, sotto pressione della moglie Silvia, è disposto a tutto pur di ottenere il trasferimento a Milano. Anche fingersi invalido per salire in graduatoria. Ma il trucchetto non funziona e per punizione viene trasferito in un paesino della Campania, il che per un abitante del nord equivale a un vero e proprio incubo. Pieno di pregiudizi, Alberto parte da solo alla volta di quella che ritiene la terra della camorra, dei rifiuti per le strade e dei "terroni" scansafatiche. Con sua immensa sorpresa, Alberto scoprirà invece un luogo affascinante, dei colleghi affettuosi, una popolazione ospitale e un nuovo e grande amico, il postino Mattia, al quale darà una mano per riconquistare il cuore della bella Maria. Il problema ora però è un altro: come dirlo a Silvia? Già, perché da quando è partito, non solo il loro rapporto sembra rifiorito, ma agli occhi dei vecchi amici del nord Alberto è divenuto un vero e proprio eroe.
4,16
di 5
Totale 19
5
12
4
1
3
4
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuliano

    17/05/2020 19:50:27

    Commedia divertente che mette in evidenza le differenze culturali tra Nord e Sud Italia smontando molti pregiudizi ed esaltando l'ospitalità tipica del Sud Italia. Siani e Bisio sono fantastici nei loro ruoli. Ideale da vedere in famiglia.

  • User Icon

    Silvia

    17/05/2020 18:54:28

    E' la singolare storia di un uomo del nord che deve trasferirsi nel sud Italia, a Castellabate, per lavoro. Dopo un'iniziale diffidenza verso un mondo così diverso, nonchè disordinato, stringe un profondo legame d'amicizia coi colleghi di lavoro tanto da essere profondamente combattuto allorquando deve far ritornare a casa.

  • User Icon

    francesca

    16/05/2020 00:42:20

    Un bel film della coppia Siani Bisio dove con comicitá fa capire che ci sta ancora molto pregiudizio tra il nord e sud..ma che in realtà non è così tragico come viene descritta la cosa anzi....

  • User Icon

    filippo78

    14/05/2020 16:17:51

    Una commedia leggera che cavalca i luoghi comuni di noi italiani divisi in due, da un lato i polentoni del nord che vivono immersi nella nebbia, dall'altro i terroni del sud, che parlano in maniera incomprensibile e gesticolando. Secondo me questo film ha un pregio, quello di unire tutto questo, paragonando questi due mondi, o per meglio dire le loro tradizioni locali.

  • User Icon

    ely

    13/05/2020 13:18:53

    Film molto divertente che porta al massimo degli eccessi i pregiudizi della gente sul sud e che li smonta uno ad uno con ironia e semplicità… Ottime le interpretazioni di Siani e di Bisio…li ho trovati un'accoppiata perfetta!

  • User Icon

    comico

    12/05/2020 15:57:44

    Un bel film da vedere dove con comicitá mostra ciò che di bello il sud ha..accoglienza e ospitalitá. Il direttore di Milano arriva a Napoli con molti pregiudizi ma poi viene accolto nei migliore dei modi e finisce col si ricredersi.. Ottimo film da vedere in famiglia

  • User Icon

    Massimo

    12/05/2020 10:30:16

    Il film più divertente di Alessandro Siani Per me è il migliore da vedere assolutamente.

  • User Icon

    Justice

    12/05/2020 03:19:03

    Un film leggero, spensierato e senza troppe pretese, che gioca sullo stereotipo delle differenze tra nord e sud in maniera aggraziata senza mai essere pesante, e soprattutto (molto importante) senza essere offensivo nè scadendo in un eccesso di buonismo accusatorio (cosa che va molto di moda ultimamente) soprattutto grazie alla presenza di un cast autoironico e intelligente. Bisio, Siani e la Finocchiaro sempre simpatici e mai pesanti. Mi rendo conto che tre stelle siano poche, purtroppo il "tre e mezzo" non è contemplato, ma quattro le riservo a film di livello superiore, gusti personali. Se non lo avete mai visto, ci passerete una piacevole serata in completo relax con il partner o la famiglia.

  • User Icon

    Sergio

    11/05/2020 22:50:10

    Benvenuti al sud film di Alessandro Siani uno dei più belli. Per chi non l'ha visto lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    Bibliofila

    31/10/2019 22:44:57

    Divertente film che gioca con i luoghi comuni e gli stereotipi nord-sud.

  • User Icon

    cat

    25/09/2019 08:12:23

    Questo film è il remake del bellissimo film francese giù al nord con Dany Boon e Kad Merad. Nonostante non sia una storia originale, nel complesso la pellicola è abbastanza piacevole, grazie al buon lavoro di adattamento che traduce splendidamente gli intenti dell’opera originale, adattandolo alla visione del mondo e ai preconcetti che aleggiano invece in Italia: infatti, in questo vaso, il protagonista viene trasferito coattamente al sud e parte alla volta della sua nuova collocazione in preda alla disperazione e alla preoccupazione. Buona parte del successo del film è sicuramente dovuta alla bravura del grande Claudio Bisio, che interpreta magistralmente il classico milanese carico di pregiudizi. Bravissima anche Angela Finocchiaro.

