Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Dati e Statistiche
Wishlist Salvato in 29 liste dei desideri
Acciaio
Disponibile in 2 giorni lavorativi
13,00 €
13,00 €
Disp. in 2 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
13,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 giorni lavorativi disponibile in 2 giorni lavorativi
Info
Nuovo
Firenze Libri
8,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libraccio
7,15 € + costi di spedizione
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
12,35 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
13,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 giorni lavorativi disponibile in 2 giorni lavorativi
Info
Nuovo
ibs
12,35 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Firenze Libri
8,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libraccio
7,15 € + costi di spedizione
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Acciaio - Silvia Avallone - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi
Acciaio

Descrizione


Nei casermoni di via Stalingrado a Piombino avere quattordici anni è difficile. E se tuo padre è un buono a nulla o si spezza la schiena nelle acciaierie che danno pane e disperazione a mezza città, il massimo che puoi desiderare è una serata al pattinodromo, o avere un fratello che comandi il branco, o trovare il tuo nome scritto su una panchina. Lo sanno bene Anna e Francesca, amiche inseparabili che tra quelle case popolari si sono trovate e scelte. Quando il corpo adolescente inizia a cambiare, a esplodere sotto i vestiti, in un posto così non hai alternative: o ti nascondi e resti tagliata fuori, oppure sbatti in faccia agli altri la tua bellezza, la usi con violenza e speri che ti aiuti a essere qualcuno. Loro ci provano, convinte che per sopravvivere basti lottare, ma la vita è feroce e non si piega, scorre immobile senza vie d'uscita. Poi un giorno arriva l'amore, però arriva male, le poche certezze vanno in frantumi e anche l'amicizia invincibile tra Anna e Francesca si incrina, sanguina, comincia a far male. Silvia Avallone racconta un'Italia in cerca d'identità e di voce, apre uno squarcio su un'inedita periferia operaia nel tempo in cui, si dice, la classe operaia non esiste più.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
Tascabile
21 maggio 2015
357 p., Brossura
9788817081375

Valutazioni e recensioni

3,11/5
Recensioni: 3/5
(281)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(65)
4
(57)
3
(58)
2
(50)
1
(51)

Recensioni pubblicate senza verifica sull'acquisto del prodotto.

Taoteching
Recensioni: 5/5
Romanzo che trasuda amarezza

La storia di una amicizia al femminile e sullo sfondo un ritratto crudo e realistico della periferia italiana, coinvolgente, ma dal (non) finale un po' deludente

Leggi di più Leggi di meno
Giorgia
Recensioni: 5/5

Non mi succedeva da tantissimo, forse non mi è mai successo, ma credo che sia il libro che più di tutti mi è entrato dentro. Mi ha devastata, sulle ultime pagine ho pianto. È ambientato a Piombino, nell’immaginaria via Stalingrado, nell’arco di un anno, tra l’estate del 2001 e quella successiva del 2002. Tra le case popolari, palazzine grigie tutte uguali, due ragazzine si affacciano all’adolescenza non con la spensieratezza che meriterebbero ma affrontando drammi familiari e personali. Di fronte la vista è spettacolare, il mare e l’Elba tanto vicina da avere la sensazione di poterla sfiorare; alle spalle, invece, l’ombra ingombrante degli altoforni della Lucchini. Narrazione vivida tanto da sembrare di essere accanto a loro. Tensione narrativa che si trasforma in tensione emotiva grazie alla costante percezione che stia per accadere qualcosa. Ed effettivamente ne succedono di cose. Ma non è mai quello che sembrano suggerire le parole. Un libro duro, estremamente reale ma così tremendamente sbagliato. Non ci sono santi, solo esseri umani. Commettono errori, anche deprecabili, ma si riesce comunque ad empatizzare con molti dei personaggi. Hanno un’attenuante: sono vittime, di figure abusanti in alcuni casi, ma soprattutto del sistema sociale a cui appartengono. Un sorriso che rimette a posto tutto, una finestra affacciata sul mare, il profilo dell'Elba sull'orizzonte, la speranza di una vita migliore.

Leggi di più Leggi di meno
 Luca
Recensioni: 5/5
Libri

E molto interessante lo consiglio vivamente

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,11/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(65)
4
(57)
3
(58)
2
(50)
1
(51)

Recensioni pubblicate senza verifica sull'acquisto del prodotto.

Conosci l'autore

Silvia Avallone

1984, Biella

Silvia Avallone è nata a Biella nel 1984. Trascorre tutte le estati della giovinezza a Piombino, da suo padre: questo crea un rapporto speciale tra lei e la città toscana, protagonista del suo romanzo più noto, Acciaio.Vive a Bologna, dove si è laureata in Filosofia e specializzata in Filologia moderna con una tesi su La Storia di Elsa Morante. Collabora inoltre con il Corriere della Sera, La lettura e 7, dove scrive mensilmente all’interno della rubrica 4 per 7.Nel 2007 ha pubblicato la raccolta di poesia Il libro dei vent’anni, vincitrice del Premio internazionale di poesia Alfonso Gatto sezione giovani. Sue poesie e racconti sono apparsi su Granta, Nuovi Argomenti e Vanity Fair.Con il suo romanzo d’esordio Acciaio (Rizzoli, 2010) ha vinto il...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore