-15%
Il treno di cristallo. Copia autografata - Nicola Lecca - copertina

Il treno di cristallo. Copia autografata

Nicola Lecca

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 29 gennaio 2020
Pagine: 249 p., Rilegato
  • EAN: 2000000042428
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il treno di cristallo. Copia autografata

Nicola Lecca

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il treno di cristallo. Copia autografata

Nicola Lecca

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il treno di cristallo. Copia autografata

Nicola Lecca

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È rimasto solo un modo di scandalizzare: la sincerità.

A Broadstairs, incantevole villaggio della costa inglese, Aaron lavora come apprendista nella storica gelateria Morelli e vive in simbiosi con Anja: una madre depressa e protettiva che gli tiene nascosta l'identità del padre e nulla racconta di Zagabria, la città dalla quale sono fuggiti quando lui era piccolo. Fortuna che Gennarino, il suo migliore amico, è un vulcano di allegria e colora di ottimismo il grigiore trasmesso dalla malinconia di Anja. Dal canto suo, Aaron ha imparato a essere felice con poco. Gli bastano il sapore del gelato al mandarino, le passeggiate solitarie lungo le scogliere a strapiombo sul mare e le conversazioni con Crystal, la ragazza che ama. Si sono conosciuti online e la loro relazione va avanti da più di un anno: ma è soltanto virtuale. Ogni volta che lui cerca di organizzare un incontro, lei trova mille scuse per rimandare. Eppure Aaron preferisce la sua presenza incompleta al dolore della solitudine. Finché un evento inatteso sconvolge tutto. Dalla Croazia arriva la lettera di un notaio che annuncia ad Aaron la morte di quel padre che gli è sempre stato tenuto nascosto, e lo invita a raggiungere Zagabria per l'apertura del testamento. In treno, grazie a un biglietto di Interrail. Sprovveduto e impreparato alla vita, Aaron affronterà con coraggio la sua piccola Odissea alla ricerca della verità. Dall'Inghilterra a Zagabria passando per Amburgo, Praga, Lubiana, Bratislava e Szentgotthárd si incontrerà finalmente col mondo: che lo metterà alla prova, fra rischi e tentazioni, offrendo in cambio incontri inattesi e immensa bellezza. Con la sua scrittura cesellata e limpidissima, Nicola Lecca crea un'appassionante fiaba contemporanea. L'ingenuità del suo protagonista, ricco soltanto dei suoi desideri, dà vita a pagine scintillanti che ci offrono la disarmante purezza di uno sguardo nudo: capace di illuminare la complessità del mondo, evidenziando i paradossi delle relazioni online e le ipocrisie delle tante trappole tese per trarre profitto dalle nostre solitudini.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 9
5
9
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ass. Dialoghi Con l'Autore

    12/02/2020 11:16:00

    Il treno di cristallo è il nuovo intenso e profondo romanzo di Nicola Lecca. La grande capacità dell'autore di usare la penna come il pittore usa il pennello, porta da subito il lettore a trovarsi del tutto immerso dentro le vicende raccontate come se le stesse vivendo in prima persona. Sin dalla prima pagina vi sentirete avvolti da questa atmosfera carica di sensazioni ed entrerete nella storia di Aaron, un ragazzo che ha un costante senso di solitudine e di insoddisfazione, che vive con una madre morbosa afflitta dalla depressione. Aaron è affamato di affetto ed amore, e lo ricerca spasmodicamente nella relazione virtuale che ha con una ragazza Cristal, sebbene non riesca a soddisfarlo. Nel libro le vicende di Aaron si accavallano tra il passato, quello di suo padre in particolare, e il presente con sua madre. Si sente schiacciato tra il bisogno di conoscere il mondo e la verità e le ansie della madre verso cui si sente responsabile. Ma tutto cambia quando una inaspettata lettera lo porta in Croazia alla ricerca di sé stesso e della sua identità e di quel padre che non ha mai conosciuto e che è morto pochi giorni prima, senza poterlo conoscere davvero. Diviso tra ciò che deve fare e ciò che dovrebbe fare, Aaron parte compiendo un viaggio che sarà prima di tutto interiore e al tempo stesso fisicamente impegnativo, poiché gli aprirà le porte del mondo, quel mondo che non ha mai conosciuto. Il libro stesso è una metafora del viaggio, non solo attraverso i luoghi che Aaron visita, ma anche grazie alla ricchezza di relazioni umane che instaura lui cresce e con lui la sua consapevolezza e coscienza che da semplice ragazzo lo porta ad essere uomo. Il viaggio e un viaggio dentro sé stessi, alla ricerca della sua identità delle sue radici e del suo passato. Il lettore viaggia con Aaron e al tempo stesso scopre e riscopre sé stesso. È un inno alla speranza, alle seconde possibilità, alla vita ed al volersi bene prima di tutto e non per gli altri. ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE

