Categorie

Lev Tolstoj

Traduttore: L. Ginzburg
Collana: Grandi classici
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 944 p. , Brossura
  • EAN: 9788817067058

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Enzo

    23/07/2014 01.39.25

    Attratto e al tempo stesso ostilmente sospettoso verso qualunque opera osannata dai più, ho acquistato e cominciato (procrastinandone la lettura) a leggere Anna Karenina di malavoglia col proposito di vituperarlo velenosamente appena si fosse mostrato sopravvalutato, inconsistente, noioso o avesse recato qualsivoglia segno di bruttezza. E dopo un iniziale smarrimento provato dinanzi all'indefettibile solerzia con cui Tolstoj segue il suo perfetto stile realista, sono stato assorbito totalmente dalla lettura. Semplicemente la vita e la morte, con tutto ciò che ci sta in mezzo, scorre tra queste pagine. Con sensibilità ed acume, ed un talento psicoanalitico tanto stupendamente diretto e schietto che si compone di gesti e sguardi e intramezzi descrittivi di cristallina chiarezza che nulla hanno a che fare con i moderni manierismi psicologici profusamente dettagliati, Tolstoj s'accosta ad una donna piena di vita inaspettatamente colpita dalla passione, o ad un possidente terriero che soffra pene d'amore, di eccessiva consapevolezza di sé e crisi esistenziali, o un marito ingannato professionalmente irreprensibile la cui mente viene progressivamente sconvolta dal tradimento, o chiunque altro della parata di individui, che l'autore non descrive solamente, ma li impersona vestendone la pelle e restituendocene un ritratto tanto veritiero e vivido da costringere il lettore stesso a parteggiare prima per l'uno e poi per l'altro. Ed è vero che l'autore buontempone s'abbandona spesso a sentimentalismi, ma gli si perdona tutto ad uno che consegni al mondo una tale opera d'arte.

Scrivi una recensione