  • User Icon

    Sara

    23/09/2019 09:40:59

    Il film migliore di Alessandro Siani. Da vedere assolutamente.

  • User Icon

    Franco

    19/09/2019 16:22:01

    Benvenuti al Sud un film davvero molto divertente uno dei più belli di Siani - lo consiglio

  • User Icon

    Angela

    11/04/2019 12:27:40

    Film stupendo! E' impossibile non guardarlo! Libera da brutti pregiudizi sulla gente del Sud.

  • User Icon

    comico

    11/03/2019 14:44:28

    Una storia abbastanza comica. Il protagonista viene trasferito a lavorare al sud e da li inizia il divertimento.

  • User Icon

    Sergio

    11/03/2019 09:14:41

    Benvenuti al Sud è un film di Alessandro Siani e Claudio Bisio davvero molto divertente. Ci si fa un sacco di risate , lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    giovanni

    10/03/2019 18:15:20

    Film molto divertente che porta al massimo degli eccessi i pregiudizi della gente sul sud e che li smonta uno ad uno con ironia e semplicità. Ottime le interpretazioni di Siani e di Bisio: li ho trovati un'accoppiata perfetta! Adoro questo film. È divertente e bellissimo. Gli attori che sono bravissimi, lo rendono ancora più divertente! Il film si basa sugli stereotipi che girano al nord quando si parla del sud...ovviamente esagerati per ragioni di copione. Nel complesso bel film senza troppe pretese da oscar ma personalmente mi è piaciuto e mi ha divertito tanto. Gli stereotipi nord/sud vengono ovviamente amplificati ma sono sempre affrontati con molta autoironia in modo simpatico e mai banale.

  • User Icon

    Ernesto

    28/03/2017 12:21:30

    Solo l'inizio è divertente, dove Alberto per ambire ad un posto più elevato, si fa trovare dalla commissione mandata per esaminare il caso seduto su una sedia a rotelle, ma Alberto non è un paraplegico, ma un paraculo; e la cosa e ben diversa.

  • User Icon

    mario farinelli

    03/08/2016 14:19:02

    Non capisco il premio alla migliore sceneggiatura. E' una copia , pure brutta, del film francese : Benvenuti al Nord.

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); errori; trailers; scene inedite in lingua originale
  • Claudio Bisio Cover

    Attore italiano. Studia recitazione alla Civica scuola d'arte drammatica di Milano e comincia a lavorare nel cabaret con monologhi di cui è spesso autore. La sua notorietà cinematografica deriva dalla collaborazione con G. Salvatores, per il quale recita in diversi film, da Sogno di una notte d'estate (1983) a Nirvana (1997) passando per Mediterraneo (1991), Oscar come miglior film straniero, e Sud (1993). Dotato di un temperamento esuberante con una spiccata tendenza a «sovradosare» l'interpretazione, dà il meglio di sé quando è incanalato in sceneggiature e regie rigorose. Fra gli altri suoi film: Bonus Malus (1993) di V. Zagarrio, La tregua (1997) di F. Rosi, tratto dall'omonimo romanzo di P. Levi, e Asini (1999) di A.L. Grimaldi, di cui è cosceneggiatore. Fornisce buone prove come protagonista... Approfondisci
  • Alessandro Siani Cover

    È attore comico, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico. Ha sbancato i botteghini con Benvenuti al Sud, Benvenuti al Nord, Il principe abusivo, Si accettano miracoli, per il quale si è classificato al primo posto nella Power List 2015 del cinema italiano, e Mister Felicità. Ha collezionato sette Biglietti d’Oro, riconoscimento assegnato ogni anno ai film con maggior numero di spettatori. Riempie i teatri italiani con i suoi show. I suoi libri sono diventati bestseller. Con Mondadori ha pubblicato Non si direbbe che sei napoletano (2011), L’Italia abusiva (2013), Troppo napoletano (2015) e Napolitudine, dialoghi sulla vita, la felicità e la smania 'e turnà (2019). Approfondisci
  • Angela Finocchiaro Cover

    Attrice italiana. Affermatasi in teatro e nel cabaret, approda al cinema con la pellicola comica Ratataplan (1979), opera prima di M. Nichetti in cui gli attori non parlano e devono quindi dar fondo a tutte le proprie risorse mimiche. Dello stesso regista interpreta l’anno dopo Ho fatto splash. La conferma del suo talento comico giunge con Domani accadrà (1988), primo film di D. Luchetti, mentre i maggiori riconoscimenti li ottiene con Luisa, Carla, Lorenza e... le affettuose lontananze (1989) di S. Rossi, Il portaborse (1991) sempre di D. Luchetti, Volere volare (1991) di M. Nichetti. In Il muro di gomma (1991) di M. Risi e Non ti muovere (2004) di S.?Castellitto si dimostra efficace anche nei ruoli drammatici, mentre segnano un ritorno alla commedia Arriva la bufera (1993) di Luchetti e... Approfondisci
Note legali