  • User Icon

    Ursula

    11/02/2020 11:24:12

    Il treno di cristallllo è un romanzo particolare, appassionante e mi sono emozionata tantissimo leggerlo. Lo ho letteralmente "divorato". Il giovane protagonista Aaron ti porta in treno con sé in un viaggio inaspettato. È un viaggio intenso, pieno di tantissime sensazioni varie, di incontri inattesi e rischiosi, di momenti di sollievi e piacere. Va da Broadstairs (in Inghilterra, dove vive con sua madre) passa per Amburgo, Praga, Lubiana, Bratislava, fino a Zagabria, la meta del suo viaggio - dove si reca per l'apertura del testamento di sua padre che gli è stato sempre tenuto nascosto. C’è anche la relazione con Crystal, una ragazza che conosce solo online … È un romanzo stupendo e profondo! Molto bella la scrittura dell’autore – (come gli altri suoi libri) ma questo, in paerticolare, mi ha permesso di perdermi e di immergermi nelle descrizioni vivaci dei luoghi e delle persone - in ogni sua frase si sente dedizione e entusiasmo. L’ho amato dalla prima pagina – super consigliato!

  • User Icon

    Michela

    10/02/2020 22:33:10

    Ho amato questo libro dall’ouverture - straordinaria e commovente - all’ultima imprevedibile pagina. Nicola Lecca è un autore capace di dipingere in parola personaggi di carne, vivi, a cui ti affezioni profondamente non potendoti impedire di comprenderli - tutti - nel bene e nel male: perché nella potenza di ciascuno dei suoi protagonisti c’è almeno un frammento di universale. Ma non solo nella descrizione del mondo interiore e del flusso di coscienza dei suoi personaggi eccelle: ho adorato il suo stile così profondamente personale nel raccontare i fatti della storia riuscendo a sorprendere sempre: scappa costantemente un gridolino di stupore, una lacrima, una risata nel leggere “Il treno di cristallo” perché, seppure nell’apparente semplicità della narrazione, essa è assolutamente imprevedibile e così strabordantemente ricca di dettagli e colpi di scena come solo la vita sa essere. Ma ancora: adoro la sua abilità nel descrivere le ambientazioni, la sua attenzione per i dettagli, mai superflui, che ti fanno essere esattamente in ciascun luogo in cui ti vuole portare. Il treno di cristallo è un viaggio per il lettore, che quasi si dispiace di non avere la macchina fotografica appresso... E quello di Aaron è un vero viaggio dell’eroe che ci regala la bellezza di stare a guardare un ragazzo sciogliere faticosamente, ma senza perdere leggerezza e purezza, dei nodi importanti della sua vita fino a riuscire a “salvarsi da solo”... Libro consigliatissimo. Unica controindicazione: impossibile staccarsene una volta letta la prima pagina!

  • User Icon

    Gabriele

    31/01/2020 17:41:31

    Il viaggio in treno come metafora della vita. Le varie fermate i suoi alti e bassi. Ma la vera preziosità di questo libro è la dolcezza con cui ti accoglie, accompagnandoti passo passo di emozione in emozione. E dopo sembra un po' più facile accettarsi per quel che si è. Aaron, il protagonista, siamo tutti noi. Esseri umani bisognosi di verità e di amore.

