L' importanza di chiamarsi Ernest

The Importance of Being Earnest

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Importance of Being Earnest
Regia: Oliver Parker
Paese: Francia; Gran Bretagna; Stati Uniti
Anno: 2002
Supporto: DVD

71° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia

Salvato in 29 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,27 €)

Jack Worthing e il suo amico Algernon Moncrieff fingono entrambi di chiamarsi Earnest per conquistare l'amore di due ragazze. Quando queste si incontrano pensano dapprima di essersi innamorate dello stesso uomo poi, scoperto l'inganno, rompono il fidanzamento. In un susseguirsi di equivoci e rivelazioni si arriverà infine alla verità.
4,2
di 5
Totale 5
5
2
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    carlo

    17/05/2020 21:59:25

    Oliver Parker porta sul grande grande schermo la classica commedia capolavoro di Oscar Wilde con un ottimo cast. Il ritmo forse è troppo veloce e alcune battute non sempre vengono colte da tutti. Nonostante la commedia sia ambientata a fine ‘800 tante battute risultano ancora fresche e divertentissime. Una commedia basata su tanti doppi sensi e giochi di parole (a partire dal titolo che però è difficilissimo adattare in italiano) oltre ad una critica alla società borghese dell’epoca e all’istituzione del matrimonio. Un must have.

  • User Icon

    Francesca

    11/05/2020 09:05:12

    Trasposizione cinematografica della commedia di Oscar Wilde, molto fedele al testo originale e con un cast strepitoso, Colin Firth e Rupert Everett nei panni dei protagonisti e una fantastica Judi Dench.

  • User Icon

    patrizia

    10/03/2019 19:44:13

    Film gradevole e piacevole, divertente e non impegnativo. Lo consiglio.

  • User Icon

    Maura

    27/11/2018 15:37:00

    Film simpatico e divertente...rilassante!

  • User Icon

    Dora

    25/10/2018 13:37:25

    Divertente e con un bel cast di attori, molto consigliato.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Piacevole e brillante trasposizione cinemetografica della commedia di Oscar Wilde

Trama
Londra, fine dell'800. Jack Worthing, nonostante i suoi dubbi natali (è stato trovato dentro una borsa da un ricco benefattore) è divenuto un gentiluomo irreprensibile e un perfetto tutore di Cecily, nipote di chi l'aveva adottato. L'incontro con Gwendolen, ragazza dell'alta società, e il conseguente innamoramento darebbero una svolta alla sua vita. Ma la ragazza ha la ferma intenzione di sposarsi solo con qualcuno che si chiami Ernest, nonostante sua madre - la gelida e vittoriana lady Bracknell - abbia progetti ben diversi. Il bello è che anche Cecily ha la stessa fissazione, e il suo spasimante Algenorn è costretto a ricorrere allo stesso trucco di Jack. Vale a dire fingere di chiamarsi Ernest. Ma la cosa darà il via ad una serie sempre più scatenata di equivoci e a una incredibile rivelazione finale.

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Rupert Everett Cover

    "Propr. Raymond Bernard E., attore inglese. Studia recitazione a Londra ma presto viene espulso per indisciplina. Lavora a Milano come indossatore e di nuovo in patria, in teatro e in televisione. Si impone come attore cinematografico in Another Country (La scelta) (1984) di M. Kanievska e in Ballando con uno sconosciuto (1985) di M. Newell, due dei migliori esempi della British Renaissance. Negli anni ’90 interpreta commedie vivaci e meno tormentate, quali Il matrimonio del mio migliore amico (1997) di P.J. Hogan, Un marito ideale (1999) di O. Parker e Sai che c’è di nuovo? (2000) di J. Schlesinger. È anche il protagonista dell’horror DellaMorte DellAmore (1994) di M. Soavi, basato su un racconto di T. Sclavi: il film chiude un cerchio aperto dallo stesso Sclavi, che si è basato sulle fattezze... Approfondisci
  • Frances O'Connor Cover

    Attrice australiana. Emigra con i genitori in Australia all'età di due anni. Come tanti giovani attori australiani inizia la sua carriera lavorando per la televisione. Il debutto cinematografico avviene nel 1996, quando interpreta la confusionaria Mia in Amore e altre catastrofi, opera prima della allora ventitreenne E.K. Croghan. Il successo arriva l'anno seguente nel road-movie Kiss or Kill (1997), sceneggiato e diretto da B. Bennett. Viene chiamata a interpretare la mamma del piccolo androide dalle caratteristiche umane in A.I. Intelligenza artificiale (2001), lavorando a fianco di un grande artista come S. Spielberg. Approfondisci
Note legali