  • User Icon

    luciana

    30/01/2020 22:14:25

    Un libro carico di emozioni che accompagnano raccontando la crescita attraverso il viaggio, gli incontri, le scoperte e la consapevolezza di poter scegliere cosa fare della propria vita. Le città vivono attraverso le parole dell'autore che sa cogliere l'essenza di ognuna di loro. Appassionante!

  • User Icon

    Eleonora

    29/01/2020 10:00:25

    Libro consigliatissimo. L'ho appena finito ma credo che lo leggeró piú volte. Questa volta mi ha trascinato il desiderio di conoscere il segreto del protagonista ma non voglio perdermi neanche una metafora, un accostamento, un gioco perchè la scrittura dell'autore è davvero preziosa ma scorrevole e per me che amo scrivere, imperdibile. Poi me lo porterò appresso in viaggio. Voglio ritrovare ogni angolo descritto. Come in una caccia al tesoro. Un viaggio indimenticabile che potete iniziare giá adesso seduti comodamente in poltrona

  • User Icon

    Fabio Cruccu

    27/01/2020 21:54:18

    Un viaggio obbligato in treno in Interrail é l'insolito presupposto che un padre, misterioso e sconosciuto, elabora per far attraversare il proprio figlio Aaron dall'Inghilterra a Zagabria: un viaggio coraggioso nel passato, necessario per (ri)scoprire sé stessi, per avere risposte mai ottenute e finalmente aprire i propri orizzonti, lontano dalla gelateria Morelli e dal micromondo di Broadstairs. In una parola: vivere. Aaron é un animo puro, a tratti così innocente, sprovveduto, tenero. In questo percorso spensierato in tante e cosí diverse città europee, tra risate, lacrime, speranze, rabbia e angoscia il giovane appena maggiorenne compie un percorso di presa di coscienza, maturità, errori e esperienze fino al capolinea. C'è tutto questo e molto altro ne IL TRENO DI CRISTALLO. Come in altri romanzi di Nicola Lecca la cura maniacale per i dettagli, le descrizioni accurate delle città e i tratti essenziali dei personaggi dall'altissimo spessore vi porteranno a divorare quelle pagine una dopo l'altra, fino alla rivelazione finale. Un romanzo di crescita e formazione, che tratta tante tematiche attuali come la depressione, l'amore virtuale, il sesso nelle sue tante sfaccettature, l'amicizia, il gioco d'azzardo... e che non lascia mai nulla al caso. La mia copia é piena di post it con le frasi più belle.

  • User Icon

    RK

    24/01/2020 15:19:49

    La cosa più bella di questo libro è che vedi tutto, senti i sapori e i profumi. Ci sei dentro fino al collo. Ti trasporta altrove. Ti fa dimenticare i problemi e quando lo chiudi ti accorgi che ti ha fatto bene. Che ti ha aperto gli orizzonti. Che hai più voglia di fare, di vivere....

  • User Icon

    Sara

    22/01/2020 20:40:30

    …..appena finito di leggere!! Splendido libro, profondo,attuale e consigliato anche ai giovanissimi!!!

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Nicola Lecca Cover

    Scrittore nomade che ha abitato a lungo a Reykjavík, Visby, Barcellona, Venezia, Londra, Vienna e Innsbruck.La sua raccolta di racconti "Concerti senza Orchestra" (Marsilio 1999) è stata finalista del premio Strega.All'età di ventisette anni ha ricevuto il premio Hemingway per la letteratura.Ha scritto, fra l'altro: "Ritratto Notturno" (Marsilio 2000), "Ho visto Tutto" (Marsilio 2003), "Hotel Borg" (Mondadori 2006), "Ghiacciofuoco" (Marsilio 2007), "Il corpo odiato" (Mondadori 2009), "La piramide del caffè" (2013).I suoi saggi filosofici "L'amore perduto per l'attesa" e "Di quasi tutto non ci accorgiamo" sono stati pubblicati in olandese dal Nexus Instituut di Tilburg.Le sue opere sono presenti in quindici Paesi europei. Approfondisci
Note legali